Articolo
05 lug 2017

Nuovo carburante ecologico per i bus di Torino

di Ludovico Ragonesi

Eni, la Città di Torino, GTT - Gruppo Torinese Trasporti ed Amiat, società del Gruppo Iren, hanno recentemente firmato un accordo per avviare un progetto di sperimentazione su larga scala, relativamente all’utilizzo da parte degli autobus torinesi di Eni Diesel+, del nuovo carburante, contenente il 15% di componente rinnovabile. Il carburante verrà fornito all’azienda torinese di trasporto pubblico allo stesso costo del gasolio finora utilizzato per i mezzi in servizio sulla rete urbana. Eni si è infatti aggiudicata la gara per la fornitura dei combustibili agli autobus di Torino.Fino al 31 ottobre gli autobus della flotta cittadina di GTT utilizzeranno il nuovo combustibile che, sulla base delle ricerche effettuate, permette di ridurre in modo sensibile le emissioni inquinanti, di mantenere pulito il motore e di consentire un'efficienza di combustione sempre ottimale, determinando, di conseguenza, una riduzione degli interventi di manutenzione dei motori, nonché di ottenere una riduzione dei consumi fino al 4%.GTT testerà sul campo il nuovo carburante segnalando a Eni ogni eventuale variazione di funzionamento o comportamento che dovesse riscontrare sui propri mezzi nel corso del periodo di sperimentazione. Un autobus della sua flotta sarà poi impiegato nei laboratori Eni a San Donato Milanese per svolgere, in collaborazione e con la supervisione dell’Istituto Motori del CNR di Napoli, altri test sperimentali, finalizzati a validare l’impatto positivo dell’utilizzo di Eni Diesel+ in termini di riduzione di emissioni inquinanti e di efficienza di combustioni. La Città di Torino - che lo scorso marzo ha aderito alla Dichiarazione di Siviglia, documento con il quale oltre 60 amministrazioni locali europee si sono impegnate a incoraggiare politiche di “economia circolare” all’interno delle città - promuoverà infine la raccolta degli oli spenti di frittura delle utenze domestiche. Amiat contribuirà, in accordo con la Città di Torino, alla promozione fra i cittadini della raccolta degli oli vegetali usati, anche attraverso il posizionamento di eventuali nuovi punti di raccolta sul territorio. Dopo un trattamento di purificazione da effettuare presso aziende specializzate, l’olio esausto recuperato potrà essere trasformato in biocarburante presso la Raffineria Eni di Venezia e quindi utilizzato per alimentare i mezzi pubblici del territorio del Comune e contribuire così alla riduzione delle emissioni inquinanti, consentendo altresì di mettere in atto un esempio concreto di valorizzazione di scarti di consumi.  Per maggiori informazioni, si rimanda ai seguenti link: - http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_546.shtml - http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_198.shtml Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 giu 2017

Nuove politiche per il rinnovo del parco auto: agevolazioni per i veicoli ecologici

