19 mar 2018

Degrado e uso “alternativo” di corso Venezia


Buona giornata

mi permetto di segnalarvi che il tratto del passante ferroviario di Torino da Piazza baldissera a via bregio , in attesa di completamento , e’ usato per altri scopi …

A) spaccio

B) sgambatura cani

C) lancio bottiglie e altri rifiuti

Il tutto con un numero discreto di persone che ci passeggiano sopra. Inutile dire che le apparecchiature- materiale – piante abbandonate li’ da tempo hanno bisogno di essere sostituite causa vandalismi.

Essendo un cantiere e’ altamente probabile farsi del male.

Lascio perdere comunque la situazione terribile della viabilita’ delle vie limitrofe ( sporcizia, posteggio non consentito , inquinamento ,traffico , pericolo solo ad attraversar la strada ) per cui oramai moralmente si ho messo una pietra sopra.

Noi di mobilitatorino aggiungiamo che la polizia locale in sinergia con il comune dovrebbero vigilare su queste aree attualmente non utilizzate per il loro scopo. E se il passeggi odi persone e animali non risulta un problema, lo risulta invece la non gestione degli spazi urbani, senza servizio di vigilanza o pulizia. Aree diventati spazi a perdere in balia dell’incuria.

Sappiamo di prossimo riavvio dei cantieri ma nel frattempo il degrado andrebbe gestito ed evitato.


cittàcontrollicorso veneziadegradospazi a perderesporciziatorinoviabilità

2 commenti per “Degrado e uso “alternativo” di corso Venezia
  • Adriano G. V. Esposito 3
    21 mar 2018 alle 14:12

    Il cantiere era gestito da una ditta poi fallita. Il compito di mantenerlo in condizioni di sicurezza era compito dell’azienda. Il comune ha totalmente ignorato il problema sicurezza che è sopraggiunto con il fallimento dell’azienda. Era prevedibile che stante l’assenza di vigilanza sarebbero sorti questi problemi ma non è stato fatto nulla.


Lascia un Commento