Articolo
07 giu 2017

Salone dell’Auto 2017 – La nuova edizione apre all’insegna dell’ecologia e della sostenibilità

di Ludovico Ragonesi

Quest'oggi il Salone dell'Auto 2017 aprirà le proprie porte al pubblico. In occasione della nuova edizione, sarà ecologico ed ospiterà eventi dedicati al trasporto sostenibile. Il programma della manifestazione, che si terrà al parco del Valentino fino all'11 giugno, è stato approvato dalla Giunta comunale attraverso una delibera. L'atto fissa anche gli importi corrisposti dagli espositori per le imposte relative al suolo pubblico ed alla raccolta rifiuti e definisce l’entità della somma per le compensazioni da destinare a interventi per il verde pubblico: 5mila euro che saranno pagati dal comitato organizzatore dell’evento per interventi affidati al Servizio Verde Pubblico della Città. Il 10 giugno sono previsti una passerella di auto elettriche tra piazza San Carlo e piazza Vittorio Veneto e l'allestimento per le strade cittadine, di percorsi dove i visitatori potranno provare modelli innovativi come i veicoli a motore elettrico. L’assessore al Commercio ed al Turismo, Alberto Sacco, sottolinea: "...tra gli elementi di novità dell’edizione 2017, il Salone proporrà eventi in diverse aree della città e dell’area metropolitana.” Insieme alla tradizionale esposizione nei viali del Valentino, il Salone 2017 propone infatti numerosi eventi collegati, tra cui i raduni automobilistici tematici con drive-in nell’area di strippaggio di Parco Dora, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi ed alla Reggia di Venaria, raduni con supercar ed auto storiche di pregio, appartenenti a brand italiani e tedeschi. Una novità del Salone 2017 è anche l'introduzione del biglietto d'ingresso elettronico gratuito che si potrà richiedere on line sul sito dedicato all'evento, www.parcovalentino.com. Con esso sarà possibile assistere agli eventi speciali nel cortile del Castello del Valentino, accedere a convenzioni con i principali musei torinesi ed esercizi commerciali. Inoltre, attraverso lo stesso biglietto, sarà possibile viaggiare durante i giorni della manifestazione con Trenitalia, da e per Torino, a tariffe scontate del 30 %.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2017

Via Garibaldi: arte in restauro

di Alessandro Graziano

Sono cominciati da pochi giorni i restauri del palazzo ad angolo tra la via Garibaldi e Corso Valdocco 42   L'immobile i cui lavori di restauro e rifunzionalizzazione sono stati affidati a Bodino S.rl. per le opere di restauro e Aura Energy s.r.l per gli impianti, con base d'asta di un milione e mezzo di euro. Si tratterà di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria. Il palazzo che costituisce elemento di pregio del quartiere militare, una volta terminati i restauri darà una nuova luce alla strada pedonale più lunga d'Europa .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 mag 2017

Nuovi marciapiedi e piste ciclabili: prende forma corso Venezia

di Alessandro Graziano

Avanzano i lavori di realizzazione del nuovo corso Venezia In questi ultimi giorni di maggio il nuovo corso, la rotatoria di piazza Baldissera e gli innesti delle altre strade stanno prendendo forma. Si sta procedendo a finire le nuove pavimentazioni, le aree ad uso pedonale, le piste ciclabili e le alberature. Inoltre di fronte la stazione Dora sono in via di installazione le nuove fermate bus Gtt. Inoltre sul lato dell'ex concessionaria Citroen , angolo corso Vigevano via Stradella, sembra che verrà realizzato un piccolo giardino alberato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2017

Confermata la realizzazione della ciclabile: corso Matteotti fino a corso Vittorio Emanuele II, piazza Carlo Felice, via Sacchi e via Nizza

