25 set 2018

Torino Mapping Party, il contributo dei cittadini per l’accessibilità degli spazi urbani


Venerdì 19 ottobre 2018 dalle ore 10.00 si terrà la seconda edizione del “Torino Mapping Party – Collaborative mapping for an accessible mobility” organizzato da 5T e ITHACA e patrocinato dalla Città di Torino.

Torino Mapping Party è un evento collaborativo aperto ai cittadini che vogliono contribuire a migliorare il proprio territorio con lo scopo di stimolare il coinvolgimento di volontari, mappatori esperti o semplici cittadini, nell’aggiornamento e integrazione delle mappe di OpenStreetMap, componente fondamentale del servizio “Muoversi a Torino”, di cui beneficiano tutti coloro che vivono, lavorano o visitano Torino.

L’edizione 2018 sarà dedicata all’accessibilità dello spazio urbano, un tema che riguarda tutti i cittadini e non solo chi si trova in una situazione di disabilità funzionale o sensoriale: i partecipanti verranno convolti nella mappatura di percorsi accessibili per raggiungere edifici pubblici come uffici e sedi comunali, scuole e musei. L’iniziativa si inserisce nel percorso avviato dal Comune di Torino per la stesura di un Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche (P.E.B.A.), strumento introdotto qualche tempo fa dalla legislazione italiana e recentemente tornato di interesse per monitorare e superare le barriere architettoniche negli edifici e spazi pubblici.

Per la partecipazione non è richiesta alcuna precedente esperienza di mappatura: i partecipanti più esperti potranno supportare quelli meno esperti in un’attività collaborativa e condivisa. I partecipanti diventeranno “mappatori” volontari e potranno esplorare il quartiere in piena trasformazione e rilevare, tramite specifiche app, elementi utili e punti di interesse per la mobilità cittadina. I dati e le informazioni raccolte verranno caricate on-line dagli stessi mappatori sulle mappe utilizzate da Muoversi a Torino.

“Il Torino Mapping Party è un’iniziativa che contribuisce a innovare la mobilità attraverso la partecipazione dei singoli cittadini nel favorire la conoscenza della città – sottolinea Maria Lapietra, assessora comunale a Viabilità, Infrastrutture e Trasporti–. I dati raccolti sull’accessibilità di edifici pubblici come uffici e sedi comunali, scuole e musei verranno condivisi su ‘Muoversi a Torino’, il portale di infomobilità della Città, fornendo un servizio utile non solo a quanti vivono situazioni di disabilità e ai loro accompagnatori, ma anche alle persone anziane o alle mamme che spingono un passeggino che così potranno pianificare al meglio il proprio itinerario.”

“Questa iniziativa – spiega l’assessore alle Pari opportunità, Marco Giusta– va nella direzione di una città più accessibile. Tutti nel corso della nostra vita abbiamo dovuto confrontarci con qualche difficoltà, fosse anche solamente una gamba rotta – prosegue Giusta – : mentre abbatti delle barriere per qualcuno, stai semplificando la vita anche agli altri.” 

Torino Mapping Party, supportato anche da OpenStreetMap Italia e Wikimedia Italia, è organizzato nell’ambito di Torino Design of the City, dieci giorni di eventi, meeting, workshop, esposizioni e tour dedicati al design sul tema del patrimonio culturale e dell’accessibilità universale.

La partecipazione al Torino Mapping Party è gratuita e limitata a 50 posti. E’ possibile iscriversi fino al 16 ottobre 2018, per maggiori informazioni: www.muoversiatorino.it/mapping-party


accessibilitàspazi urbaniTorino Mapping Party


Lascia un Commento