Articolo
25 giu 2018

Linea Milano-Torino: massimo impegno di RFI e Trenitalia per miglioramento performance

di Mobilita Torino

Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia sono impegnate a offrire ai pendolari piemontesi linee affidabili e circolazione ferroviaria regolare, anche sulla linea Milano-Torino dove è stata registrata una leggera flessione delle performance di puntualità. Le rilevazioni certificate evidenziano un miglioramento delle prestazioni, rispetto allo scorso anno, sia per quanto riguarda i convogli - con un calo del 28.3% dei guasti ai treni regionali che hanno determinato cancellazioni - sia a livello infrastrutturale con un 5% di guasti in meno sulla linea Milano - Torino. Per quanto riguarda i collegamenti Regionali veloci Fast Milano-Torino, la puntualità reale*, rispetto allo scorso anno, risulta in crescita di 7,1 punti percentuali (80.3% nel 2017, 87,4% nel 2018). Per il treno Regionale 2104 Milano Porta Garibaldi (18:10) – Torino, che registra maggiori criticità, sono in fase di studio azioni per migliorarne la puntualità sia in partenza e sia nelle fermate intermedie. Nell’ultima settimana la circolazione ferroviaria sulla linea Milano - Torino ha registrato in più giornate, con riflessi anche sui collegamenti per Biella, ritardi causati da anormalità impreviste e imprevedibili di differente natura, in molti casi riconducibili a motivazioni esterne al Gruppo FS Italiane (atti vandalici, lancio di sassi, ritardi indotti da altre imprese ferroviarie e altro). Per questo motivo, nell’ottica del continuo miglioramento del servizio sono state avviate una serie di attività, da RFI e Trenitalia, per prevenire e risolvere eventuali criticità che si potrebbero nuovamente verificare. In particolare, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato una task force con personale  tecnico che, nelle fasce orarie di maggior traffico, garantirà un rapido intervento sulla rete, ha potenziato il piano di manutenzione dell’infrastruttura e della linea elettrica di alimentazione dei treni e sta concludendo uno specifico programma di manutenzione preventiva stagionale per far fronte alle escursioni termiche della stagione estiva. La task force è stata attivata anche da Trenitalia con personale dedicato al pronto intervento al sistema di climatizzazione dei treni e alla piena funzionalità delle porte dei treni in servizio sulla linea Milano – Torino, oltre che a interventi di pulizia straordinaria e a controlli specifici prima della partenza dei treni. Tutto il personale è stato formato e sensibilizzato per garantire le migliori performances nella gestione del servizio e per affrontare con rapidità ed efficacia i possibili eventi che possono causare perturbazioni alla circolazione ferroviaria. L’attivazione, il 17 giugno, del nuovo Apparato Centrale Computerizzato-Multistazione (ACC-M) fra Rho e Novara - impianto tecnico che gestisce più stazioni da un unico Posto centrale che concentra le funzioni e le logiche di tutti gli impianti controllati - costituisce la seconda fase funzionale del potenziamento tecnologico della linea Milano-Torino. L’ACC-M consentirà sia l’incremento degli standard di puntualità e regolarità della circolazione ferroviaria sull’intera direttrice Torino-Milano-Venezia (gestita dalla “torre di controllo” di Milano Greco Pirelli), compresi i nodi metropolitani di Milano e Torino, sia il miglioramento del processo di manutenzione dell’infrastruttura e la qualità dei sistemi di informazione e comunicazione ai viaggiatori. Infine, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, confermano e ribadiscono la costante disponibilità al confronto diretto con le Associazioni pendolari e consumatori, nell’ambito degli incontri programmati da Regione Piemonte.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2018

Oggi 8 Giugno sciopero del trasporto locale!

di Alessandro Graziano

Oggi venerdì 8 giugno, è previsto uno sciopero di 24 ore del settore trasporto pubblico locale Lo sciopero è stato  proclamato dalle organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato, su temi correlati al piano industriale di Gtt. Il servizio sarà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie: Per il servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15 Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Per quanto riguarda le Ferrovie dello Stato e quindi Trenitalia: Dalle ore 22.00 di giovedì 7 alle ore 06.00 di venerdì 8 giugno 2018 i treni potranno subire cancellazioni o variazioni, per uno sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Non sono previste variazioni per i treni di lunga percorrenza. I treni Regionali potranno subire cancellazioni o variazioni salvaguardando comunque le relazioni a maggiore traffico di viaggiatori. L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Nel corso dello sciopero sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 giu 2018

