Articolo
26 lug 2017

Parcheggiatori abusivi, in aumento i controlli da parte del Corpo di Polizia Municipale

di Mobilita Torino

L’assessore con delega alle Politiche per la sicurezza, Roberto Finardi, nel corso della riunione della I Commissione (Bilancio, Polizia Municipale). ha affermato che nel 2017, sono in aumento gli interventi del Corpo di Polizia Municipale di contrasto all’attività dei parcheggiatori abusivi e della “malasosta. Finardi ha illustrato i dati del 2016, confrontandoli con quelli dei primi mesi di quest’anno. Lo scorso anno, nelle tre macro zone individuate come critiche per la presenza di parcheggiatori abusivi, (ospedali, centro città, area di corso Regina Margherita) sono stati effettuati 2100 controlli. Quarantaquattro soggetti sono stati identificati mentre sono stati operati 21 sequestri. Al 30 giugno di quest’anno, i controlli sono stati 1100, 99 i soggetti identificati, eseguito un arresto, operati 61 sequestri.L’assessore ha evidenziato come anche i Carabinieri siano a loro volta impegnati in questo tipo di attività. In relazione alla “malasosta”, nel 2016 sono state sanzionate 368 mila soste irregolari. Sono state 11.370 le sanzioni per sosta in doppia fila. Al 18 luglio 2017, le multe sono state 194 mila. Sono state 5500 le sanzioni per sosta in doppia fila. L’assessore, infine, ha evidenziato come ogni giorno vengano sanzionate dalle 20 alle 40 infrazioni relative all’occupazione di posti per disabili.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 gen 2017

Lotta alla malasosta | Richieste le strisce blu in Corso Belgio

di Ludovico Ragonesi

L’allargamento della zona blu nella città di Torino potrebbe anche riguardare il quartiere Vanchiglietta. Una speranza per i commercianti di corso Belgio che pensano di riqualificare il commercio con l’avvento dei parcheggi a pagamento. Dopo un Natale non particolarmente brillante gli esercenti che lavorano tra lungo Po Antonelli, lungo Dora Colletta, corso Tortona e il ponte Sassi, hanno lanciato la loro proposta: “Qui in zona nessuno trova mai un posto dove lasciare l’auto. Eppure gli affari non vanno granché bene”. A spiegare cosa non funziona è il presidente dell’associazione commercianti. “Molti cittadini lasciano l’auto a Vanchiglietta, poi salgono sul primo tram e vanno in Centro. La distanza, del resto, è facilmente colmabile”. A rimetterci è quella percentuale di automobilisti che si trova a dover parcheggiare in sosta vietata, rischiando la multa. “Io ho preso otto contravvenzioni in pochi mesi, così non si può andare avanti” conclude il presidente. Ai residenti basterebbe un piccolo abbonamento per risolvere la questione mentre i commercianti potrebbero liberarsi, una volta per tutte, dell’incubo malasosta. “E noi torneremo sicuramente a fare affari”.

Leggi tutto    Commenti 0