Articolo
11 ago 2017

Cinema sotto le stelle al planetario

di Mobilita Torino

Tutti i venerdì sera i venerdì estivi di Infini.to proseguono con il Cinema sotto le stelle, una rassegna di 5 film proiettati all’aperto sulla splendida terrazza del Museo.  PROGRAMMA 18.30 Apertura biglietteria 19.00 – 21.30 Apericena (prenotazione obbligatoria) 21.00 Proiezione in Planetario, facoltativa – Black Holes. A caccia di Buchi Neri 22.00 Inizio proiezione film Sarà possibile visitare liberamente le postazioni interattive fino alle 21.30; dopo l’inizio del film non sarà possibile accedere al Museo. TI Venerdì 11 agosto Ore 21.00 spettacolo in Planetario: Meraviglie dell’Universo Ore 22.00 proiezione film L’era glaciale 2 L’era glaciale sta per concludersi e gli animali prosperano in un paradiso in via di scioglimento. Ma quando scoprono che tutto il ghiaccio sciolto inonderà la loro vallata, la tigre, il bradipo e il mammut più famosi del mondo devono lanciare l’allarme e trovare il modo di sfuggire all’inondazione. Nuovi divertenti personaggi si uniscono ai nostri eroi nel sequel di uno dei film d’animazione più geniali dal Pleistocene a oggi! Scheda film L’era Glaciale 2   Venerdì 18 agosto Ore 21.00 spettacolo in Planetario: La vita segreta delle stelle Ore 21.30 proiezione film Waterworld Molto dopo lo scioglimento delle calotte polari nel 21° secolo, il pianeta è quasi totalmente sommerso dalle acque: un cataclisma causato dall’innalzamento della temperatura che ha portato alla sparizione dei ghiacciai polari e ha inghiottito tutti i continenti. Sull’immensa distesa d’acqua cui è ridotta la Terra veleggia col suo ingegnoso e possente trimarano Mariner, un avventuriero metà uomo metà pesce che vive di baratti. Scheda film Waterworld   Venerdì 25 agosto Ore 21.00 spettacolo in Planetario: Le stelle di Atlantide Ore 21.30 proiezione film Rango Un camaleonte che aspira ad essere “un eroe di cappa e spada” si ritrova in una cittadina del West infestata da banditi e fuorilegge e si vede costretto ad interpretare letteralmente il ruolo dell’eroe. Scheda film Rango   Venerdì 1 settembre Ore 21.00 spettacolo in Planetario: Back to the Moon Ore 21.30 proiezione film The road In un futuro post-apocalittico – dove il mondo è stato trasformato in un luogo freddo, buio e crudele – un padre e suo figlio attraversano a piedi gli Stati Uniti, in cerca dei pochi avamposti di civilizzazione ancora esistenti. Mentre cerca di proteggere il suo bambino dagli assalti dei predoni e dei cannibali che infestano il territorio, l’uomo (malato e conscio di essere vicino alla morte) racconta al figlio la propria vita, ed il mondo com’era prima del cataclisma. Scheda film The road   Venerdì 8 settembre Ore 21.00 spettacolo in Planetario: Black Holes. A caccia di Buchi Neri Ore 21.30 proiezione film Domani In seguito alla pubblicazione di uno studio che annuncia la possibile scomparsa di una parte dell’umanità da qui al 2100, Cyril Dion e Mélanie Laurent intraprendono un emozionante viaggio intorno al mondo per scoprire cosa potrebbe provocare questa catastrofe, ma soprattutto come evitarla. Partendo dagli esperimenti più riusciti nei campi dell’agricoltura, energia, architettura, economia e istruzione, i registi immaginano un nuovo futuro per noi e per i nostri figli. Risultato: una sorprendente, contagiosa e ottimista spinta al cambiamento, a partire già da DOMANI. Scheda film Domani Per ulteriori informazioni: Tel. 011 8118740 (mar – ven 10.00 – 12.00), info@planetarioditorino.it  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 ago 2017