REGIONE PIEMONTE | Novità nel nuovo orario dei treni dal 10 giugno 2018

di Mobilita Torino

Con l’entrata in vigore del nuovo orario estivo, a partire dal 10 giugno, oltre un ulteriore rafforzamento dei treni del mare sulla Torino-Savona al sabato, le principali novità riguardano la rimodulazione di alcune fermate sulla Torino-Cuneo/Savona, il potenziamento (rispetto agli scorsi anni) del servizio estivo sulla Cuneo-Torino e sulla sfm1 tra Chieri-Rivarolo. Due nuovi treni saranno introdotti da BLS anche sulla Domodossola-Brig-(Bern). "Alcune modifiche – ha dichiarato l’assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco - sono state introdotte per accogliere le richieste da parte degli utenti e per favorire anche nei mesi estivi l’utilizzo del treno sia per scopi lavorativi, sia a fini turistici". Queste nel dettaglio le modifiche: Linea RV Torino-Cuneo/Savona Aumentati i servizi nella stazione di Racconigi aggiungendo una fermata verso Cuneo al mattino e una fermata verso Torino a tarda sera. Inserita alle ore 7.52 la fermata di Racconigi al treno 10203 (Torino PN 7.22 Cuneo 8.36). Inserite le fermate di Racconigi (ore 23.06) e Trofarello (ore 23.24) al treno 10147/49 Ventimiglia 19.25 – Torino Porta Nuova 23.40. Contemporaneamente soppressa la fermata di Trofarello al treno 2532 Genova Brignole (21.21) Torino Porta Nuova (23.35). Potenziato il servizio estivo dei RV Torino-Cuneo A differenza degli anni passati i treni di rinforzo 10125 Torino Porta Nuova (17.50) – Cuneo (19.01) e 10208 Cuneo (7.51) – Torino Porta Nuova (9.05) saranno effettuati anche nel mese di agosto. Potenziato il servizio per il mare nei sabati di giugno e luglio Il sabato dal 16 giugno a fine luglio il servizio RV Torino-Savona è potenziato con due treni aggiuntivi: treno 33045 Torino-Porta Nuova (7.05) – Savona -  Albenga (10.10) treno 33047 Albenga (18.06) – Savona – Torino Porta Nuova (21.00) linea sfm1 Chieri-Rivarolo-Pont A differenza degli anni scorsi i treni 4196 Rivarolo (11.49) – Torino Lingotto 12.48) e 4197 Torino Lingotto (13.11) – Rivarolo (14.08) saranno effettuati anche nei mesi di giugno, luglio e settembre Servizi speciali per eventi Per favorire l’uso del treno, nel nuovo orario sono già programmati i potenziamenti dei servizi per alcuni eventi, come, ad esempio, il Festival delle Sagre di Asti a settembre e la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba a ottobre. RE Domodossola-Brig-(Bern) [BLS] Inseriti due nuovi treni con partenza da Brig alle 19.22 e da Domodossola alle 19.5

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mag 2018

FOTO | Incidente a Caluso, nel Torinese: scontro tra Tir e treno: due morti e 18 feriti

