Articolo
07 set 2017

Le novità di GTT per l’anno in corso

di Mobilita Torino

Ospiti di una seduta congiunta delle commissioni “Viabilità e trasporti” e “Servizi pubblici locali”, alla presenza dell'assessora al Piano dei trasporti Maria Lapietra, i dirigenti del Gruppo Torinese Trasporti hanno annunciato, questa mattina, alcune novità riguardanti linee, percorsi e mezzi. La novità principale riguarda il collegamento fra le stazioni ferroviarie di Porta Susa e Dora: in concomitanza con la riapertura dell'anno scolastico, l'11 settembre prossimo, verrà inaugurato il servizio “Dora express” con fermate intermedie in piazza Statuto e in piazza XVIII dicembre. Servizio garantito dai nuovi autobus elettrici in dotazione a Gtt. La linea Dora Express consentirà a pendolari e turisti che utilizzano la linea ferroviaria SFMA, e che quindi giungono dall’Aeroporto, di arrivare in centro città in modo semplice e veloce. Proprio per garantire percorrenze rapide il “Dora Express” farà solo due fermate (piazza Statuto e piazza XVIII Dicembre), passando per corso Principe Oddone, oltre ai capilinea a stazione Dora e davanti alla stazione di Porta Susa. La nuova linea sarà in servizio dal lunedì al sabato con orari coordinati all’arrivo e alla partenza dei treni. Il tempo di percorrenza sarà di 15 minuti. La prima corsa sarà alle 6,20 dalla stazione di Porta Susa e alle 7,13 dalla stazione Dora.  L’ultima corsa partirà da Porta Susa alle 19,20 e da Dora alle 20,13. Si potrà viaggiare sulla linea con i normali biglietti e abbonamenti. Inoltre, per il collegamento con l’aeroporto di Caselle, si può utilizzare il biglietto integrato B che consente di usare i mezzi pubblici urbani e la ferrovia (€ 3). Per favorire la visibilità della linea a pendolari e turisti è stato effettuato un intervento di restyling presso la stazione Dora. Dal 2 ottobre, invece, sarà potenziata la linea 13 e verrà prolungato il percorso della linea 19. Modifiche di tracciato e di orario anche per la linea 6 che abbandona i jumbotram, sostituiti dai nuovi autobus elettrici, e adotterà un percorso in grado di sostenere quello della linea 68 per rispondere alle esigenze degli studenti diretti o in arrivo dal Campus Einaudi. L'entrata in servizio dei nuovi autobus elettrici interessa anche alcuni collegamenti extraurbani. Quest'anno sulle tratte verso Settimo e Collegno, nel 2018 anche sui percorsi verso Venaria, Moncalieri e per la linea 1N verso Nichelino. La linea 6, attualmente servita con tram di grandi dimensioni,  non ha mai conquistato l’utenza alla quale intendeva rivolgersi nel momento del suo lancio, avvenuto due anni fa, risultando poco appetibile per gli studenti del campus Luigi Einaudi che hanno continuato a preferirle i bus della linea 68, che in alcune ore del giorno viaggiano al limite della capienza. “Poiché il tratto tra piazza Statuto e corso Regina Margherita è quello con minor domanda ed è servito da numerose altre linee e, al tempo stesso, la linea 68, che collega Porta Nuova con il campus Einaudi, soffre di una domanda superiore all'offerta, si è pensato a una modifica del percorso”, spiegano i tecnici dell’assessorato comunale alla Mobilità dove, d’intesa con Gtt, si sta lavorando con l’obiettivo di un miglioramento del servizio di trasporto pubblico. Il nuovo tragitto, che sarà effettuato con i nuovi autobus elettrici, si svilupperà da piazza Hermada verso corso Regina Margherita, corso Tortona (ospedale Gradenigo e capolinea linea 3), lungodora Firenze (ritorno lungodora Siena – sede Campus Einaudi), ponte Rossini, via Rossini, via Accademia Albertina, corso Vittorio Emanuele fino a Porta Nuova e ritorno e permetterà di migliorare la frequenza dei passaggi del 20 per cento. “Una soluzione - sottolinea l’assessora Maria Lapietra – che porterà una serie di vantaggi, migliorando la connessione tra Porta Nuova e il centro città con il campus Einaudi e favorendo quella con altri poli universitari come Palazzo Nuovo e Palazzo Campana, le residenze universitarie e i collegi. Il nuovo tragitto della linea 6 poi – prosegue l’assessora – non farà venire meno il collegamento tra piazza Hermada e l’ospedale Gradenigo, direttamente, e con il centro città, attraverso comodi interscambi con le linee 3, 55, 15, 16; inoltre consentirà una riorganizzazione dell'utilizzo dei tram che permetterà, come risultato finale, di poter inserire più mezzi accessibili alle persone diversamente abili sulla linea 13”. L’operazione sulla linea 6, libererà risorse per aumentare la frequenza della linea 13 (che percorre il tratto abbandonato dalla 6) e per il servizio DoraExpress. Tra le novità, quella relativa all’uso di autobus elettrici anche sulla linea 19, a partire dal mese di ottobre, e del suo potenziamento in termini di frequenza e del prolungamento fino a piazza Solferino. Con queste modifiche la linea 19 collegherà meglio la zona già servita al centro città e agevolerà gli interscambi con le altre linee. Soddisfatto il presidente della commissione Viabilità e trasporti Damiano Carretto che, al termine dell'audizione, ha dichiarato: “Con questi interventi si migliora la qualità del servizio e si diminuisce la spesa. Ringrazio Gtt e l'assessora Lapietra per l'ottimo lavoro svolto”. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 set 2017