Estate 2017 al Museo Nazionale del Cinema

di Mobilita Torino

Il Museo Nazionale del Cinema sarà regolarmente aperto per tutto il periodo estivo:  martedì 8, martedì 15 - giornata di Ferragosto - e martedì 22 agosto, si effettuerà l’apertura straordinaria con orario 9.00-20.00. Per tutto il periodo sarà possibile visitare, oltre alla ricca e originale esposizione permanente, la grande mostra BESTIALE! Animal Film Stars: la prima importante esposizione che celebra gli animali sul grande schermo, a cura di Davide Ferrario e Donata Pesenti Campagnoni, con la collaborazione di Tamara Sillo e Nicoletta Pacini. Il percorso espositivo, composto da oltre 440 pezzi che ripercorrono la costante e trasversale presenza degli animali nella storia del cinema, si sviluppa all’interno della Mole Antonelliana ed è articolato in dieci sezioni tematiche che raccontano allo spettatore un universo multiforme, dove fotografie, manifesti, storyboard, costumi di scena, memorabilia e animatronics dialogano con le sequenze dei film assemblati in montaggi speciali. Visite guidate alla mostra sabato 12 e sabato 19 agosto alle ore 18.00. Prenotazione consigliata chiamando il numero 011 8138.564/565. Proseguono, per tutto il periodo estivo, le attività della domenica: alle ore 11.00 la visita bimbi e famiglie Storia dei disegni animati, che a partire dai primi esperimenti sulle illusioni di movimento percorre le tappe più significative del disegno animato attraverso le collezioni del Museo; nel pomeriggio, alle ore 16.00, visita guidata Alla scoperta del Museo del Cinema, per conoscere il Museo e le sue meraviglie, dal teatro d’ombre ai fratelli Lumière, fino ai grandi protagonisti della storia del cinema. Da mercoledì 9 a lunedì 21 agosto, sarà possibile effettuare tutti i giorni alle ore 16.00 la visita guidata per tutta la famiglia Alla scoperta del Museo del Cinema. Inoltre, martedì 15 agosto 2017, in occasione del Ferragosto, si potrà partecipare, alle ore 11.00, alla visita bimbi e famiglie Storia dei disegni animati e, alle ore 16.00, alla visita guidata   Alla scoperta del Museo del Cinema. Il costo per le visite guidate è di euro 5.00 per quella del mattino alle ore 11.00 mentre ammonta a euro 6.00 il costo per la visita delle ore 16.00, (gratuita fino a 3 anni), oltre all’ingresso ridotto al Museo (adulti euro 8.00, bambini e ragazzi 6-18 anni euro 3.00) e ingresso gratuito per i bambini fino a 5 anni, disabili, accompagnatori, Abbonamento Musei, Torino+Piemonte Card. Prenotazione consigliata. Per prenotare compilare questo modulo  ed inviarlo a prenotazioni@museocinema.it. Per info telefonare al 011- 8138564/65. É possibile anche iscriversi direttamente in cassa fino a esaurimento posti disponibili.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ago 2017

Cinema a Palazzo Reale 2017

di Mobilita Torino

Fino al 2 settembre, la Piazzetta Reale si trasforma in un cinema a cielo aperto con la programmazione di oltre trenta film, dai grandi classici ai successi dell’ultimo anno. Conserva il biglietto (intero) degli spettacoli ed entri con il biglietto ridotto ai Musei Reali, Palazzo Madama, Gam, Mao e Borgo medievale. Con il biglietto di ingresso intero dei Musei e delle mostre, avrai la riduzione a 4 euro sull’ingresso ai film. Ogni sabato, fino al 2 settembre, possibilità di visitare un appartamento minore di Palazzo Reale prima del film, dalle 20 alle 21.30. Biglietto cumulativo “visita all’appartamento + film” a 8 euro; ridotto a 6 (presentando il biglietto intero dei Musei Reali o abbonamento Torino Musei). Il biglietti Intero costa € 6. il ridotto € 5 (Abbonamento Torino Musei, Aiace Torino, Universitari, under 18) o € 4 (over 65, convenzioni) L'Abbonamento per 10 film costa € 40 Apertura biglietteria: ore 21:00 Inizio proiezioni: ore 22:00 Informazioni: +39 324 8868183 info@distrettocinema.com Ecco le programmazioni per i prossimi giorni: sabato 5 Rashomon di A. Kurosawa (v.o. sott. it). domenica 6 Quelle due di W. Wyler. Introduce il film Giampiero Frasca. martedì 8 Ladri di biciclette di V. De Sica. mercoledì 9 M il mostro di Düsseldorf di F. Lang. giovedì 10 I soliti ignoti di M. Monicelli. venerdì 11 Misery non deve morire di R. Reiner. sabato 12 Grease di R. Kleiser. domenica 13 Manhattan di W. Allen. martedì 15 Mrs. Doubtfire di C. Columbus. mercoledì 16 Velluto Blu di D. Lynch. giovedì 17 Moulin Rouge di B. Luhrmann. venerdì 18 Qualcosa è cambiato di J. L. Brooks. sabato 19 Gran Torino di C. Eastwood. domenica 20 Le folli notti del dottor Jerryll di J. Lewis. martedì 22 Big Fish di T. Burton. mercoledì 23 Paris, Texas di W. Wenders. giovedì 24 Una giornata particolare di E. Scola. venerdì 25 Il vedovo di D. Risi. Introduce il film Emiliana Palmieri con il contributo video di Franca Valeri. sabato 26 La La Land di D. Chazelle. domenica 27 Il sospetto di A. Hitchcock. lunedì 28 Easy di A. Magnani. Selezione Festival di Locarno 2017. Introducono il film Andrea Magnani e Nicola Nocella martedì 29 Enrico Rava. Note necessarie di M. Affatato. Introducono il film Enrico Rava e Monica Affatato moderati da Alberto Campo. mercoledì 30 Jules et Jim di F. Truffaut (v.o. sott. it). giovedì 31 Improvvisamente l’estate scorsa di J. L. Mankiewicz. SETTEMBRE venerdì 1 Quell’oscuro oggetto del desiderio di L. Buñuel. sabato 2 La morte corre sul fiume di C. Laughton (v.o. sott. it).

