17 feb 2017

Ferrovia Alba – Bra – Torino: allo studio alcune soluzioni per diminuire i tempi di percorrenza.


Si è svolto un incontro tra una rappresentanza dei Comuni interessati dalla linea ferroviaria Alba-Bra-Torino con gli esponenti di Rete Ferroviaria italiana, Trenitalia, Agenzia della Mobilità Piemontese e Regione Piemonte-assessorato Trasporti. Tema della riunione: le problematiche che hanno interessato la linea negli ultimi mesi. Ecco le azioni migliorative che dovrebbero essere intraprese: incremento della manutenzione sui passaggi a livello, attivazione di presidi manutentivi dalle prime ore del servizio, interventi di manutenzione preventiva sul materiale rotabile per aumentare ulteriormente il livello di affidabilità ed eliminazione completa della riduzione di velocità sulla linea resa necessaria per l’esecuzione delle attività di consolidamento del fronte franoso a Santa Vittoria d’Alba.

Particolare attenzione verrà posta al miglioramento e alla tempestività della comunicazione sia nelle stazioni che a bordo. A tal proposito RFI annuncia che saranno implementati, entro giugno, i sistemi automatici di informazione al pubblico, sonori e visivi, che interesseranno le stazioni della Alba-Bra già nella prima fase.

Inoltre AMP, RFI e Trenitalia presenteranno gli esiti di uno studio relativo all’introduzione di treni spot che effettuino un collegamento veloce tra Alba e Torino e viceversa nelle fasce pendolari. Nel contempo verrà approfondita la possibilità di inserire anche la fermata di Pocapaglia nell’attuale programmazione senza intaccare i tempi di percorrenza complessivi.  Si è valutata anche la soppressione dei passaggi a livello nella tratta ferroviaria tra Carmagnola e Alba, permettendo di migliorare l’affidabilità del servizio ferroviario e la viabilità stradale nelle zone interessate.


mobilita torinomobilita.org


Lascia un Commento