13 lug 2017

Estensione del car sharing in 17 comuni della cintura


Dopo l’insuccesso di IoGuido, ecco che il servizio di Car Sharing prevede un ampliamento dell’area di servizio.

Sono 17 infatti i comuni dell’hinterland torinese che hanno accolto positivamente l’invito dell’assessore all’urbanistica del Comune di Torino, Maria Lapietra, all’estensione del servizio di car sharing.

Con un piccolo dettaglio cambiato, infatti non ci saranno parcheggi prestabiliti come succedeva per esempio con il servizio di «Io Guido».

E’ stato proprio l’insuccesso del servizio che ha spinto l’assessore a proporre l’estensione degli attuali Car2Go ed Enjoy e ha ricevuto parere positivoda parte di Baldissero Torinese, Beinasco, Candiolo, Chieri, Cirè, Druento, Grugliasco, La Loggia, Nichelino, Pino Torinese, Piossasco, Rivalta, Rivoli, San Mauro, Santena, Venaria Reale e Vinovo.

 «Le agevolazioni per gli operatori che accetteranno di allargare il loro servizio saranno a carico della Città di Torino per garantire anche a chi abita fuori città», ha proseguito Lapietra, «una ulteriore alternativa all’utilizzo del veicolo privato per gli spostamenti verso il capoluogo».


Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:

 Sito internet: http://torino.mobilita.org
 Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/
 Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/
 Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO


car sharing torinoCittà di Torinosmart citiestorino


Lascia un Commento