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 ago 2017

Calici d’autore nel Giardino delle Delizie al Borgo Medievale

di Mobilita Torino

Fedele alla sua vocazione di far coesistere momenti ludici e di intrattenimento con approfondimenti culturali, il Borgo, anche quest’anno, propone ai suoi visitatori percorsi di conoscenza uniti a performance artistiche e degustazioni enogastronomiche.Nel mese di agosto tornano gli aperitivi: al Giardino delle Delizie del Borgo Medievale un percorso teatrale renderà più interessante e piacevole la permanenza in città a turisti e torinesi.Al termine della visita in Rocca, le domeniche di agosto, alle ore 11.00, 11.45, 12.30 e 13,15 i visitatori troveranno ad attenderli due attori, allievi della Fools Factory, che interpreteranno brani di repertorio classico tratti dalla letteratura quattro e ottocentesca, le epoche rappresentative del Borgo. Il pubblico potrà assistere a questa esibizione itinerante, degustando l’aperitivo offerto da una delle migliori case vinicole presenti sul territorio piemontese, la Tenuta La Fiammenga.Un’occasione per assaporare contemporaneamente più forme d’arte: dalla letteratura, all’architettura del XV secolo e al buon vino, immersi nella frescura del Giardino medievale.La Tenuta La Fiammenga, una bellissima cantina settecentesca circondata da vigneti, è situata sulle dolci colline del Monferrato Astigiano, a Cioccaro di Penango, vicino a Moncalvo. La Fiammenga è uno fra i maggiori produttori di vino Piemontesi nella prestigiosa zona del Monferrato: con più di 30 ettari di terreni di proprietà coltivati a vigneti, l’azienda è produttore del Grignolino, del Barbera DOCG, del Freisa e di altri vini pregiati.Prenotazione consigliata telefonando allo: 011/4431701.Ingresso fino a esaurimento dei posti disponibili.Costo del biglietto: 10 Euro; Abbonamento Musei 5 Euro

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ago 2017

L’edizione 2017 di MITO SettembreMusica sarà dedicata alla natura

di Mobilita Torino

Anche l’edizione 2017 di MITO SettembreMusica, la seconda che vede impegnato nella direzione artistica il Maestro Nicola Campogrande, incentra il programma su un tema unitario: nel 2016 fu Padri e Figli gli ora il soggetto è Natura, ispirazione da sempre ricca e feconda di stimoli per artisti di ogni latitudine e generazione. Gli elementi che hanno caratterizzato e portato al successo MITO SettembreMusica 2016 verranno riproposti: i programmi appositamente concepiti e interpretati da alcuni fra i più importanti musicisti internazionali così come dalle compagini musicali qualitativamente più importanti di Torino e di Milano, la scelta di alternare concerti in grandi teatri di tradizione e in zone e luoghi più inconsueti e decentrati ove si esibiranno, in alcuni casi, gli stessi interpreti, la gratuità di molte serate e i prezzi comunque ridotti di ogni concerto per potere avvicinare un pubblico eterogeneo e trasversale, il far precedere ogni esibizione da una breve introduzione che sappia dare un valore aggiunto all’ascolto sia per i neo ti che per gli esperti, il presentare concerti che nel titolo e nelle poche righe di commento attirino e sappiano favorire la scelta di un palinsesto personalizzato per interesse e inclinazione. L’attenzione rivolta ai più piccoli sarà anche quest’anno foriera di un festival nel festival, per riproporre il successo di una serie di concerti dedicati ai bambini abituandoli ad un ascolto gioioso e giocoso. Verrà rinnovato anche l’appuntamento in piazza con l’Open Singing che tanto ha caratterizzato l’edizione passata con i suoi venticinquemila “cantori” in piazza del Duomo a Milano e in piazza San Carlo a Torino e ancor più questa volta saranno le partiture che verranno distribuite, come sempre gratuitamente, al pubblico per consentire il “cantare insieme”. Dunque continuità con le innovazioni positivamente accolte dai nostri spettatori della passata edizione, ma anche tante novità ed esperienze d’ascolto curiose e stimolanti vi avvinceranno in questo MITO SettembreMusica che sta per cominciare...