Sciopero GTT sabato 23 settembre

di Alberto Garbin

Le sigle sindacali Fast-Confsal e Faisa-Cisal comunicano che il giorno 23 settembre verrà indetto uno sciopero di 24 ore. Lo sciopero prevederà il rispetto delle fasce di garanzia ma la scelta di scioperare di sabato, giorno in cui si terrà anche il derby tra Juventus e Torino, non è casuale. “In questi ultimi anni  - conclude Faranda Roberto dirigente sindacale della Fast-Confsal - abbiamo più volte scioperato, ma poi a conti fatti ci siamo accorti di aver danneggiato più gli abbonati (studenti, lavoratori, pensionati) che non la controparte, che anzi ha dato in più occasioni la sensazione di non sentirsi minimamente 'toccata' nonostante l'adesione alle azioni di lotta fosse molto alta”. Il servizio verrà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie: Metropolitana e servizio urbano e suburbano: dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15. Servizio extraurbano, SFM1 (ferrovia canavesana) ed SFMA (Torino-Ceres): da inizio servizio alle ore 8 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 ago 2017

Al via i collegamenti diretti Torino-Modane

di Mobilita Torino

Dal 10 Settembre, la domenica, partiranno i nuovi collegamenti diretti da Torino Porta Nuova a Modane, dopo che Trenitalia e RFI nelle scorse settimane hanno effettuato i test per verificarne la fattibilità tecnica. Sette coppie di treni, con cadenzamento biorario, circoleranno la domenica. La sperimentazione sarà funzionale alla valutazione di un ulteriore potenziamento del servizio. Sarà dunque possibile raggiungere Modane da Torino  via Bardonecchia (e viceversa), senza cambiare treno, che effettuerà le fermate nelle stazioni di  Grugliasco, Collegno, Alpignano, Rosta, Avigliana S. Antonino Vaie, Bussoleno, P.C. Meana, Chiomonte, Salbertrand, Oulx Ce.Cl.Ses., Beaulard, Bardonecchia. «Un risultato importante – ha sottolineato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco ­– ottenuto anche grazie al lavoro dei consiglieri di maggioranza che lo hanno fortemente voluto, segno di attenzione della Regione per questa linea interessata dai lavori per la realizzazione dell’Alta Velocità»

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 ago 2017

Linea SFMA: dal 1° settembre ritornano i treni tra Torino e Germagnano

di Mobilita Torino

Dal 1° settembre il servizio ferroviario della linea sfmA sarà nuovamente in funzione tra Torino e Germagnano mentre continuerà, fino al 10 settembre, il servizio sostitutivo bus tra Germagnano a Ceres. Dall’11 settembre torneranno i treni anche sulla tratta montana fino a Ceres. A luglio e agosto il servizio è stato effettuato con treni tra Torino e Ciriè e con autobus tra Ciriè e Germagnano / Ceres. In questo periodo sono stati effettuati lavori lungo la linea e, in particolare, è stato migliorato l’impianto di comando e di segnalamento della stazione di Ciriè.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ago 2017

