Articolo
16 mag 2017

Avanti tutta con i restauri in centro storico!

di Alessandro Graziano

Passeggiando per le strade del Quadrilatero sono molti gli edifici in restauro Il nostro centro storico è in continuo rinnovamento. La riscoperta della storia e del patrimonio artistico negli ultimi venti anni ha migliorato e abbellito il Quadrilatero romano, che era prima luogo di abbandono e degrado. Attualmente sono svariati i cantieri di restauro e manutenzione di edifici storici. In particolare sono i n stadio avanzato quelli di due edifici storici: uno in via corte D'appello nel corrispondente palazzo di Città, l'altro in piazzetta della Visitazione nell'edificio attiguo la chiesa di San Agostino. Vista la presenza di ponteggi e gru dall'esterno ancora poco è visibile, ma è certo che si tratti di importanti lavori di restauro. Vi terremo aggiornat*  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 giu 2016

Piazza Arbarello: nuova sede Reale Mutua Assicurazioni

di Alessandro Graziano

Procedono spediti i lavori nell'isolato futura sede della Reale Mutua a piazza Arbarello Procedono speditamente i lavori di costruzione, ristrutturazione e rifunzionalizzazione dell'isolato compreso tra corso Siccardi, via Bertola, via S. Dalmazzo e via Santarita, della nuova sede del gruppo assicurativo torinese Reale Mutua, casa fondata nel 1828. Il complesso avrà un impatto positivo sulla vicina piazza Arbarello, cuore di accesso al quadrilatero Romano. L'immobile prende il posto dell'ex palazzina dell'Iren (acquistata da Reale Mutua all'inizio del 2013 con un investimento di 20 milioni di euro), e il progetto della facciata è firmato dallo studio Iotti e Pavarani Architetti di Reggio Emilia, vincitore di un concorso di idee lanciato dalla società assicurativa torinese. La composizione riprende l'idea delle finestre alte e slanciate care all'architettura torinese ottocentesca e la traduce nel linguaggio del XXI secolo, con grandi vetrate, che, alla sera, con l'illuminazione artificiale accesa, dà davvero vita a quello che è già stato battezzato l'isolato della luce. L'edificio ha nove piani,  ed è allineato all'altezza delle costruzioni esistenti. Il progetto dell'edificio invece  è dello studio Artecna ed è il primo edificio torinese a zero emissioni, grazie agli accorgimenti studiati in tema di sostenibilità ambientale e risparmio energetico. Sono previsti uffici per 800 posti, con un parcheggio interno di 150 posti e con una sala conferenze con capacità per 200 persone. La distribuzione degli spazi interni risponde a criteri di massima flessibilità, in modo da essere sempre possibili i mutamenti che la continua evoluzione di tecnologie e sistemi di lavoro richiedono. Per ciò che riguarda, invece, il Turin Palace Hotel, l'albergo da decenni di proprietà di Reale Mutua ( chiuso dal dopo Olimpiadi) è anche esso in fase avanzata di ristrutturazione e restauro e ospiterà 120 tra stanze e suite, con un'offerta che va dalla clientela business a quella del turismo del week-end, e con servizi a 360°  

Leggi tutto    Commenti 0