Articolo
31 ago 2017

Torino cerca sponsor per sostenere il decoro di facciate e portici

di Mobilita Torino

La Città ha emesso un bando per individuare proposte di partnership da parte di soggetti terzi per supportare la realizzazione da parte delle singole proprietà di interventi di ritinteggiatura e miglioramento delle facciate e dei portici, La cura delle facciate e dei portici degli edifici è un elemento cardine del decoro urbano cittadino. I Regolamenti del Piano colore e di Polizia urbana della Città di Torino prevedono l’obbligo di ritinteggiare le facciate ogni vent’anni e ogni sette per i portici. Un obbligo dettato sia per motivi di sicurezza, sia per migliorare la qualità di vie e piazze cittadine. A vent’anni dall’approvazione del Piano colore della Città di Torino, si nota un forte calo degli interventi di rifacimento; secondo uno studio della Fondazione Contrada Torino Onlus, si è passati dai circa 1500 interventi annui degli anni Novanta ai 400 dell’ultimo biennio. Complice sicuramente la crisi immobiliare e le difficoltà economiche dei piccoli proprietari, cui la città vuole proporre un “pacchetto” di aziende sponsor che possano offrire sconti e facilitazioni, e comunque dare supporto negli interventi di rifacimento di facciate e portici. “La cura delle proprietà private è in capo ai proprietari – afferma il vicesindaco Guido Montanari - tuttavia una città con edifici puliti e in sicurezza è un interesse collettivo. In questo senso il bando vuole essere un incentivo per tutti, anche per evitare lungaggini burocratiche e incentivare le piccole imprese e i giovani a sviluppare attività produttive stabili e socialmente responsabili”. “Il bando vuole favorire la ripresa dei cantieri per il restauro degli edifici evitando per quanto possibile di richiedere le sanzioni previste dai Regolamenti comunali – spiega l’assessore Alberto Unia - vogliamo in questo modo aiutare le famiglie in difficoltà ad affrontare una spesa che può rivelarsi ingente, sostenendole nell’interesse pubblico volto a mantenere alta l’immagine positiva di Torino e la bellezza del suo territorio, anche al di fuori degli spazi del centro storico”. “La Città sta valutando inoltre la concessione di sgravi fiscali – conclude l’assessore Marco Giusta - per chi metterà a disposizione spazi delle facciate degli edifici per ospitare opere d’artista, come ad esempio quelle del progetto Murarte”. Le proposte devono essere inviate in formato Pec all’indirizzo Urbanistica@cert.comune.torino.it, entro l’8 settembre.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 lug 2017

Cantieri per manutenzione tra Rondò della Forca e via Cigna

di Alessandro Graziano

In questi giorni continua il rifacimento del manto stradale nel quartiere Valdocco. Continuano i lavori di manutenzione stradale dell'asse di via Cigna da corso Novara al Rondò della Forca. In particolare i lavori adesso coinvolgono le corsie del Rondò in direzione via Cigna e il tratto di via Cigna fino l'incrocio con via Sassari. Si tratta di lavori di rifacimento del manto bituminoso, per cui si sta procedendo per tratti alla scarifica del manto stradale e poi alla successiva posa dello strato di asfalto. Probabili saranno i rallentamenti al traffico veicolare e dei bus che numerosi percorrono questo tratto di strada. La strada, grande asse trafficato, è stata presa da noi della redazione per un recente articolo come caso di mancata manutenzione, viste le numerose buche, avvallamenti e dissesti del manto. Da maggio in poi in questa zona il comune ha avviato degli interventi mirati per risistemare al meglio la percorribilità della via Cigna. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 apr 2017

Raccolta differenziata porta a porta per altri 68 mila tironesi

di Alessandro Graziano

Si parte a settembre da San Salvario, poi Vanghiglietta-Basso Rossini e Santa Rita, ma entro tre anni l’Amiat estenderà il sistema a tutta la città   Grazie ad un contributo della città metropolitana che copre il 20% dei costi d’avvio stimati in cinque milioni, Amiat, in accordo con il Comune, a partire da settembre e in modo progressivo e graduale, allargherà il sistema della raccolta dei rifiuti porta a porta anche a porzioni di San Salvario, Vanchiglietta-Basso Rossini e Santa Rita. Si tratta di un territorio di circa sei chilometri quadrati con 68 mila residenti, in questo modo il sistema sarà esteso al 55% dei torinesi. In tutto 435 mila persone che dovranno selezionare i rifiuti domestici in carta e cartone, plastica, vetro e lattine, organico e indifferenziato. Tra maggio e giugno nei quartieri interessati verrà lanciata una campagna di informazione e formazione con la distribuzione dei bidoni colorati per la raccolta, nello stesso tempo, saranno messe in campo azioni di comunicazione tra chi già da anni seleziona i rifiuti in casa con l’obiettivo di migliorare non solo la quantità ma anche la qualità di quanto viene raccolto. Secondo l’assessore Stefania Giannuzzi le due azioni combinate dovrebbero permettere alla città di raggiungere e superare il 65% di raccolta differenziata entro il 2020, così come previsto dall’Unione Europea.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 mar 2017

Corso Giulio: sparisce il distributore abbandonato

di Alessandro Graziano

  In rimozione in questi giorni il vecchio distributore di benzina Esso in corso Giulio Cesare accanto l'ingresso MediaWorld, ad angolo  con via Giambattista Pergolesi. La pompa di benzina ormai in disuso era transennata da tempo e sull'asfalto le erbe e le piante avevano cominciato a fiorire. L'operazione oltre lo smontaggio della pensilina, prevedrà la bonifica delle cisterne per evitare contaminazioni col suolo e la rimozione delle stesse. Un piccolo grande tassello di decoro urbano! link di Street view   https://www.google.co.uk/maps/@45.0995871,7.6986244,3a,90y,140.69h,104.51t/data=!3m6!1e1!3m4!1sRZTPM-xakd6NoT4wqHVW5g!2e0!7i13312!8i6656?hl=en      

Leggi tutto    Commenti 0