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 ago 2017

Prorogata fino al 30 settembre la mostra “Torino e gli anni del boom economico” all’archivio storico

di Mobilita Torino

L‘Archivio Storico ospita “Torino rinasce. Gli anni del miracolo economico”. In esibizione dal 2 maggio fino al 30 settembre. In totale, sono più di 180 i pezzi esposti tra fotografie, documenti, manifesti, riviste e oggetti di diversa natura. Qualche volta presente, passato e futuro si rincorrono fino a sovrapporsi. Una regola della storia che non ha risparmiato Torino. La città della Mole, nel corso degli ultimi due secoli, in più occasione si è trovata infatti a doversi rialzare dopo aver subito un colpo del destino (il trasferimento della capitale d’Italia prima a Firenze e poi a Roma, gli effetti delle macerie economiche e sociali lasciati dalle guerre mondiali, la crisi e il declino dell’industria nell’ultima parte del Novecento) tanto forte dal sembrare di poterla mandarla definitivamente al tappeto, ma sempre, come un pugile con il Dna del campione, ha saputo rialzarsi, ripartire e crearsi un futuro nuovo, vincendo le sfide del cambiamento, della ricostruzione e dello sviluppo, come avvenuto dopo il Secondo conflitto mondiale, negli anni del “boom economico”. E’ stato un momento felice e positivo per una città che la guerra aveva ferito nel corpo e nello spirito, un periodo di rinascita economica e sociale, colmo di sogni e di aspettative che in larga parte hanno trovato risposta e portato con sé un deciso miglioramento della qualità della vita e del benessere collettivo. La mostra proposta dell’Archivio Storico della Città di Torino e allestita nella sala al piano terreno di via Barbaroux 32, ricorda quel tempo e lo fa rivivere attraverso fotografie, manifesti, locandine e oggetti di uso quotidiano in quegli anni che furono, come evidenziato dal titolo dell’esposizione, “Gli anni del miracolo economico. Torino Rinasce.” Il ricordo degli ambienti di lavoro nella grande industria, delle grandi opere pubbliche in costruzione, dei momenti di festa e di vita sociale, degli eventi di sport e spettacolo e di altro ancora è fissato in decine fotografie in bianco e nero collocate lungo le pareti dei corridoi che portano alle sale di consultazione e lettura, mentre nello spazio destinato alle mostre temporanee sono conservati manifesti pubblicitari e oggetti che, proprio negli anni del boom, hanno trovato largo uso e diffusione in ogni famiglia torinese. Alla fine degli anni Sessanta erano tre su quattro i torinesi che lavoravano nel settore metalmeccanico di cui la Fiat, è ovvio dirlo, ne era azienda leader. Segno inequivocabile questo di un’espansione economica il cui principale volano era stata l’industria dell’automobile. In vent’anni, tra il 1951 e il 1971, i dipendenti nei diversi stabilimenti della casa automobilistica erano passati da 72mila a 182mila. Molti di loro venivano dal Sud del nostro Paese, emigrati da un Mezzogiorno in cui trovare occupazione per assicurare una vita dignitosa alle propria famiglia era quasi impossibile.Tra i simboli della rinascita post-bellica ci sono, come detto, gli oggetti del “boom economico”: dalla televisione a valvole al registratore a nastro e al mangiadischi, dalla macchina fotografica alla cinepresa, dalla macchina da cucire ai fumetti, alle macchinine e ad altri giocattoli con cui sono cresciuti i bambini degli anni Cinquanta e Sessanta. La mostra “Gli anni del miracolo economico. Torino Rinasce” è allestita nella sede dell’Archivio Storico di via Barbaroux 32. E’ aperta fino al 30 settembre e può essere visitata dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16. 30. L’ingresso è gratuito. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
27 lug 2017