di Ludovico Ragonesi

Al fine di incentivare il ricambio dei mezzi più inquinanti con quelli più ecologici, ibridi ed elettrici, verranno rilasciati, a titolo scontato o gratuito, i permessi di circolazione in ZTL.La nuova ZTL avrà infatti regole a favore dei veicoli con meno emissioni inquinanti.I possessori di veicoli dotati di alimentazione elettrica pura potranno richiedere e ottenere il permesso ZTL Blu-A a titolo gratuito anche se non rientrano nelle categorie attualmente autorizzate.I possessori di mezzi ad alimentazione ibrida elettrica e di veicoli bifuel (metano o gpl), che rientrano nelle categorie che hanno diritto al permesso Blu-A potranno ottenerlo ad un costo scontato del 50%. In questo caso è necessaria un'immatricolazione successiva al 2015, emissioni CO2 minori a 110 g/km e la residenza nella città di Torino.Infine i possessori di veicoli commerciali leggeri ad alimentazione bifuel (metano o gpl), avranno la possibilità di richiedere il rilascio di un permesso ZTL tipo BLU-A anche se non rientranti nelle categorie o quantità indicati nell'ordinanza ZTL vigente (n.81355). E' richiesta la residenza o sede legale nella Città di Torino e che il veicolo sia almeno Euro 3.Con questo provvedimento si incentiva il rinnovo del parco auto a favore di veicoli con meno emissioni. Anche chi svolge attività professionale in centro, potrà farlo in deroga alle vigenti regole decidendo di utilizzare un veicolo meno inquinante.Nella seduta di questa mattina è stata inoltre deliberata l'implementazione di nuove azioni per i progetti Europei di cui la Città è partner attiva, ovvero NOVELOG - SETA e SOLEZ. La decisione di prorogare il rilascio di speciali permessi ZTL per veicoli merci ecologici e dotati di un particolare sistema di geolocalizzazione si inserisce in un quadro di gestione smart ed ecologica della logistica merci all'interno della ZTL. Ad oggi con il progetto NOVELOG le ditte che hanno partecipato sono 10, sostituendo 50 veicoli altamente inquinanti con veicoli di nuova produzione, di cui 2 a trazione elettrica, 4 a metano e i rimanenti con Euro5.Tramite il sistema di monitoraggio costante, grazie a una piattaforma informatizzata per la geolocalizzazione, sarà quindi possibile continuare a gestire in modo efficiente la logistica merci e in un contesto di regolazione: “Con riguardo per l'ambiente in quanto saranno rinnovati i tagliandi per gli accessi ai soli mezzi merci con motorizzazione Euro 5 – conclude Maria Lapietra -. Saranno inoltre rilasciati nuovi tagliandi a mezzi merci con massa uguale o minore ai 35 quintali, esclusivamente con trazione a metano, elettrica o ibrida”. Per maggiori dettagli, si rimanda al sito ufficiale della Città di Torino: http://www.comune.torino.it/ucstampa/comunicati/article_527.shtml

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mar 2017

Programma della Domenica Ecologica del 2 Aprile.

