Articolo
10 ago 2016

Foto | facciata Bauhaus all’istituto Regina Margherita

di Alessandro Graziano

L’idea di un intervento migliorativo dell’istituto Regina Margherita in via Valperga Caluso nasce alla fine del 2014 tra la Circoscrizione 8, la preside del liceo e l’associazione culturale torinese “Il Cerchio e le Gocce”, che si propone di portare all’interno della città, in modo finalmente legale, le culture underground, lo street-art e il graffiti writing. Dalla pagina facebook dell’associazione, ricaviamo un po’ di informazioni sul progetto che vogliamo condividere con i lettori di Mobilita Torino: “L’esigenza principale era quella di riqualificare l’istituto rivitalizzando l’edificio e lo slargo antistante che vertevano nel degrado. […]Il progetto è stato affidato all’associazione Il cerchio e le Gocce e alla Fondazione Contrada Onlus e avviato nel 2015, grazie al contributo economico del Comune e della Circoscrizione. Il primo passaggio, avvenuto nella primavera dello stesso anno, consisteva in un workshop rivolto agli studenti e finalizzato alla realizzazione di un murales all’interno dell’istituto. Dalla suggestione con i ragazzi e ispirandosi al funzionalismo del Bauhaus è nato il progetto per la facciata esterna, un elaborato pensato per dialogare con l’architettura razionalista dell’edificio.” La Fondazione si è occupata dell’organizzazione e della logistica, mentre gli artisti de Il Cerchio e le Gocce hanno realizzato il lavoro in collaborazione con i ragazzi e un professore dell’istituto. Il 13 Luglio, dopo una settimana di lavoro, come possiamo vedere dalle foto, un angolo piuttosto grigio e anonimo del bel quartiere di San Salvario è stato riqualificato con un progetto che ha coinvolto istituzioni, ragazzi dell’istituto e associazioni. Un progetto dal basso, il cui risultato – leggiamo ancora dalla pagina fb – è stata un’opera di arte condivisa con un enorme impatto su tutto il quartiere, un messaggio positivo per le nuove generazioni, e non solo, che si approcceranno al nuovo anno scolastico. Aggiungiamo che la rinascita culturale e sociale di una città passa anche dalle piccole opere condivise.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 ago 2016

Obbligo di obliterare l’abbonamento? Da settembre sarà realtà.

di Mobilita Torino

In Emilia Romagna e in provincia di Trento funziona così già da qualche tempo. Cioè la validazione obbligatoria ogni volta che si sale su un mezzo Gtt, anche degli abbonamenti di qualunque genere. Il motivo? Combattere l'evasione principalmente, ma non solo, perchè permetterà alla compagnia che gestisce il trasporto pubblico Torinese e all'Agenzia Metropolitana per la Mobilità di Torino, di calcolare il carico effettivo dei mezzi e di conseguenza poter agire per implementare misure per migliorare la qualità del servizio. Attualmente solo in provincia di Cuneo esiste già quest'obbligo. L'obbligo avrebbe dovuto già entrare in vigore per luglio ma si è deciso, forse complici anche le elezioni, di far slittare l'implementazione a settembre. Gtt afferma che darà tempo 3 mesi ai cittadini dotati di abbonamenti per adeguarsi alla norma, dopodichè scatteranno le sanzioni. 3 euro è la multa che dovranno pagare chi non "bippa" l'abbonamento sui mezzi. Con i soldi delle multe Gtt promette di poterli restituire ai clienti sotto forma di premi, ma in merito non si sa di più.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2016

Foto | corso Oddone: come ricucire la città

di Alessandro Graziano

Dopo la recente inaugurazione di corso Principe Oddone si avvia l'ultimazione del cantiere del grande asse viario. Ciò che prima la trincea ferroviaria separava adesso la strada unisce. Ma ad essere ricucite e riconnesse saranno presto due importanti strade che trasversalmente taglieranno corso Oddone.  Infatti Corso Ciriè sarà unita a corso Gamba, mentre  strada del Fortino si riconnetterà a via Ottone Rosai. Attualmente ruspe ed escavatori stanno lavorando proprio a queste connessioni. Un ricucitura del tessuto urbano che migliorerà i percorsi viari, ciclabili e pedonali.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ago 2016

Foto | Cantiere parcheggio Galileo Ferraris: eppur si muove!