L’edizione di European Masters Games del 2019 si farà a Torino

di Mobilita Torino

Dieci giorni di competizioni, trenta discipline sportive, almeno 10mila partecipanti in rappresentanza di più di ottanta nazioni e una ricaduta economica per il territorio stimata in 20 milioni di euro: numeri che evidenziano la dimensione e l’importanza di un appuntamento internazionale, gli European Masters Games, la cui organizzazione è stata assegnata alla città della Mole per l’edizione in programma dal 26 luglio al 4 agosto del 2019. Il format della manifestazione è quello di un’Olimpiade riservata ad atleti over 35 dove però, a differenza dei Giochi ufficiali a cinque cerchi, non si gareggia per la propria bandiera, ma solo per se stessi. Il carattere degli European Masters Games è quello di una vera e propria festa dello sport, le cui regole prevedono che, come detto, ogni persona possa rappresentare esclusivamente se stessa, non sono ammesse competizioni tra nazioni e neppure squadre a livello professionistico. Un atleta singolo che intende partecipare a uno sport di squadra può comunque farlo entrando a far parte di un team formato da atleti di diverse nazionalità e provenienza, purché tutti i componenti appartengano alla stessa fascia di età.Insomma, ai Giochi over 35 si va per gareggiare e sfidarsi lottando per il migliore risultato possibile, come vogliono le regole dello sport, ma lo spirito che anima il confronto non è solo quello agonistico e l’obiettivo principale non è la corsa alla medaglia del metallo più pregiato. A prevalere in questa competizione è il clima di gioia e amicizia, di piacere e divertimento e, fatto tutt’altro che irrilevante, la partecipazione ai Masters Games deve essere anche l’occasione per scoprire, gustare e apprezzare quanto di bello, e di buono, offre la città ospitante.La scelta dell’International Masters Games Association (IMGA) di assegnare al capoluogo piemontese i Giochi in calendario nel 2019, conferma che Torino è palcoscenico ideale per grandi eventi di sport. “Abbiamo accolto con grande favore l’opportunità di ospitare tra due anni nella nostra città questa manifestazione, anche in considerazione – sottolinea la Sindaca Chiara Appendino - del successo ottenuto quattro anni fa dall’edizione torinese dei World Masters Games, a cui avevano preso parte 20mila atleti e un pari numero di accompagnatori. A tutti coloro che decideranno di iscriversi ai giochi over 35 e di venire nella nostra città - e naturalmente alle persone che li accompagneranno - siamo certi di poter offrire, oltre a un’occasione per cimentarsi in una sfida sportiva, la possibilità di trascorrere un piacevole soggiorno in una delle città europee più ricche d’arte e di storia. Torino infatti – aggiunge Chiara Appendino - , insieme a impianti sportivi all’avanguardia e all’importante bagaglio di esperienze acquisito nell’organizzazione di grandi eventi, può inserire nella propria offerta infrastrutture d’accoglienza di elevato livello, cultura, tesori architettonici, musei, il verde di grandi parchi urbani e, non ultimo, gli eccellenti prodotti tradizionali dell’enogastronomia locale”.  La preparazione degli European Masters Games di Torino 2019 - come accaduto per molti grandi eventi sportivi organizzati negli ultimi anni - coinvolgerà Città di Torino, Regione Piemonte, Camera di Commercio di Torino, federazioni sportive e altri soggetti che si uniranno strada facendo. Si prospetta dunque, ancora una volta, quel lavoro di squadra che, in termini organizzativi, a Torino e in Piemonte ha sempre dato ottimi risultati. Tra gli sport presenti ai Giochi vi saranno atletica leggera, basket, canoa, ciclismo, tennis tavolo, baseball, pallamano, canottaggio, badminton, canoa, triathlon, tiro con l’arco, taekwondo, judo, scherma, golf, nuoto e tennis. Ma quelli dei Masters Games non saranno solo dieci giorni di eventi sportivi perché, tra il 26 luglio e 4 agosto del 2019, in città è già previsto che venga proposto uno speciale programma di spettacoli e iniziative culturali. Altro impegno già assunto dalla Città di Torino è quello di assicurare che l’organizzazione della manifestazione e i Giochi si svolgano nel rispetto dei principi dello sviluppo sostenibile e della protezione ambientale. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0