di Alberto Garbin

Domenica 2 aprile senza auto per otto ore. Dalle 10 alle 18, infatti, la seconda Domenica ecologica del 2017 bloccherà il traffico privato su tutto il territorio cittadino. Possono circolare i veicoli elettrici o ibridi, le moto a quattro tempi, i veicoli destinati al trasporto persone con oltre nove posti, i mezzi di forze armate, organi di polizia, soccorsi, Vigili del fuoco, Protezione civile, quelli che raccolgono i rifiuti o puliscono le strade. Non saranno limitati i taxi, le auto del car sharing e chi deve spostarsi per motivi di lavoro non avendo a disposizione mezzi pubblici nel raggio di un chilometro (purché con dichiarazione del datore di lavoro). Condividere l’auto con altre tre persone permetterà di evitare il divieto, solo se il mezzo è omologato a quattro o più posti; basterà essere in due se è omologato per due-tre posti. Anche gli agenti di commercio sono liberi di circolare e così associazioni o società sportive appartenenti a federazioni affiliate al Coni e gli atleti che devono raggiungere una sede di gara, arbitri, direttori di gara e cronometristi. Il divieto di circolazione riguarda l’80 per cento del territorio cittadino. Sarà consentito percorrere alcune arterie che collegano Torino ai Comuni della cintura o alla tangenziale e viceversa oppure i tragitti che permettono di raggiungere i parcheggi di interscambio. Via libera anche in alcune zone del precollina, corso Unità d’Italia, alcuni tratti dei corsi Regina Margherita, Giulio Cesare, Moncalieri, Francia, Orbassano, Tazzoli, Romania, Unione Sovietica e Lungo Stura Lazio.   Moltissimi gli eventi organizzati in città per l’occasione   PASSEGGIATE SONORE Città di Torino – Assessorato Ambiente in collaborazione con ARPA Piemonte e Urban Center Partenza: Urban Center, Piazza Palazzo di Città Arrivo: Urban Center, Piazza Palazzo di Città Orari: h 9.00; h 11.00; h 14.00; h 16.00 La passeggiata sonora è un modo di vivere e attraversare il territorio dando precedenza alla percezione uditiva. Si tratta di compiere un percorso a piedi in cui si concentra l’attenzione su tutto ciò che è udibile. È un’occasione per guardare da un’altra prospettiva lo spazio che abitiamo, scoprendo uno scenario che a volte può emozionare, altre irritare o divertire, ma che in ogni caso può portare a riflettere sulla nostra esperienza uditiva e indurci ad immaginare il paesaggio sonoro in cui vorremmo vivere. È necessario iscriversi compilando il form sul sito ARPA oppure telefonicamente – 011.5537950 dal martedì al sabato dalle h 11,00 alle h 18,00.   PEDALATA COLLETTIVA – 12 KM Associazione Amicinbici-bik&motion Partenza: Piazza Giovanni Astengo Arrivo: Piazza Castello Orario: h 14.00 La pedalata collettiva organizzata da Amicinbici-bik&motion ha l’obiettivo di invogliare i cittadini a utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto anche per le lunghe tratte. È un evento aperto a tutti al quale ci si può aggregare anche lungo il percorso. BICINCAMP&DUI PAS IN CAMP Associazione Ecoborgo Campidoglio Partenza: Piazza Moncenisio Arrivo: Parco Ruffini Orario: h 10.00   L’iniziativa BICINCAMP&DUI PAS IN CAMP prevede un percorso comodo e raggiungibile sia a piedi che in bicicletta. Lo spirito dell’attività va incontro al bisogno di favorire l’aggregazione sociale e promuovere un mezzo ecologico come la bicicletta, per poi ritrovarsi insieme al parco per un pic nic conviviale. L’attività è aperta a tutti ed è necessario portare con sé qualcosa da bere o da mangiare da condividere in compagnia.   BENVENUTI IN BICI WELCOME Associazioni promotrici: Eco dalle Città, Coordinamento Cambiamo l’Aria, Amicinbici, Ecoborgo Campidoglio, Bike Pride. “Pedale Democrazia”. Mobilità sostenibile e accoglienza e integrazione anche attraverso il prendere confidenza con la bici, con la presenza di migranti e richiedenti asilo. Punti di partenza: ore 14.00 Piazza Giovanni Astengo con Associazione Amicinbici-bik&motion ore 15.00 Parco Ruffini angolo corso Rosselli con Associazione Ecoborgo Campidoglio e Bike Pride ore 15.00   CECCHI POINT con Eco dalle Città e Cambiamolaria Arrivo: piazza Castello per i giri attorno a palazzo Madama A chi ne ha la possibilità, si chiede di prestare o regalare una bici inutilizzata. Si può portare sabato pomeriggio o domenica dalle 14 al Cecchi Point. Al coordinamento Senzaasilo si chiede di far circolare la notizia nelle strutture di accoglienza invitando gli ospiti se possibile a partecipare. Evento facebook Pedale Democrazia   PEOPLE4SOIL Legambiente Luogo: Piazza Palazzo di Città Domenica 2 aprile 2017 Legambiente sarà presente in Piazza Palazzo di Città per promuovere People4Soil: un’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) sostenuta da più di 400 associazioni che chiedono all’UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita come l’acqua e come l’aria. Lo scopo della campagna è contrastare l’eccessiva cementificazione, la contaminazione, l’erosione, la perdita di materia organica e di biodiversità che minacciano quotidianamente i suoli europei.   TUTTA DRITTA Team Marathon Partenza: Piazza San Carlo, Torino Arrivo: Palazzina di Caccia di Stupinigi, Nichelino Orario: h 10.00 – 12.00 La Tutta Dritta, gara da 10 km internazionale certificata AIMS, è adatta a tutti e a tutte le età. Occorre iscriversi sul sito per partecipare. I partecipanti a Torino Triathlon, che avrà luogo in piazza San Carlo a partire dalle h 8.15, si uniranno all’evento indossando i pettorali dedicati.   1° PEDALATA ECOLOGICA FIAB Torino Bici&Dintorni in collaborazione con Intorno, Cascina Roccafranca, Fondazone della Comunità di Mirafiori Onlus, Triciclo, Casa nel Parco, e Miravolante con il patrocinio della Circoscrizione 2 Partenza: Piazzale Cascina Giajone – Via Guido Reni 102 Arrivo: Parco Colonnetti – Casa nel Parco Orario: h 14.00 – 17.00 In occasione della domenica ecologica del 2 aprile, la Circoscrizione 2 ha patrocinato una Pedalata Ecologica organizzata da FIAB e aperta a tutti i cittadini. La partenza effettiva avrà luogo alle h 15.30 per consentire una marchiatura facoltativa delle biciclette gestita dall’associazione Intorno, fino alle h 15.00. Dalle ore 17.00 sarà allestita un’officina popolare a cura della Casa nel Parco. È necessario iscriversi scaricando il modulo dal sito della Circoscrizione 2.   CHECK UP BICI E MARCHIATURA + MERENDA FIAB Torino Bici&Dintorni in collaborazione con Intorno, Decathlon e Eataly Luogo: Piazzale di Eataly Lingotto – Via Nizza 230/14 Orario: h 15.00 Per la domenica ecologica FIAB Torino Bici & Dintorni propone un controllo + assistenza bici gratuito in collaborazione con Decathlon al piazzale di Eataly, con la merenda per chi arriva pedalando. Per chi lo desidera, l’associazione Intorno effettuerà la marchiatura della bici a partire dalle 15.30. Sarà inoltre allestito un punto informativo per raccogliere richieste o suggerimenti per migliorare la viabilità pedonale e ciclabile a Torino.   Mercati IL LIBRO RITROVATO Luogo: p.za Carlo Felice Orario: h 8.00 – 18.00 ANTIQUARIATO MINORE Luogo: p.za Vittorio Veneto Orario: h 8.00 – 18.00 CAMPAGNA AMICA Luogo: p.za Palazzo di Città Orario: h 9.00 -19.00 BROCANTE Luogo: c.so Taranto SAN SALVARIO EMPORIUM Luogo: p.za Madama Cristina Feste di via PIAZZA AL CIOCCOLATO E ARTIGIANATO Luogo: p.za Statuto FESTA SHOPPING CULTURA E TRADIZIONI Luogo: via Luini STREET WINE AND FOOD Luogo: c.so Raffaello FONTE: Quotidiano Piemontese