di Fabio Nicolosi

Un grave incidente ferroviario è avvenuto nella notte a Caluso, in provincia di Torino. In seguito all’urto sono deragliate le tre vetture di testa. Il Tir trasportava un carico eccezionale.  Alle ore 23.20 circa il treno Regionale 10027 (Torino - Ivrea) ha urtato un TIR che, dopo aver sfondato le barriere di un passaggio a livello regolarmente funzionante, era fermo sulla sede ferroviaria fra le stazioni di Rodallo e Caluso, sulla linea Chivasso – Aosta. Dalle prime informazioni risulta deceduto il macchinista del treno e sono segnalati diversi feriti fra i viaggiatori. I tecnici, gli operatori sanitari giunti sul posto sono al lavoro per prestare i primi soccorsi. Il treno Regionale 10027 era composto da cinque vetture e un locomotore. In seguito all’urto sono deragliate le tre vetture di testa. Il TIR trasportava un trasporto eccezionale. Alle 13.40 è ripresa la circolazione dei treni fra Ivrea e Aosta, sulla linea ferroviaria Chivasso – Aosta. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno concluso la riparazione del guasto al sistema di gestione del traffico danneggiato dall’incidente di ieri sera. La circolazione ferroviaria rimane sospesa fra Chivasso e Ivrea. Sono infatti in corso le operazioni di rimozione delle carrozze del treno Regionale 10027, deragliato dopo aver urtato un TIR con trasporto eccezionale fermo sui binari. Successivamente i tecnici di RFI inizieranno i lavori per riparare i danni ai binari e ripristinare le condizioni di sicurezza dell’infrastruttura ferroviaria. La circolazione dei treni anche fra Chivasso e Ivrea riprenderà nella giornata di lunedì 28 maggio 2018. Per garantire gli spostamenti ai pendolari della linea Chivasso-Aosta, ancora interrotta per consentire la rimozione delle carrozze incidentate e interventi di riparazione, Trenitalia ha messo a disposizione autobus sostitutivi Seguono aggiornamenti

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mag 2018

Linee GTT deviate per i festeggiamenti dello scudetto della Juventus

di Alberto Garbin

In occasione dei festeggiamenti per la vittoria dello scudetto della Juventus, nella giornata di sabato 19 maggio ci saranno delle deviazioni ai normali percorsi delle linee. Ecco di seguito: Linea 7. Dalle 16.30 al fine servizio. Servizio sospeso. Linea 13. Direzione piazza Gran Madre: da via Pietro Micca deviata in via Bertola, via XX Settembre, corso Regina Margherita, corso Tortona (capolinea provvisorio in comune con la linea 3). Direzione piazza Campanella: dal capolinea provvisorio di corso Tortona prosegue per corso Belgio, corso Regina Margherita, via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Pietro Micca, percorso normale. Linea 15. Direzione Sassi: da via XX Settembre angolo via Pietro Micca prosegue per via XX Settembre, corso Regina Margherita, corso Tortona, corso Belgio, percorso normale. Direzione via Brissogne: da corso Belgio deviata in corso Regina Margherita, via Milano, via San Frnacesco d'Assisi, via Bertola, via San Tormmaso, percorso normale. Linea 16 c.s. Da corso Massimo d'Azeglio deviata in corso Vittorio Emanuele II, via XX Settembre, corso Regina Margherita, percorso normale. Linea 16 c.d. Da corso Regina Margherita deviata in via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Bertola, via San Tommaso, via Arsenale, corso Vittorio Emanuele II, corso Massimo d'Azeglio, percorso normale. Linea 30. Solo in direzione Torino: effettua il normale capolinea in corso San Maurizio senza transitare in piazza Vittorio Veneto. Linea 53. Direzione corso San Maurizio: limitata in piazza Gran Madre (capolinea in comune con la linea 13). Direzione strada Val Salice: da piazza Gran Madre prosegue per via Lanfranchi, percorso normale. Linea 55. Direzione Torino: da via XX Settembre angolo via Pietro Micca prosegue per via XX Settembre, corso Regina Margherita, corso Farini, percorso normale. Direzione Grugliasco: da corso Belgio deviata in corso Regina Margherita, via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Bertola, via San Tommaso, percorso normale. Linea 56. Direzione Torino: da via Pietro Micca deviata in via XX Settembre, corso Regina Margherita, ponte Regina Margherita, corso Gabetti, corso Quintino Sella, corso Farini, percorso normale. Direzione Grugliasco: da corso Quintino Sella deviata in corso Gabetti, ponte Regina Margherita, corso Regina Marghertita, via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Pietro Micca, percorso normale. Linea 61. Direzione Torino: da corso Casale angolo ponte Regina Margherita deviata in corso Moncalieri, ponte Umberto I, corso Vittorio Emanuele II, percorso normale. Direzione San Mauro: da corso Vittorio Emanuele II angolo via Madama Cristina prosegue per corso Vittorio Emanuele II, ponte Umberto I, corso Moncalieri, corso Casale, percorso normale. Linea 70. Direzione Torino: limitata in piazza Gran Madre (capolinea in comune con la linea 13). Direzione Moncalieri: dal capolinea di piazza Gran Madre prosegue per corso Moncalieri, percorso normale. Linea Star 1. Direzione Ospedale Gradenigo: da via XX Settembre angolo via Santa Teresa prosegue per via XX Settembre, corso Regina Margherita, via Fontanesi, percorso normale. Direzione via Cavalli: da via Sant'Ottavio deviata in corso San Maurizio, coros Regina Margherita, via Milano, via San Francesco d'Assisi, via Bertola, via San Tommaso, va Arsenale, corso Matteotti, percorso normale. Linea Star 2. Solo in direzione corso Cairoli: da via Maria Vittoria angolo via della Rocca prosegue per via Maria Vittoria, via Bonafous, percorso normale

