Articolo
01 ago 2019

Ryanair lancia la nuova rotta Torino-Bristol

di Mobilita Torino

Ryanair ha annunciato la nuova rotta che, a partire da dicembre 2019, collegherà Torino all’aeroporto di Bristol (nel Regno Unito) con un servizio settimanale. Questa connessione rientra nell’ambito della programmazione invernale 2019 da Torino. La nuova rotta permette ai viaggiatori italiani di concerdersi un city break a Bristol quest’inverno e promuove Torino come destinazione ideale per gli sport invernali per i visitatori provenienti dal Regno Unito. I passeggeri in partenza dall’Italia possono quindi prenotare un volo per Bristol fino a marzo 2020, usufruendo di tariffe ancora più basse e dei miglioramenti del servizio clienti di Ryanair nel 2019, tra cui: Tariffe più basse – trova una tariffa più economica entro 3 ore, riceverai la differenza più 5 Euro di credito su MyRyanair Puntualità – assicuriamo il 90% della puntualità (escluse cause ATC) o il 5% di sconto sulle tariffe aeree del mese successivo Carta per l’Assistenza Clienti – richieste per i reclami EU261 elaborate in 10 giorni, nuovo supporto 24/7, connessione in 2 minuti Miglioramenti nell’assistenza – modifiche gratuite alle prenotazioni nelle 48 ore successive Progressi Ambientali – programma di compensazione di emissioni del carbonio, partnership ambientali ed eliminazione della plastica in 5 anni Nuova “Ryanair Choice” – 199 Euro di quota annuale per posti gratuiti, fast-track e imbarco prioritario per i clienti abituali Progressi Digitali – nuova modalità “Trova Tariffe”, biglietti per eventi sportivi, guide turistiche su misura e fruizione mobile più rapida Chiara Ravara Head of Sales and Marketing Ryanair ha dichiarato: “Ryanair è lieta di annunciare la nuova rotta che, a partire da dicembre, collegherà Torino con l’aeroporto di Bristol, nel Regno Unito, e che opererà con una frequenza settimanale, nell’ambito dell’operativo invernale 2019 da Torino. I viaggiatori in partenza da Torino possono ora prenotare un volo per Bristol fino a marzo 2020. Inoltre, il nostro investimento in questa nuova rotta contribuirà a posizionare Torino come meta perfetta per un city break per i viaggiatori in partenza dal Regno Unito – oltre a promuovere la regione Piemonte come destinazione sciistica ideale, con centinaia di km di piste. Non vediamo l’ora di incrementare il traffico su Torino, oltre al numero di rotte e posti di lavoro nei prossimi anni. Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha dichiarato: “Il traffico sciistico è strategico per l’Aeroporto di Torino, vero gateway italiano per questo tipo di domanda, che permette l’arricchimento del portafoglio di destinazioni di cui beneficiano anche i Torinesi. Con il nuovo volo per Bristol, Ryanair si conferma un partner importante di Torino Airport, per sviluppare tutti i tipi di traffico, sia incoming, sia outgoing”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 lug 2019

Wizz Air annuncia una nuova rotta per Chisinau dall’aeroporto di Torino

di Mobilita Torino

 Wizz Air annuncia oggi l’espansione del proprio network da Torino con una nuova rotta per Chisinau, in Moldova. La nuova rotta rappresenta il quarto collegamento low fare di Wizz Air da Torino, che si aggiunge ai voli per Varsavia, Bucarest e alla new entry Torino-Cracovia, attiva dal 3 agosto. Il volo Torino-Chisinau verrà operato a partire dal 21 dicembre con frequenza bisettimanale (martedì e sabato) con uno dei nuovi aeromobili Airbus A320 da 180 posti. I biglietti sono in vendita da oggi sul sito internet wizzair.com e sulla app gratuita del vettore con tariffe a partire da 24,99 euro (sola andata, incluse tasse e oneri). Come anticipato nei mesi scorsi, la compagnia aerea Wizz Air continua ad ampliare la propria presenza sullo scalo di Torino, il cui network conta oggi quattro destinazioni: il volo per Bucarest, la cui frequenza è stata aumentata a trisettimanale da fine maggio; il nuovo collegamento annuale con Cracovia, operato ogni martedì e sabato; il volo invernale per Varsavia da gennaio a marzo 2020 e da oggi anche il nuovo volo Torino-Chisinau. Il collegamento con Chisinau servirà la comunità della Moldova, che in Piemonte conta circa 9mila residenti, oltre al traffico business e leisure.

Leggi tutto    Commenti 0