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 mar 2017

L’assessore Lapietra sui parcheggi CTO e Bengasi

di Alberto Garbin

L’assessora ai trasporti, Maria Lapietra, riallacciandosi ad una interpellanza di alcune settimane fa del Consigliere Osvaldo Napoli, ha ribadito che la Regione Piemonte non ha messo a disposizione del Comune le risorse finanziarie inizialmente destinate alla realizzazione del parcheggio presso l’ospedale CTO. La Regione ha proceduto infatti ad una diversa programmazione delle risorse, destinandole ad opere già appaltate. Il fatto, ha detto Lapietra, le è stato riconfermato recentemente dall’assessore regionale ai trasporti, Francesco Balocco.In relazione al parcheggio di interscambio di piazza Bengasi, futuro capolinea della linea 1 della metropolitana, Lapietra ha annunciato l’intenzione di utilizzare i cinque milioni di euro provenienti dal Ministero dell’ambiente e inizialmente destinati al parcheggio del CTO.Per la sostenibilità finanziaria totale dell’opera, l’assessora ha detto di essere intenzionata, a realizzare un bando per affidare la gestione del parcheggio in superficie (circa 2000 posti auto) alle imprese che dovranno realizzare quello di interscambio in struttura. Inoltre – ha proseguito l’assessora - data l’importanza logistica e ambientale del parcheggio, di concerto con il sindaco di Moncalieri si procederà presso il Ministero dell’Ambiente per richiedere le necessarie risorse aggiuntive.Il Consigliere Osvaldo Napoli ha annunciato di voler riprendere l’iniziativa con la Regione Piemonte “che deve trovare le risorse, assieme al Comune, per il parcheggio del CTO, perché è un’opera importante”.Il Consigliere Stefano Lo Russo ha chiesto che una seduta di commissione sia dedicata ai necessari approfondimenti chiedendo, oltre che all’assessora Lapietra, anche all’assessore Montanari quali siano gli intendimenti della Giunta per piazza Bengasi, in campo urbanistico, ed all’assessore Sacco quali siano le previsioni in relazione al trasferimento in piazza Bengasi del mercato attualmente spostato in via Vigliani. Fonte: comunicato stampa Città di Torino

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 mar 2017

Torna la Domenica Ecologica il 5 marzo.

