Articolo
07 nov 2017

Continua il cantiere di corso Matteotti

di Alessandro Graziano

Continuano i lavori di realizzazione del prolungamento di corso Matteotti Il prolungamento di corso Matteotti passando per la stazione di Porta Susa e congiungendosi con via Cavalli doveva essere terminato a maggio, ma è ancora un cantiere a cielo aperto lungi dall'essere finito. . I lavori, diretti dalla ditta Beta Persei e Bresciani avranno un costo finale  di 1 milione e 600 mila euro e ad opera finita si realizzerà un secondo ingresso in stazione gemello di quello lato XVIII Dicembre con un ampio scivolo. Nel weekend abbiam scattato delle foto sulla situazione del cantiere per capire l ostato dei lavori e scrutare l'area stessa!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 ott 2017

Riaperto bando per la vendita dell’ex stazione storica di Torino Porta Susa

di Mobilita Torino

Riapertura del bando per la vendita del complesso immobiliare dell’ex stazione storica di Torino Porta Susa. FS Sistemi Urbani ha fissato per mercoledì 6 dicembre il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione al bando di gara. Il complesso immobiliare, situato in Piazza XVIII Dicembre, si sviluppa su un lotto di circa 5mila metri quadrati sui quali è prevista la realizzazione di 5.246 metri quadrati di diritti edificatori, di cui 1.800 metri quadrati già esistenti nel fabbricato di stazione. La destinazione d’uso prevista sarà terziario e attività di servizio alle persone e alle imprese. Sarà il nuovo cuore pulsante della città, accessibile, attrattivo e sostenibile, adiacente alla nuova stazione ferroviaria Alta Velocità. Tutti i dettagli per la partecipazione al bando sono pubblicati  nel sito www.fsitaliane.it – sezione “vendite immobiliari” – e nei siti www.fssistemiurbani.ite www.ferservizi.it – Portale Vendite/Piemonte (https://awfp.ferservizi.it/PortaleVendite/#)

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 lug 2017

Aperto il bando per la vendita dell’ex stazione di Torino Porta Susa

di Mobilita Torino

Aperto il bando di gara per la vendita del complesso immobiliare dell’ex stazione di Torino Porta Susa. Sarà un nuovo cuore pulsante della città, accessibile, attrattivo e sostenibile. È questa la principale novità presentata oggi al mercato dall’Amministatore Delegato di Fs Sistemi Urbani, Gianfranco Battisti, durante un incontro  nella sede dell’Unione Industriali di Torino. Presenti il vicesindaco e Assessore all’Urbanistica della Città di Torino, Guido Montanari, il Presidente dell’Unione Industriali di Torino, Dario Gallina e i principali stakeolder nazionali e internazionali. Presentato anche il patrimonio immobiliare del Gruppo Fs Italiane in Piemonte che conta, nel solo Comune di Torino, circa 400mila metri quadrati di superficie. L’area dell’ex stazione di Torino Porta Susa di Piazza XVIII Dicembre si sviluppa su 5.246 metri quadrati di superficie complessiva utilizzabile, di cui 1.800 nel fabbricato di stazione. La destinazione d’uso prevista sarà terziario e attività di servizio alle persone e alle imprese. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è venerdì 22 settembre. Per  Gianfranco Battisti  “Con questa operazione, il Gruppo Fs Italiane, conta di restituire alla città un’area che sarà un nuovo cuore pulsante in un ambito urbano di grande accessibilità e di integrazione urbana  sviluppato in una logica di sostenibilità ambientale”. Per Dario Gallina, Presidente dell’Unione Industriale:  "L'iniziativa di FS Sistemi Urbani di Ferrovie dello Stato Italiane si inserisce in un progetto di riqualificazione della nostro tessuto urbano che suscita grande interesse negli industriali torinesi. Liberando grandi spazi si creano nuove opportunità per Torino, che prosegue nel suo processo di trasformazione e di sviluppo". Ti potrebbero interessare: Ultime novità sul futuro dell’ex stazione di Porta Susa Mercato Metropolitano e Porta Susa: fine di un amore? Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 lug 2017