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 mag 2018

Ryanair lancia una nuova rotta da Torino per Fez

di Mobilita Torino

Ryanair ha annunciato due nuove rotte da Torino e da Venezia Treviso per Fez; entrambe le rotte saranno operate con 2 voli a settimana dalla fine di ottobre, come parte della programmazione invernale 2018/2019 e saranno in vendita  sul sito Ryanair.com . I clienti italiani possono approfittare di tariffe ancora più basse e usufruire delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better” tra cui: • Prezzo garantito – se si trova una tariffa più economica, sarà rimborsata la differenza sul proprio conto MyRyanair con un bonus aggiuntivo di € 5 • Massima puntualità – il 90% dei voli sarà in orario • Tariffa ridotta per il bagaglio in stiva – una tariffa da € 25, un bagaglio da 20 kg • Voli in coincidenza a Roma, Milano e Porto, e a seguire da altri aeroporti • Ryanair Rooms con Credito di Viaggio del 10% John F. Alborante, Sales & Marketing Manager Ryanair Italia, ha dichiarato: “Siamo lieti di lanciare due nuove rotte da Torino e da Venezia Treviso per Fez come parte della nostra programmazione invernale 2018/2019 con due voli a settimana. Queste rotte saranno in vendita sul sito Ryanair.com e i clienti italiani possono aspettarsi tariffe ancora più basse e usufruire delle più recenti innovazioni del programma “Always Getting Better”. Per festeggiare, stiamo mettendo in vendita posti a partire da soli €19,99 (soggetti a disponibilità) per viaggiare tra maggio e giugno e prenotabili fino alla mezzanotte di venerdì (11 maggio). Poiché i posti a questi fantastici prezzi bassi andranno a ruba velocemente, invitiamo i passeggeri ad accedere subito al sito www.ryanair.com per evitare di perderli.”

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 mag 2018

Disagi per oggi 8 Maggio: sciopero GTT e controllori di volo!

di Alessandro Graziano

Si incrociano oggi due scioperi dei trasporti: da una parte GTT e CA.Nova e dall'altra i controllori di volo. Nella giornata di oggi martedì 8 maggio 2018 è previsto uno sciopero aziendale di 8 ore, proclamato dall’organizzazione sindacale USB – Lavoro Privato. LO SCIOPERO SI SVOLGERÀ CON LE SEGUENTI MODALITÀ: Servizio urbano e suburbano della Città di Torino e Metropolitana: dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 22.00 Autolinee extraurbane e servizio ferroviario sfm1 Pont-Rivarolo-Chieri (ferrovia Canavesana) e sfmA Torino-Aeroporto-Ceres: dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.30 alle ore 21.30 A seguito dell’agitazione proclamata da alcune sigle sindacali dei controllori di volo per martedì 8 maggio (dalle 10:00 alle 18:00), potrebbero verificarsi alcune modifiche dell’operativo dei voli. Lo comunica l'ENAV, spiegando che sono previste due distinte azioni di sciopero: dalle ore 10.00 alle ore 18.00 indetta dalle organizzazioni sindacali FILT-CGIL, UIL Trasporti e UNICA e dalle ore 13.00 alle ore 17.00 indetta dalle organizzazioni sindacali FIT-CISL e UGL-TA. Oltre agli scioperi nazionali, è previsto uno sciopero locale presso l’aeroporto di Roma-Fiumicino - dalle ore 10.00 alle 18.00 - indetto dalle organizzazioni sindacali UGL-TA e UNICA.

Leggi tutto    Commenti 0