Articolo
05 dic 2017

Prossima fermata Nichelino: il futuro della linea 4

di Alessandro Graziano

Pur essendo alle porte di Torino, Nichelino risulta mal collegata dai trasporti pubblici L’amministrazione comunale pensa soprattutto  al collegamento con la Palazzina di Caccia di Stupinigi, con l’obiettivo di farne un competitor della Reggia di Venaria.Approfittando delle recente approvazione della variante di Borgaretto da parte della Città Metropolitana, il sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo punta a far prolungare di un paio di chilometri il capolinea del tram 4, che oggi si ferma al fondo di corso Unione Sovietica. In questo modo, si arriverebbe fino ai poderi settecenteschi che fanno da preludio alla Palazzina. Un progetto importante e anche costoso, per il quale servono più di due milioni di euro. Il primo cittadino da qualche giorno ha iniziato un tavolo con l’Agenzia della Mobilità in Piemonte per valutare meglio tempi (si parla di due anni e mezzo o tre) e costi della realizzazione. Nel breve periodo, però, Tolardo avrebbe individuato una soluzione: creare una navetta che possa fare avanti e indietro tra il capolinea del 4 e la Palazzina di Stupinigi, un servizio che inizialmente potrebbe essere effettuato nei weekend e nei giorni di festa, ma che venga incontro alle esigenze dei turisti. Per trovare le risorse necessarie, il sindaco sarebbe già in contatto con alcune fondazioni bancarie, con i comuni vicini e l’Ente Parco di Stupinigi. Per fare fronte comune e adottare una strategia di ampio respiro per un rilancio in grande stile della Palazzina di Caccia. Insomma non solo metropolitana nel futuro di Torino, ma un sistema integrato ed efficiente di trasporti, dove il tram 4 diventa asse portante nord-sud!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2017

Centro commerciale Mondo Juve: apertura giovedì

di Alessandro Graziano

Aprirà giovedì 7 settembre Mondojuve, lo shopping center più grande del Piemonte, situato nell’area compresa tra i Comuni di Vinovo e Nichelino  Sarà uno dei parchi commerciali più grandi d’Italia e tra i più all’avanguardia in Europa per quanto riguarda il concept progettuale, l’attenzione all’eco-sostenibilità e allo sviluppo della viabilità urbana. Mondojuve è completamente immerso in un’area verde di 80.000 mq a due passi dal Parco Naturale Regionale e dalla Reggia di Stupinigi. A settembre inaugurerà il primo lotto della struttura con l’ipermercato a insegna Bennet, la piazza antistante caratterizzata da ampi spazi verdi, strutture di servizio e parcheggi. Al suo interno inoltre la galleria con numerosi marchi, aree dedicate alla ristorazione e all’intrattenimento. Importante anche la ricaduta occupazione sul territorio: saranno circa 1.000 i posti di lavoro, compreso l’indotto, creati dal progetto tra addetti alla costruzione e personale all’interno all’area commerciale, con un potenziale bacino di utenza di oltre un milione di residenti nelle aree limitrofe in grado davvero di contribuire allo sviluppo e al rilancio economico del territorio. All’interno di MondoJuve c’è spazio per un ipermercato, 100 negozi al dettaglio, medie superfici, area “food court” e “kids zone”, ovvero aree destinate al divertimento dei più piccoli. Per arrivare a questo nuovo parco commerciale, occorre accedere tramite la tangenziale sud di Torino in territorio di Nichelino a mezzo dello svincolo Debouchè, oppure raverso la viabilità storica che conduce da Torino alla palazzina di caccia di Stupinigi (S.S. n. 23) e da questa al Centro storico di Vinovo (S.P. 143). Contestualmente alla costruzione del nuovo parco commerciale, sono state realizzate opere per garantire la viabilità e potenziate infrastrutture già esistenti. Inclusa, una pista ciclabile che collega MondoJuve con il Parco della vicinissima palazzina di Caccia di Stupinigi, patrimonio dell’Unesco.       per info e contatti www.mondojuve.it

Leggi tutto    Commenti 0