Ultime novità sul futuro dell’ex stazione di Porta Susa

di Ludovico Ragonesi

L'ex stazione di Torino Porta Susa è stata una stazione ferroviaria della linea Torino-Milano, la seconda di Torino sia per numero di passeggeri sia per ordine di costruzione. Nell'ambito dei lavori di costruzione del passante ferroviario torinese è stata sostituita dalla nuova stazione di Porta Susa. Si trova in piazza XVIII Dicembre, sul fondo di via Cernaia, non lontano da piazza Statuto e in pochi minuti si possono raggiungere le vie dello shopping, i principali siti di interesse storico culturale come il Museo Egizio, Palazzo Carignano, il Museo del Risorgimento e la Mole Antonelliana. Dal 2015 lo storico edifici ospitava il Mercato Metropolitano, un polo gastronomico di alta qualità ma, a causa dell'elevato canone d'affitto e della necessità di ristrutturare l'edificio, il 30 settembre 2016 cessarono le attività e attualmente l'ex stazione è un ricovero notturno per i senzatetto. FS Sistemi Urbani, attraverso un bando, ha proposto la struttura in locazione da destinare ad attività commerciale. Il termine ultimo del bando era fissato per il 10 luglio e già sono arrivate le manifestazioni di interesse che però Fs Sistemi urbani non le ha rese note visto l'attività  preliminare delle operazioni. L'idea di FS Sistemi Urbani è che dentro la stazione, ci siano attività commerciali a servizio della clientela ferroviaria visto che la vecchia stazione si trova vicino alla nuova stazione. L'amministrazione comunale conferma invece la destinazione ricettiva dell’area che comprende sia la stazione storica sia una nuova struttura. Inoltre il comune sta valutando, insieme a Fs Sistemi urbani, l’insediamento di attività di servizio per i viaggiatori e per i residenti. con ristoranti, palestre e di una galleria commerciale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
21 apr 2017

Ecco il nuovo parcheggio a raso di Corso Galileo Ferraris

di Alessandro Graziano

Inaugurato oggi il nuovo parcheggio a raso lungo corso Galileo Ferraris all'altezza della via Meucci. Il parcheggio suddiviso in 100 posti auto sarà a pagamento, quindi zona blu, e i tagliandi non saranno quelli di GTT ma dell'azienda che sta costruendo il limitrofo parcheggio sotterraneo poco più in là, ovvero la società “parcheggio Galileo Ferraris". È prevista per il prossimo autunno, invece, l’inaugurazione del parcheggio sotterraneo del quale prosegue la costruzione insieme ai lavori per la sistemazione dell’area al di sopra dello stesso. Sono in corso di realizzazione le rampe di accesso al parcheggio interrato e la sistemazione del passaggio pedonale in corrispondenza di corso Matteotti, mentre è stata quasi completata la pista ciclabile.. La sistemazione a parcheggio fa parte della riqualificazione del corso, già terminata sul lato via Cernaia e che trasformerà questa parte del Corso sino l'incrocio su corso Matteotti in un boulevard pedonale. Dalle foto si può notare anche il lato della nuova area pedonale lungo corso Matteotti da cui vi saranno le rampe di accesso al parcheggio Ferraris, le torrette degli ascensori e le nuove aree pedonali.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 apr 2017

Corso Matteotti: si lavora al prolungamento!

di Alessandro Graziano

Dopo la pausa pasquale ecco qualche scatto del cantiere di Porta Susa. In particolare le foto riguardano l'accesso sud lato corso Matteotti, dove il gruppo Ferrovie dello Stato sta realizzando il secondo accesso alla stazione e la continuazione del corso in modo di connetterlo con via Cavalli, in modo da creare un asse viario continuo di accesso al centro storico. Il cantiere è stato dato in appalto alla stessa ditta che realizzò il viale lungo corso Inghilterra, la Beta Persei e Bresciani. La larghezza della carreggiata varierà dai 14,5 ai 25 metri. Attualmente sono presenti degli escavatori che stanno scavando sotto il livello della strada, ipoteticamnte per creare la nuova rampa di accesso alla stazione ferroviaria. Il cantiere che nelle previsioni doveva essere smantellato entro giugno, sembra però piuttosto indietro e a rilento. Speriamo presto di darvi news positive a riguardo! Stay tuned!        

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 dic 2016

Corso Matteotti: un ponte lo riunirà entro maggio

di Alessandro Graziano

Sono appena partiti i cantieri preliminari per la costruzione del ponte che collegherà  le carreggiate di corso Matteotti  con quelle di via Cavalli, che confina l’area di proprietà di Rfi  chiusa da con corso Vittorio Emanuele. Il cantiere è stato dato in appalto alla stessa ditta che ha realizzato corso Inghilterra, la Beta Persei e Bresciani, che in questi giorni sta pianificando il crono programma degli interventi insieme a Rfi. «Prevediamo di completare il ponte entro il prossimo mese di maggio – spiegano dal settore Infrastrutture e Mobilità di Palazzo civico –: il costo complessivo dell’opera è di un milione e 600 mila euro». Sarà costituito da due corsie per ogni senso di marcia che andranno ad allargarsi nell’ultimo tratto, per unirsi alla sede stradale di corso Matteotti. «La larghezza della carreggiata varierà dai 14,5 ai 25 metri» precisano ancora dal Comune. A cantieri chiusi verrà installato un nuovo semaforo all’incrocio fra corso Bolzano e corso Matteotti, mentre su via Cavalli non ci saranno ulteriori modifiche. Oltre alle carreggiate per il traffico veicolare, sul ponte è prevista anche la realizzazione di un passaggio riservato ai pedoni. L’area sottostante, infine, sarà interessata da un ultimo intervento di riqualificazione. «Realizzeremo un secondo ingresso alla stazione di Porta Susa con un ampio scivolo d'ingresso – dicono da Rete Ferroviaria Italiana – del tutto simile a quello già esistente verso piazza XVIII Dicembre».  

Leggi tutto    Commenti 0