30 ott 2019

La metro 2 diventa realtà, oltre 800 milioni i fondi previsti dalla Legge di Bilancio


Sono oltre 800 milioni i fondi previsti dalla Legge di Bilancio licenziata dal Consiglio dei Ministri, destinati ai lavori per la Metro 2, seconda linea della metropolitana di Torino.

Questi primi stanziamenti – già annunciati recentemente dal Presidente Conte proprio durante una visita a Torino – saranno ripartiti dal 2020 al 2032 e permetteranno l’avvio dei lavori di un’infrastruttura strategica per la Città di Torino e per tutto il territorio metropolitano. Il cui tracciato è già stato approvato dall’Amministrazione cittadina.

Sulla propria pagina Facebook la sindaca Chiara Appendino ha affermato:

“Un provvedimento assolutamente fondamentale e fortemente cercato dall’Amministrazione, che conferma la massima attenzione del Governo al nostro territorio ma, soprattutto, sensibilità e lungimiranza su progetti strategici per il rilancio della Città.Si tratta infatti di un’opera che cambierà il volto della nostra Città, portando benefici alle periferie nord e sud e rendendo il trasporto pubblico più efficiente. Porterà inoltre ulteriore riqualificazione delle aree interessate, ne beneficeranno le imprese e il commercio.Un’opera che nel complesso vale diversi miliardi di investimenti e quindi nuovi posti di lavoro.Dal punto di vista ambientale, si stima una riduzione del traffico privato fino a 300mila passaggi giornalieri, tema fondamentale per una Città come Torino, dove l’inquinamento dell’aria è un problema urgente e che vede nel traffico la fonte dell’85% delle emissioni.Ci tengo a ringraziare tutto il Governo, il Premier, Giuseppe Conte, la Ministra De Micheli e la viceministra Castelli per lo sforzo profuso e l’attenzione dedicata a Torino, oltre all’Assessora Lapietra e a quanti si sono spesi per questo risultato”.

Ti potrebbero interessare:


Lascia un Commento

Ultimi commenti