Articolo
26 ott 2017

Lavori di manutenzione sul raccordo autostradale “Torino-Caselle”

di Mobilita Torino

Anas comunica che, per lavori di manutenzione programmata per il ripristino della pavimentazione con asfalto drenante, dalle 9.00 alle 17.00 di venerdì 27 ottobre sul raccordo autostradale RA10 “Torino-Caselle” il traffico sarà consentito su una sola corsia (marcia o sorpasso), dal km 4,300 al km 4,700 in direzione Caselle, nel comune di Borgaro, in provincia di Torino. Inoltre, sempre dalle 9.00 alle 17.00 di venerdì 27 ottobre, sarà chiuso lo svincolo numero 2 in immissione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 mar 2017

Le rotte internazionali con la migliore performance nel 2016.

di Alberto Garbin

Il traffico internazionale a Caselle nel 2016 ha sfiorato i 2 milioni di passeggeri, in crescita del 8,3% rispetto al 2015.  La Torino-Francoforte si conferma la prima rotta per Caselle, anche se scende sotto i 200 mila passeggeri con un calo di quasi 10 punti percentuali rispetto al 2015. Da un mese circa, sulla Torino-Francoforte hanno ripreso ad essere utilizzati gli Airbus 319 su almeno un paio di rotazioni giornaliere, speriamo che sia un buon segnale per una ripresa nel 2017. Bercellona rimane in seconda posizione nonostante sia in calo, a seguire Parigi. Sommando però i dati relativi a Gatwick, Stansted e Luton emerge che Londra è la principale destinazione estera di Caselle con oltre 300 mila passeggeri. Da segnalare anche Madrid, che ha messo a segno un grande risultato con una crescita del 54%, e con rammarico segnaliamo anche Amsterdam, destinazione cresciuta del 10% nel 2016, ma probabilmente condannata ad un brusco calo nel 2017 a seguito della chiusura del volo stagionale di Transavia. Per la prima volta le destinazioni rumene superano i 50 mila passeggeri da Torino, sia Bucarest che Bacau. Discorso diverso per Istambul, che nel 2016 è scesa sotto la soglia dei 50 mila passeggeri e non compare più in graduatoria ( 60.000 passeggeri nel 2016), volo sceso da daily a trisettimanale, in attesa che torni la stabilità politica nel paese.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 feb 2017

Ottime performance per i charter della neve su Caselle

di Alberto Garbin

Con l’inizio delle vacanze di Carnevale per i cittadini inglesi e scandinavi, prende il via l’altissima stagione sulle montagne piemontesi e di conseguenza anche per l’aeroporto di Torino. Complice anche l’ottimo innevamento delle piste, si prevede un finale di stagione sciistica molto buono per il comprensorio alpino piemontese. E’difficile ormai stabilire il confine tra charter e volo di linea in questo periodo, perchè ad esempio su Londra tutti i voli tradizionali sono ampiamente “charterizzati” con tariffe molto elevate. Sommando tutti gli arrivi da UK, Irlanda, Polonia, Russia e Scandinavia, in due giorni a Caselle atterreranno 58 voli. La destinazione regina si conferma Londra: 22 arrivi in due giorni da Gatwick, Stansted, Luton e Farnborough, con voli charter operati da Thomson e linea di British, easyjet, Ryanair e Blueair. L’altra destinazione inglese di punta è Manchester con 6 voli operati da Thomson, easyjet, Jet2.com e Monarch. Gli inglesi sono concentrati in maggioranza di domenica, mentre la calata degli scandinavi è attesa al sabato sera. La destinazione nordica clou di questa giornata è Gothenburg, la seconda città svedese per abitanti, da cui arriveranno ben 7 ski-charters operati da BRA e SAS. Sono due le nuove città collegate con Torino:  Southempton domenica 12/2 operato da Flybe, novità assoluta per Caselle, e la città belga di Ostende. Entrambe i voli operativi con macchine turboelica.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
26 gen 2017

Crescita record per l’aeroporto di Torino.

