03 feb 2017

Una ciclovia lungo il Canale Cavour


Il progetto di ciclovia unirà il Piemonte alla Lombardia passando da tre province e numerosi parchi


La Regione Piemonte ha stanziato due milioni di euro per la realizzazione dei primi tratti funzionali della pista ciclabile che costeggerà tutti gli 85 km della grande opera idraulica dell’800. Opera che proprio quest’anno festeggia i suoi 150 anni. Un obiettivo che fa parte di un progetto relativo al turismo su due ruote.

A questo proposito, l’assessore alla cultura, al turismo ed alla promozione della Regione sostiene: “E’ questo il segno del nostro grande interesse per il cicloturismo, che crediamo possa far crescere i flussi turistici verso il Piemonte, soprattutto dal Nord Europa. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto per la nascita di una pista ciclabile che colleghi Venezia a Torino (progetto VenTo) lungo il tracciato del Po”.

E’ questo infatti il primo passo verso l’ideazione di pacchetti turistici mirati, rivolti sia agli italiani, sia agli stranieri.

Affinché il progetto affidato alla Città Metropolitana sia realizzabile, è stata firmata l’intesa fra le istituzioni coinvolte: Regione Piemonte, le Province di Novara e Vercelli, la Città Metropolitana di Torino e i parchi attraversati dal Canale Cavour. Quest’ultimo, realizzato a supporto dell’agricoltura e delle risaie piemontesi, trae origine dal fiume Po, a Chivasso, e si snoda attraverso i territori del Torinese, Vercellese e Novarese per terminare nel Ticino al confine con la Lombardia.


ambientecanale cavourcicloviacittàmobilità dolcemobilita torinonaturanovarapiemontetorinotrasporti sostenibilivercelli


Lascia un Commento