Articolo
17 lug 2017

Cantieri per manutenzione tra Rondò della Forca e via Cigna

di Alessandro Graziano

In questi giorni continua il rifacimento del manto stradale nel quartiere Valdocco. Continuano i lavori di manutenzione stradale dell'asse di via Cigna da corso Novara al Rondò della Forca. In particolare i lavori adesso coinvolgono le corsie del Rondò in direzione via Cigna e il tratto di via Cigna fino l'incrocio con via Sassari. Si tratta di lavori di rifacimento del manto bituminoso, per cui si sta procedendo per tratti alla scarifica del manto stradale e poi alla successiva posa dello strato di asfalto. Probabili saranno i rallentamenti al traffico veicolare e dei bus che numerosi percorrono questo tratto di strada. La strada, grande asse trafficato, è stata presa da noi della redazione per un recente articolo come caso di mancata manutenzione, viste le numerose buche, avvallamenti e dissesti del manto. Da maggio in poi in questa zona il comune ha avviato degli interventi mirati per risistemare al meglio la percorribilità della via Cigna. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 gen 2017

Riecco piazza Carlo Emanuele II

di Alessandro Graziano

Il cantiere volge al termine- Due anni di attesa finalmente finiti. Dopo due lunghi anni di scavi e di cantieri, la storica piazza Carlo Emanuele II ( Carlina per i torinesi) sta per tornare alla città, rinnovata e cambiata. Il nuovo parcheggio di pertinenza interrato, infatti è quasi completo e il cantiere è in via di smantellamento dalla superficie della piazza. Ha fatto molto discutere il posizionamento in superficie degli ascensori che portano al parcheggio. Ascensori obbligatori per l'accesso la parcheggio ma dalla struttura troppo impattante per molti ( in vetro e cemento). Le nuove strutture sono altamente antiestetiche, e rischiano di rovinare il panorama e per porre rimedio  Palazzo Civico ha disposto la tintura degli ascensori dello stesso colore degli edifici circostanti. Inoltre, saranno poste anche delle piante rampicanti, che copriranno gli involucri degli ascensori. L’aiuola centrale in vece sarà sistemata con prato all'inglese e panchine.. In particolare, l’erba applicata sarà simile a quella dei campi da calcio, ovvero stesa a rotolo con il substrato di terra. L’area attorno al monumento sarà calpestabile e sarà dotata di panchine, per rendere piacevole la permanenza dei visitatori e dei cittadini.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 gen 2017

Prossima Fermata: Rivoli

di Alessandro Graziano

Confermato il finanziamento per il prolungamento della linea 1 della metropolitana fino a Rivoli. » Confermato il finanziamento per il prolungamento della linea 1 della metropolitana fino a Rivoli. L'assessore ai Trasporti Maria Lapietra, ha fatto sapere che l’amministrazione è ora pronta a partire con la massima celerità per il proseguimento dei lavori della linea 1 . «È dal 2013 che i parlamentari Ivan Della Valle e Laura Castelli si battono e chiedono al governo di finanziare la tratta 3 della linea 1 della metro e cioè il prolungamento fino a Rivoli», dice l’assessore.  Infatti nel 2014 venne erogata all'interno dello sblocca Italia una parte della spesa (90 milioni di euro) cofinanziata dalla Regione Piemonte. Nel prossimo futuro verranno chiesti  i finanziamenti per realizzare le ulteriori stazioni a completare il collegamento fino alla città di Rivoli. Quindi tale nuova stazione farebbe parte del prolungamento nord da Fermi fino a Cascine Vica e quindi la nuova fermata di Rivoli centro. Un bella scommessa dopo i lunghi ritardi per il prolungamento sud fino a piazza Bengasi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 gen 2017

Axto: Torino si aggiudica i finanziamenti per le periferie

di Alessandro Graziano

la Città di Torino si è aggiudicata i 18 milioni da destinare alle periferie   Il progetto già avviato con la precedente giunta Fassino ha visto la luce con l'attuale sindaca Appendino. Un processo lungo e articolato che ha portato a Torino il risultato di aver finanziati tramite fondi statali i progetti per rinnovare, migliorare e riqualificare sia socialmente che culturalmente le frange urbane. Da periferie a quartieri policentrici. In sintesi il progetto Aperto (AXTO) si prefigge di rendere le periferie da luoghi di esclusione a luoghi di inclusione Aprendoli appunto alle dinamiche sociali e culturali attraverso  5 assi di interventi: 1 Spazio pubblico 2 Casa 3 Lavoro e commercio 4 Scuola e cultura 5 Comunità e partecipazione   18 milioni di euro totali stanziati dal Governo destinati quindi ai 44 interventi  da nord a sud della citta, da ovest a est!   Per maggiori info ecco i link utili: http://www.comune.torino.it/arredourbano/bm~doc/allegato_2_schede-descrittive-azioni.pdf    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 dic 2016