di Alberto Garbin

Il 5 marzo a Torino sarà una giornata senz'auto. E’ la prima delle due domeniche ecologiche pianificate dalla Città che prevede il blocco della circolazione su tutto il territorio comunale dalle ore 10 alle ore 18. La seconda fermata è programmata per il 2 aprile. L’iniziativa è finalizzata a rendere la cittadinanza più consapevole dell’urgenza di cambiare comportamenti collettivi e stili di vita, attraverso azioni volte alla promozione del diritto alla salute individuale e bene comune. “Tra gli obiettivi prioritari dell'Assessorato alle Politiche per l'Ambiente – afferma l’assessora Stefania Giannuzzi - rientrano la tutela della salute e dell'ambiente finalizzati al miglioramento della qualità della vita dei torinesi, attraverso attività che promuovono stili di vita sani. La domenica ecologica consentirà ai cittadini di riappropriarsi per un giorno delle vie della Città”. Sarà un intero giorno dedicato all'ambiente ma anche allo sport ed alla solidarietà: in programma, con partenza alle ore 16 da piazza San Carlo, la manifestazione Just the Woman I Am 2017, la corsa e camminata non competitiva a sostegno della ricerca universitaria sul cancro. Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere l'attività fisica come una vera e propria terapia, sia in termini di prevenzione e cura, sia di riabilitazione. Si giocherà il match tra il Torino e il Palermo; al Lingotto Fiere ultimo giorno di apertura di ExpoCasa, mentre al parco della Pellerina ci sarà la giornata conclusiva del Carlevè ed Turin. “Eco dalle città”, il notiziario dell’ambiente urbano, organizza due appuntamenti sul tema della mobilità: “Bentornata domenica a piedi” capannello civico in Piazza Castello alle ore 10.30 e "Attaccati al tram" conferenza a più voci su trasporto pubblico e mobilità sostenibile a bordo della linea storica numero 7 con partenza alle 11.15 sempre da Piazza Castello, durante la quale si confronteranno diversi esperti di mobilità del capoluogo piemontese. Per rendere più agevoli gli spostamenti, il Comune di Torino insieme al Gruppo Trasporti Torinesi ha programmato per l’intera giornata un potenziamento del servizio dei mezzi pubblici, con passaggi più frequenti di bus e tram. La metropolitana sarà in servizio dalle 5.30 all’1 con incremento dei treni tra le 10 e le 19. Per sottolineare l’aspetto ecologico della giornata saranno utilizzati tram anche sulle linee che normalmente nei giorni festivi sono gestite con autobus (linee 10 e 13). Dalle 10 alle 19 viaggeranno un maggior numero di mezzi sulle linee 2, 4, 10, 11, 13, 15, 18, 55, 61, 68 e 72. In particolare la linea 4 avrà passaggi alle fermate raddoppiati rispetto a una normale domenica. Verranno utilizzati autobus da 18 metri al posto di quelli da 12 metri sulle linee 1, 14, 42, 46, 57 e 75. Per la partita Torino-Palermo, che si svolgerà allo stadio Grande Torino, saranno raddoppiati i bus e tram del “servizio calcio”: linee 4, 10 e 17. Nelle domeniche ecologiche sono valide le stesse deroghe previste durante i blocchi dei veicoli diesel. Fonte: comunicato stampa Città di Torino

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 feb 2017

Revocato sciopero dei trasporto di oggi 24 febbraio

di Alberto Garbin

Lo sciopero di 24 ore dei mezzi pubblici, previsto per venerdì 24 febbraio, è stato ufficialmente rinviato. Lo stop avrebbe dovuto riguardare tutto il trasporto regionale, urbano ed extraurbano, di tutte le aziende pubbliche e private della Regione. A Torino circoleranno normalmente i mezzi pubblici. Lo sciopero dei trasporti di 24 ore era stato indetto da Filt Cgil, Fit Cis e Uiltrasporti che attendono, dalle associazioni datoriali, garanzie sulla volontà di intraprendere un percorso per le clausole sociali