di Alberto Garbin

L’Aeroporto di internazionale di Torino “Sandro Pertini” registra il record storico di sempre per il numero di passeggeri trasportati in un anno – superando il precedente record annuale del 2011 – trasportando 3.950.908 passeggeri nel corso del 2016, con una crescita del 7,8% rispetto all’anno precedente. In particolare, il traffico internazionale è cresciuto del 11,1%, mentre nazionale del 7,3%. In aumento anche i movimenti di aerei cargo, che nel 2016 sono stati 36.782, con una crescita del 6,3%. Roma rimane la prima destinazione servita con oltre 635mila passeggeri trasportati, seguita da Londra (collegata con i voli per gli aeroporti di Gatwick, Luton e Stansted) con 303.441 passeggeri ed in crescita del 22,8% e da Catania, con 300.360 passeggeri ed una crescita del 24,4% rispetto al 2015. Il network dell’Aeroporto di Torino offre molte destinazioni dirette in tutta Europa ed ottimi collegamenti con gli aeroporti del Sud Italia e delle Isole e che verrà arricchito ulteriormente nel 2017 dalle nuove destinazioni recentemente annunciate, tra cui Copenaghen, Lisbona, Malaga, Siviglia e Oradea.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 gen 2017

L’aeroporto di Torino si rifà il look!

di Alberto Garbin

Ecco i render del progetto vincitore del concorso di idee per il rifacimento delle aree interne dell'aeroporto di Torino. Così infatti potranno essere le aree interne dell'aerostazione in futuro. Il Budget messo a disposizione è di 14 milioni di euro, e per il momento si tratta del progetto preliminare. La coordata infatti avrà 6-8 mesi per realizzare il progetto definitivo ed esecutivo per poter appaltare le opere durante il 3° trimestre dell'anno e portarlo a conclusione entro e non oltre l'orario estivo del 2018. I lavori quindi potrebbero durare circa 10 mesi. Ecco le immagini del progetto vincitore: E' stato inoltre appena pubblicato (17/12/16) il bando per la realizzazione del masterplan aeroportuale con orizzonte temporale al 2035. Questo strumento, essenziale per lo sviluppo delle strutture aeroportuali, era mancante dal 2015 (il precedente adottato nel 1986 e scaduto nel 2015 ha segnato fortemente lo sviluppo operativo l'aeroporto).  Di seguito il link per il bando del nuovo masterplan: http://www.aeroportoditorino.it/gare-appalti/2016/avviso-e-documentazione-di-gara-master-plan.pdf

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
22 set 2016

Regno Unito sempre più vicino con i voli da Torino.

di Alberto Garbin

Torino è sempre più vicina alla capitale del Regno Unito. Questo infatti emerge dai dati relativi ai mesi di Maggio e Giugno, resi noti da CAA, che riguardano l'andamento dei voli da e per l'aeroporto di Torino. La compagnia low-cost per eccellenza, l'irlandese Ryanair, rimane leader del mercato Torino - Regno Unito, con poco più di 10.000 passeggeri trasportati al mese. Pur perdendo l'8% a maggio e il 5% a giugno, a favore delle compagnie low cost concorrenti, che possono vantare orari migliori nel collegamento con l'UK. A giugno 2016  sono stati oltre 23 mila i passeggeri delle varie compagnie tra Torino e Londra, +34% rispetto al 2015, con orari ancora tutto sommato poco graditi. I collegamenti con il Regno Unito sono senza dubbio una direttrice su cui c’è ancora molto traffico potenziale da spremere, manca ad esempio un volo serale Londra-Torino, e su cui infatti nei prossimi mesi invernali si vedrà un ulteriore forte incremento di capacità. British Airways mette a segno un forte incremento: 7787 pax a Maggio (+25% rispetto al 2015) e 8683 pax a Giugno (+28% rispetto al 2015), soprattutto grazie alle due frequenze aggiuntive al lunedì mattina ed al giovedì sera in partenza verso l'aeroporto Londinese di Gatwick. La vera sorpresa comunque resta la compagnia low cost Romena Blueair che con il nuovo volo quadrisettimanale verso Luton (Londra), registra un trend in crescita: circa 4000 passeggeri ad Aprile-Maggio, mesi dell’esordio, con un load factor medio (il riempimento dell'areomobile) del 65%. Balzo in avanti a Giugno per il Luton con 4474 passeggeri equivalenti ad un load factor del 80%.  

Leggi tutto    Commenti 0