29 ago 2017

Da Torino alla scoperta della Valle Tanaro in treno storico


Domenica 17 settembre 2017 con il treno storico per visitare i Musei di Nucetto e la Mostra Nazionale del Fungo di Ceva.

Da sempre impregnata di eccellenze naturalistiche e paesaggistiche di prim’ordine e analogamente contraddistinta da peculiarità culturali ed enogastronomiche di alto livello, dallo scorso 9 agosto la Valle Tanaro si è ulteriormente arricchita di un tassello fondamentale per lo sviluppo socio-turistico del territorio: la linea ferroviaria Ceva – Ormea infatti, è stata ufficialmente inserita tra le diciotto ferrovie turistiche d’Italia, unico tracciato del Piemonte, della Liguria, della Valle d’Aosta e dell’Ovest Lombardia ad ottenere l’importante riconoscimento. 

Un volano promozionale reso possibile dal progetto “Binari senza tempo” (promosso da Fondazione Ferrovie dello Stato e sostenuto dalla Regione Piemonte), che rende comunque onore ad un itinerario variegato e affascinante, disteso tra boschi, viadotti, colline e montagne incontaminate. 

Un mezzo di trasporto esperienziale a cui vanno necessariamente collegate le attrattività presenti e future dell’intero areale, al fine di costruire un’offerta complessiva diversificata ed eterogenea. In tal senso i viaggi sulla Ferrovia Turistica del Tanaro riprenderanno proprio domenica 17 settembre prossimo da Torino Porta Nuova con un convoglio “Centoporte” diretto a Nucetto prima (Museo Storico dell’Alta Valle Tanaro e Museo Ferroviario della Ceva-Ormea) e a Ceva poi, in occasione della Cinquantaseiesima Mostra del Fungo, da quest’anno di caratura nazionale.

Un tuffo nella storia alla scoperta di luoghi geograficamente vicini ma paesaggisticamente lontani dal solito, con una lunga sosta nel borgo medievale di Ceva, per scoprire tradizioni, street food e prodotti di qualità. Per informazioni e prenotazioni: www.piemontevic.com – info@piemontevic.com Tel.0173.223250.


Binari senza tempofondazione fsMostra Nazionale del Fungo di Ceva.Musei di Nucettotorinotreno storicoValle Tanaro


Lascia un Commento