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 feb 2017

Le misure antismog del Comune di Torino

di Alberto Garbin

Le concentrazioni di PM10 rilevate a Torino sono rimaste, dopo circa due mesi di applicazione del protocollo regionale, superiori al valore limite giornaliero per la protezione della salute umana (50 microgrammi/m3) e ad oggi, gli sforamenti giornalieri sono stati gia' trenta, mentre il limite previsto dalla normativa e' di 35 annuali. "Il problema dell'inquinamento dell'aria - spiega Stefania Giannuzzi, assessora all'Ambiente - affligge tutti i contesti urbani e tutta l'Italia settentrionale ne risente. Per elaborare delle modalita' di comunicazione piu'efficaci nei confronti dei cittadini e per evidenziare gli effetti sulla salute dell'inquinamento atmosferico, l'Amministrazione sta provvedendo alla costituzione di un comitato scientifico con la partecipazione di diversi soggetti competenti. Un dato sul quale lavorare, tuttavia, e' gia' disponibile ed e' stato anche ribadito da Arpa in occasione della seduta della VI Commissione consiliare permanente svoltasi venerdi' scorso. Il dato a cui mi riferisco e' che l'85% dell'inquinamento atmosferico e' provocato dai motori diesel. Diverse grandi città come Parigi, Madrid, Atene stanno predisponendo provvedimenti per bandire i diesel dalle città nei prossimi anni. Siamo percio' intenzionati ad adottare delle limitazioni piu' restrittive alla circolazione veicolare urbana, che saranno in vigore sin da subito mentre, dal prossimo mese di settembre, verranno messe in campo delle misure permanenti più rigorose nei confronti di veicoli privati e commerciali". A partire da lunedi' 20 febbraio e fino al 15 aprile, sara' attivo in modo continuativo - dal lunedi' alla domenica - il blocco della circolazione urbana per i veicoli alimentati a benzina, metano o GPL con omologazioni precedenti all' Euro 1 e alimentati a diesel con omologazioni precedenti all'Euro 3. LE MISURE DI EMERGENZA Al raggiungimento consecutivo per sette giorni del valore limite giornaliero pari a 50 microgrammi/m3 (livello giallo) sarà attivo il blocco della circolazione urbana per i veicoli privati diesel Euro 3 ed Euro 4 dalle ore 8 alle 19 mentre per i veicoli adibiti al trasporto merci dalle ore 8.30 alle 14 e dalle ore 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nei giorni di sabato e festivi; la riduzione di 2 gradi o di 2 ore del funzionamento del riscaldamento degli edifici; il divieto di bruciare residui vegetali in campo e spandimento libero in agricoltura dei liquami derivanti da deiezioni animali; il divieto di utilizzo di caminetti, nel caso sia presente un sistema alternativo per il riscaldamento domestico. Al raggiungimento per tre giorni consecutivi della concentrazione di PM10 pari a 100 microgrammi/m3 (livello arancio) saranno inoltre previsti il blocco totale della circolazione dei mezzi privati diesel dalle ore 8 alle 19 mentre per i veicoli adibiti al trasporto merci tra le ore 8.30 e le 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi. Limitatamente all'area ZTL sarà previsto il blocco totale della circolazione dalle ore 8 alle ore 19 di tutti i veicoli privati con esclusione dei veicoli dei residenti nell'area stessa (con permesso BLU-residenti o permesso di sosta in ZTL residenti/dimoranti) purche' abilitati a circolare nel resto della citta' (veicoli a benzina, gpl e metano con omologazione almeno Euro 1); il blocco dalle ore 8 alle ore 19 dei veicoli adibiti al trasporto merci alimentati a benzina e diesel con omologazione precedente all'Euro 1; il blocco dalle ore 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi di tutti i veicoli adibiti al trasporto merci alimentati a benzina e diesel con omologazione almeno euro 1 e di tutti i veicoli gpl e metano. Dopo tre giorni consecutivi di concentrazione di PM10 pari a 150 microgrammi/m3 (livello rosso cinabro), in aggiunta a quanto previsto ai punti precedenti, ci sara' il blocco totale della circolazione urbana dei veicoli privati con orario 8-19 e con orario dalle ore 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19 nei giorni feriali e dalle ore 8.30 alle 15 e dalle 17 alle 19 nelle giornate di sabato e festivi per i veicoli adibiti al trasporto merci.   Fonte: Comune di Torino

Leggi tutto    Commenti 0