di Alessandro Graziano

Il parcheggio di corso Ferrarisi, a rilento per il ritrovamento di manufatti storici, comincia ad entrare nel pieno dell'attività. Operai a lavoro e gru in movimento.  Come avevamo riportato qualche settimana fa, ( http://torino.mobilita.org/2016/06/20/galileo-ferraris-un-parcheggio-a-rilento/ )  riprendono i lavori di realizzazione nel cantiere per la realizzazione di un parcheggio interrato in corso Galileo Ferraris. Oltre la gru intenta a spostare materiali pesanti, all'interno erano presenti parecchi operai specializzati. Il cantiere ha avuto un lungo stop a causa del ritrovamento di parti di mura urbiche e cuniculi sotterranei, che saranno integrati nella struttura stessa e messi in valore. Ricordiamo che a cantiere finito questa parte di corso Galileo Ferraris acquisirà la somiglianza di piazza Solferino, diventando una promenade pedonale. In relazione al cantiere stesso nel tratto del corso tra via Cernaia e  via D. Bertolotti sta avvenendo invece la posa e il rifacimento di alcuni sottoservizi e l'ampliamento dei marciapiedi nello spartitraffico centrale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 ago 2016

Foto |Cantieri Snam in Corso Vercelli

di Alberto Garbin

Segnaliamo lavori relativi alla rete Snam Rete Gas in Corso Vercelli, all'altezza dell'incrocio con via Nino Oxilia in direzione centro città. I lavori sono iniziati il 21 luglio e proseguiranno per 30 giorni successivi. Si segnala il restringimento della carreggiata su entrambi i sensi di marcia e la presenza di forte traffico e code durante le ore di punta.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ago 2016

Foto | Proseguono i lavori di manutenzione per il Santuario della Consolata

di Ludovico Ragonesi

A seguito dell'allarme scattato nei mesi scorsi, dovuto alla caduta dei cornicioni dalle facciate, sono ricominciati i lavori di restauro al Santuario della Consolata. L'attenzione è stata rivolta prevalentemente ai cornicioni dell’ovale di Sant’Andrea (ovvero gli elementi che si affacciano sul sagrato e che sono ben visibili dalla piazza), elementi architettonici che, nel corso degli anni, sono stati profondamente danneggiati a causa di numerose infiltrazioni d’acqua piovana: un problema già risolto, secondo quanto dichiarato dagli architetti che seguono l’iter dei cantieri. Per questa prima parte di lavoro, è prevista  l'installazione del nuovo impianto anti-piccioni,  dopodiché si passerà al secondo cornicione più in basso, posizionato sotto ai finestroni del Belvedere. Questi ultimi interventi andranno avanti fino alla metà del mese di agosto. Ciononostante, con i ponteggi già montati, sono state rimosse le transenne sulla piazza, perciò il sagrato risulta già agibile. La seconda parte degli interventi, che riguarderà i cornicioni dell’altra metà dell’ovale sul lato Nord, dovrebbe invece essere completata entro il prossimo mese di settembre. Come riportato sul cartello affisso all'esterno del cantiere, a far partire i cantieri ha contribuito la generosità dei fedeli, i quali hanno partecipato al finanziamento dei lavori (per un totale di 75mila euro), in collaborazione con il Comune (il quale ha versato un importo pari a 70mila euro). Resta ancora incerto l’avvio del restauro del chiostro, per il quale mancano ancora le risorse necessarie.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ago 2016

Ztl, strisce blu e trasporto pubblico: modifiche per mese di Agosto

di Alessandro Graziano

Come ogni anno, durante il mese di agosto alcuni tram e autobus Gtt subiscono alcune modifiche in relazione alla minor domanda di spostamento e quindi di trasporto pubblico. In particolare, nelle due settimane centrali di agosto, dall'8 al 20, le linee feriali 12, 20, 21, 40, 52, 58, 66, 77 e 83 non saranno gestite, in quanto linee di trasporto legate agli stabilimenti industriali che in tali date fermeranno la produzione per le ferie stagionali. Le linee 10, 11, 27, 64 e 67  invece effettueranno il percorso festivo che consentirà in molti casi di coprire in parte o integralmente il percorso delle linee feriali non gestite. Nello stesso periodo sarà in servizio la linea 40 navetta da piazzale Caio Mario a via Martiri della Libertà (Moncalieri). La linea 1 della metropolitana seguirà  invece il suo normale orario di servizio per tutto il mese di agosto. Inoltre da lunedì 8 a sabato 20 agosto 2016 sarà sospeso il pagamento della sosta nella zone delimitate dalle strisce blu. Gli abbonamenti convalidati per il mese di luglio potranno essere utilizzati fino al 6 agosto, mentre quelli convalidati per il mese di settembre saranno validi già a partire dal 22 agosto. Nello stesso periodo resterà a pagamento la sosta nei parcheggi a barriera e in struttura. Infine dall'8 al 19 agosto sarà  sospesa anche la ZTL Centrale per cui l'accesso al centro storico sarà esente da restrizioni e quindi sanzioni.

Leggi tutto    Commenti 0