di Ludovico Ragonesi

La Giunta Comunale ha recentemente approvato lo studio di fattibilità tecnica per la viabilità ciclabile 2017. La delibera consente alla Città di partecipare al Bando Regionale previsto dal Piano Nazionale della Sicurezza Stradale, un programma di interventi per lo sviluppo e la messa in sicurezza di itinerari e percorsi ciclabili e pedonali. Con l’approvazione dell’atto, che ha già recepito le osservazioni della Circoscrizione Centro-Crocetta e del Tavolo della Mobilità Ciclabile, si definisce la realizzazione di un percorso ciclabile da corso Matteotti fino a corso Vittorio Emanuele II e piazza Carlo Felice, via Sacchi e via Nizza: tale connessione permetterà la fruibilità in tutta sicurezza e la messa a sistema degli assi ciclabili di via Nizza (futura realizzazione) e via Sacchi con quello di corso Matteotti e, conseguentemente, con tutta le rete ciclabile della Spina (corsi Inghilterra – Principe Oddone), al momento scollegati. Il tracciato non passerà quindi più da via Gramsci, come ipotizzato in precedenza, ma lungo via XX Settembre, nel tratto tra i corsi Matteotti e Vittorio Emanuele II. L’ intervento realizzerà, di fatto, un importante collegamento, consentendo la connessione ciclabile tra Porta Susa e Porta Nuova e, soprattutto, garantendo un primo attraversamento sicuro, segnalato e protetto del nodo di Piazza Carlo Felice, di fronte alla stazione Porta Nuova. I lavori, che prevedono la riorganizzazione della carreggiata stradale, degli spazi di sosta e degli attraversamenti, oltre che interventi sulle intersezioni viabili semaforizzate presenti sul tracciato e sulla segnaletica, consentiranno di risolvere alcune situazioni critiche che penalizzano chi utilizza la bicicletta e di soddisfare l’obiettivo strategico stabilito nel Biciplan di portare al 15%, entro il 2020, la percentuale degli spostamenti quotidiani di chi si muove in città, spingendo sui pedali. Con la delibera vengono anche destinate risorse alla messa in sicurezza di alcuni punti di viabilità ciclabile e pedonale (definiti “buchi neri”), che verranno selezionati tra quelli segnalati come pericolosi dalle associazioni di categoria e dalle Circoscrizioni. L’importo totale stanziato con la delibera ammonta a 200mila euro.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 mag 2017

Nuove aree pedonali avanzano!

di Alessandro Graziano

Continua la definizione della nuova area pedonale sul viale centrale di corso Galileo Ferraris. Si sta attualmente procedendo alla posa delle pavimentazioni e degli arredi sul lato con l'incrocio di corso Matteotti. Ricordiamo che la pedonalizzazione è legata alla costruzione del parcheggio sotterraneo che risulta in dirittura d'arrivo. Le rampe di accesso e uscita saranno infatti lungo l'incrocio Matteotti.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mag 2017

Manutenzione stradale: qualcosa si muove!

di Alessandro Graziano

Vi ricordate dell'articolo di lunedì scorso? Qualcosa è cambiato. A seguito di alcune segnalazioni di alcuni abitanti del quartiere Valdocco e anche una segnalazione di me medesimo molto buche nelle vie Biella e Salerno sono state ricoperte col dei rattoppi di bitume. Il numero dei Vigili urbani ovvero lo 011011011 è stato il tramite per tali segnalazioni. Un plauso ai servizi che funzionano nella nostra città! -infine nuovi rifacimenti del manto stradale in corso Emilia dall'incrocio con via Cigna in poi. Si è proceduto già ieri alla scarificazione del vecchio manto e quindi a poco a poco alla posa del nuovo. I lavori dureranno qualche giorno e influiranno sul traffico veicolare. Qualche piccolo sacrificio per una strada di nuovo percorribile e rinnovata!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 mag 2017

Buche per le strade: ecco il campo da golf Aurora!

di Alessandro Graziano

Condividiamo con voi utenti alcune foto dello stato del manto stradale nel quartiere Aurora. Tralasciando i  corsi principali  la situazione della manutenzione ordinaria del manto bituminoso nelle strade secondarie è assolutamente pessima. La via Cigna particolarmente trafficata e percorsa da molti bus in alcuni tratti ha delle buche profonde alcuni centimetri. Lo stesso dicasi per le strade del quartiere Valdocco. Buche che sono pericolose in primis per pedoni e ciclisti, poi rovinano e danneggiano auto e mezzi pubblici. Un campo da golf potremmo dire, vista l'abbondanza di buche, avvallamenti e manto stradale rovinato! L'amministrazione comunale da questo inverno ad oggi sembra assente sul tema della manutenzione, gravisssima mancanza. Di qualche giorno fa è la chiusura parziale del cavalcavia di Corso Grosseto. Chiediamo attenzione ai beni pubblici  da parte dell'amministrazione, con una vera programmazione degli interventi, ovviamente a seconda dell'importanza e del flusso veicolare di quella arteria stradale. Presto nuovi reportage!

Leggi tutto    Commenti 0