Da Torino alla scoperta della Valle Tanaro in treno storico

di Mobilita Torino

Domenica 17 settembre 2017 con il treno storico per visitare i Musei di Nucetto e la Mostra Nazionale del Fungo di Ceva. Da sempre impregnata di eccellenze naturalistiche e paesaggistiche di prim'ordine e analogamente contraddistinta da peculiarità culturali ed enogastronomiche di alto livello, dallo scorso 9 agosto la Valle Tanaro si è ulteriormente arricchita di un tassello fondamentale per lo sviluppo socio-turistico del territorio: la linea ferroviaria Ceva - Ormea infatti, è stata ufficialmente inserita tra le diciotto ferrovie turistiche d'Italia, unico tracciato del Piemonte, della Liguria, della Valle d'Aosta e dell'Ovest Lombardia ad ottenere l'importante riconoscimento.  Un volano promozionale reso possibile dal progetto "Binari senza tempo" (promosso da Fondazione Ferrovie dello Stato e sostenuto dalla Regione Piemonte), che rende comunque onore ad un itinerario variegato e affascinante, disteso tra boschi, viadotti, colline e montagne incontaminate.  Un mezzo di trasporto esperienziale a cui vanno necessariamente collegate le attrattività presenti e future dell'intero areale, al fine di costruire un'offerta complessiva diversificata ed eterogenea. In tal senso i viaggi sulla Ferrovia Turistica del Tanaro riprenderanno proprio domenica 17 settembre prossimo da Torino Porta Nuova con un convoglio "Centoporte" diretto a Nucetto prima (Museo Storico dell'Alta Valle Tanaro e Museo Ferroviario della Ceva-Ormea) e a Ceva poi, in occasione della Cinquantaseiesima Mostra del Fungo, da quest'anno di caratura nazionale. Un tuffo nella storia alla scoperta di luoghi geograficamente vicini ma paesaggisticamente lontani dal solito, con una lunga sosta nel borgo medievale di Ceva, per scoprire tradizioni, street food e prodotti di qualità. Per informazioni e prenotazioni: www.piemontevic.com - info@piemontevic.com Tel.0173.223250.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 ago 2017

Deviazioni bus per cantieri in via Accademia Albertina

di Alessandro Graziano

Le linee 18, 61, 68, Star 2 e le linee notturne S5, S5b, S18, S18b saranno deviate fino all'8 settembre a causa di lavori stradali in via Accademia Albertina. Deviazioni di alcune liee bus per cantieri in via Accademia Albertina fino l'8 settembre. Di seguito le modifiche ai percorsi: Linea 18. Direzione piazza Sofia: da via Madama Cristina deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Cairoli, lungo Po Diaz, lungo Po Cadorna, corso San Maurizio, via Rossini, percorso normale. Direzione piazzale Caio Mario: da via Rossini deviata in corso San Maurizio, via Bava, piazza Vittorio Veneto, via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, via Madama Cristina, percorso normale.   Linea 61. Direzione corso Vittorio Emanuele II: da piazza Vittorio Veneto deviata in via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale. Direzione San Mauro: da corso Vittorio Emanuele II angolo via Madama Cristina deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Cairoli, lungo Po Diaz, ponte Vittorio Emanule I, percorso normale. Linea 68. Direzione via Cafasso: da corso Vittorio Emanuele II angolo via Madama Cristina deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Cairoli, lungo Po Diaz, lungo Po Cadorna, corso San Maurizio, via Rossini, percorso normale. Direzione via Frejus: da via Rossini deviata in corso San Maurizio, via Bava, piazza Vittorio Veneto, via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale. Linea Star 2. Direzione corso Cairoli: da piazza Carlo Emanuele II deviata in via Maria Vittoria, via Della Rocca, percorso normale. Linee S5 e S5b. Direzione piazza Vittorio Veneto: da corso Vittorio Emanuele II deviate in via XX Settembre, via Pietro Micca, piazza Castello, via Po, percorso normale. Direzione Orbassano / Rivalta: da via Po angolo via Accademia Albertina deviata in via Po, piazza Castello, via Pietro Micca, via San Tommaso, via Arsenale, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale. Linee S18 e S18b. Direzione piazza Vittorio Veneto: da via Madama Cristina deviata in corso Vittorio Emanuele II, corso Cairoli, lungo Po Diaz, lungo Po Cadorna, corso San Maurizio, via Vanchiglia, piazza Vittorio Veneto. Direzione Candiolo / Vinovo: da piazza Vittorio Veneto deviata in lungo Po Diaz, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, via Madama Cristina, percorso normale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 ago 2017

Voli supplementari Vueling per Natale sulla Torino – Barcellona

di Mobilita Torino

In occasione delle festività natalizie la compagnia aerea Vueling aggiungerà alcuni voli in più sulla Torino – Barcellona. Volo doppio il 28-29-30 dicembre e 2-3- gennaio 2018. Ecco nel dettaglio gli operativi dei voli TRN-BCN 13:55   15:25 New TRN-BCN 21:55   23:25 BCN-TRN 11:35   13:10 New BCN-TRN 19:35   21:05    

Leggi tutto    Commenti 0