Via delle Orfane: restauro in corso

di Alessandro Graziano

Vi ricordate un articolo di qualche tempo fa su un nuovo restauro in piazzetta della Visitazione?   Bene a distanza di due mesi siamo andati a fare un giro in Quadrilatero. ( http://torino.mobilita.org/2016/10/07/piazzetta-della-visitazione-lavori-in-corso/ ) Il cantiere risulta in avanzato stato operativo. Si lavora sia sul prospetto principale che su ugelli secondari e quindi nel cortile. In particolare nel cortile del palazzo c'è la base operativa del cantiere edile, mentre sulla piazza macchinari e mezzi edili sono stati camuffati da grandi vasi piantumati a rampicanti. Ciò crea un gradevole effetto estetico e scherma la restante parte della piazza.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 dic 2016

Biglietto unico e validità prolungata: novità nel trasporto pubblico

di Alessandro Graziano

Novità in arrivo per la gestione delle tariffe e dei ticket del trasporto pubblico urbano. L'assessora comunale alla viabilità e trasporti, Maria Lapietra in accordo con la Giunta Comunale ha varato dei nuovi regolamenti che adesso devono passare dal consiglio comunale e poi dall'assessorato dei Trasporti della Regione Piemonte. Una delle novità principali riguarda il biglietto unico, valido sia sulla rete urbana che su quella suburbana. La durata della validità del biglietto ordinario, attualmente fissata per 90 minuti, sarà inoltre estesa sino a 100 minuti. Saranno poi introdotti dei tagliandi validi per viaggiare 24 ore, 48 ore e 72 ore a tariffa agevolata, in particolare per i tanti turisti che ogni giorno affollano la nostra città. Il piano presentato prevede  un abbonamento unico per i giovani fino a 26 anni, l'utilizzo delle fasce ISEE per quanto riguarda l'acquisto degli abbonamenti annuali agevolati riservati a giovani 11-26 anni e per gli over 65. Varieranno anche gli abbonamenti settimanali: saranno validi per sette giorni consecutivi, indipendentemente dal primo giorno di convalida (senza il vincolo attuale dal lunedì alla domenica). Un ragionamento esteso anche agli abbonamenti mensili, validi per trenta giorni solari a partire dalla convalida.  L'assessora Lapietra dichiara in merito al piano di razionalizzazione di tariffe e abbonamenti:«Al termine del processo di semplificazione provvederemo con l'eliminazione definitiva dei biglietti cartacei».

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 dic 2016

Comune di Torino: approvati interventi su ponti e corsi d’acqua

di Alessandro Graziano

Sono stati approvati dalla Giunta comunale alcuni progetti esecutivi per effettuare interventi di rinforzo strutturale e di risanamento conservativo su alcuni ponti cittadini e per la salvaguardia di infrastrutture presenti lungo i corsi d’acqua. E' di 1 milione di euro la spesa prevista dalla delibera per i lavori che interesseranno i ponti di corso regina Margherita sul Po e sulla Dora – per i quali è prevista la sostituzione dei giunti di dilatazione degli impalcati per garantire adeguate condizioni di sicurezza, il sottopasso dei Giardini Reali e le passerelle lungo strada vicinale Tetti Bertoglio, sul Po di piazza Chiaves, del B.I.T. e del C.T.O. su corso Unità d’Italia. Un altro provvedimento approvato  prevede interventi su fiumi, rivi collinari e canali irrigui del territorio cittadino. Tra i principali, il ripristino dell’accesso all’alveo del fiume Po in corrispondenza dello sfocio del rio Mongreno, la rimozione della vegetazione nel letto della Dora a valle del ponte di via Rossini, la rimozione dei detriti accumulati a ridosso dei ponti, il taglio della vegetazione spontanea sui rivi della collina, il ripristino di parapetti sui canali irrigui e interventi minori sulla bealera del Portone. L’importo complessivo per questi lavori è di 300mila euro.

Leggi tutto    Commenti 0