Articolo
11 mag 2017

Ecco la lista degli autovelox attivi a Torino durante il weekend.

di Alberto Garbin

Ecco le strade dove nei prossimi giorni potranno essere effettuate le rilevazioni di velocità a Torino. Giovedì 11 maggio: Corso Grosseto, Via Pietro Cossa, Corso Moncalieri, Corso Inghilterra, Corso Prinicipe Oddone, Corso Vercelli, Corso Allamano, Corso Unione Sovietica, Corso Tazzoli, Corso Novara, Strada Traforo del Pino, Via Agudio, Corso Don Luigi Sturzo, Via Zino Zini, Corso Traiano, Via O. Vigliani, Via Ventimiglia, Via Sansovino, Strada Pianezza, Corso Potenza, Via Reiss Romoli. Venerdì 12 maggio: Corso Grosseto, Via Pietro Cossa, Corso Moncalieri, Corso Inghilterra, Corso Principe Oddone, Corso Vercelli, Corso Novara, Strada Traforo del Pino, Via Agudio, Corso Don Luigi Sturzo, Via Zino Zini, Corso Traiano, Via O. Vigliani, Via Ventimiglia. Sabato 13 maggio: Corso Grosseto, Via Pietro Cossa, Corso Moncalieri, Corso Inghilterra, Corso Principe Oddone, Corso Vercelli.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mag 2017

Oggi chiusura al traffico del cavalcavia di Corso Grosseto

di Alberto Garbin

Martedì 9 maggio, dalle ore 9 e fino al tardo pomeriggio, il cavalcavia di corso Grosseto sarà chiuso al traffico in entrambe le direzioni (Grosseto e Potenza) per consentire l'installazione dei portali destinati a impedire l’accesso ai mezzi pesanti. Da venerdì scorso il transito sull’infrastruttura, dove è stato anche istituito il limite di velocità di 30 km/h, è consentito ai soli veicoli di peso complessivo inferiore a 3,5 tonnellate e di altezza inferiore a 2 metri e 70. Le limitazioni, che hanno esclusivamente scopo precauzionale, servono a limitare l’impatto del traffico e sono state decise per preservare l’infrastruttura, che viene monitorata costantemente in attesa dei futuri interventi per la realizzazione del collegamento della linea Torino – Ceres con la rete R.F.I. lungo corso Grosseto. FONTE: Comune di Torino

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 mag 2017

Primi divieti per il cavalcavia di Corso Grosseto

di Alberto Garbin

Il Comune di Torino ha deciso di prendere i primi provvedimenti a scopo precauzionale per quanto riguarda il transito sopra il cavalcavia di Corso Grosseto. Si è deciso infatti di abbassare il limite di velocità di 30 chilometri all’ora e la chiusura al traffico dei mezzi pesanti. I provvedimenti sono scattati dopo che nelle ultime settimane si erano verificate cadute di calcinacci. Nonostante il comune assicuri che per il cavalcavia c’è nessun rischio crollo, è un dato di fatto che la struttura, mostra tutti i segni dell’età dopo soli trent'anni di servizio. La demolizione era comunque prevista da tempo e dovrebbe iniziare in contemporanea con l’apertura del cantiere per il nuovo tunnel della ferrovia Torino-Caselle (previsti per l'estate 2017). Che è la ragione principale, del resto, per cui negli ultimi anni non si sono fatti lavori di manutenzione straordinaria sul cavalcavia. Per quanto riguarda i provvedimenti presi assicura il Comune in una nota, “hanno esclusivamente uno scopo precauzionale e servono a limitare l’impatto del traffico per preservare l’infrastruttura, che viene monitorata costantemente”.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
20 apr 2017

Autovelox attivi anche di notte a Torino

di Alberto Garbin

La linea che sta seguendo il Comune di Torino è quella di indurre i torinesi a rispettare le regole della strada, per fare questo, tra circa un mese, sulle strade a scorrimento veloce, gli automobilisti dovranno fare attenzione, come se non più di prima, alla velocità a cui stanno andando anche durante la notte. Potrebbero infatti, incappare in pattuglie di vigili con telelaser, posizionati per sorprendere e ovviamente sanzionare i malcapitati, perdipiù senza alcun avviso sul portale del comune. Le sanzioni, superando non più di 10 km orari i limiti, di giorno (tra le 7 e le 22 ), ammontano a 41 euro mentre dopo le 22, salgono a 55 euro, fino a superare i 1000 euro, per chi eccede di più di 60 km i limiti di velocità. Segnaliamo inoltre che l'autovelox di corso Regina Margherita non verrà riattivato prima del 2018.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2017

Inaugura domani il parcheggio Galileo Ferraris

di Alberto Garbin

Domani, giovedì 20 aprile, verrà aperto al pubblico il parcheggio di superficie denominato “Cernaia”, nella carreggiata centrale di corso Galileo Ferraris tra le vie Meucci e Bertolotti. I posti a disposizione saranno circa un centinaio e sarà prevista una tariffa di 2 euro e 50 centesimi l’ora, dal lunedì al sabato (festivi esclusi) dalle 8 alle 19,30. La gestione dell’area di sosta è della società “parcheggio Galileo Ferraris”: non sono pertanto validi gli abbonamenti Gtt per la sosta a pagamento né i permessi residenti. È prevista per il prossimo autunno, invece, l’inaugurazione del parcheggio sotterraneo del quale prosegue la costruzione insieme ai lavori per la sistemazione dell’area al di sopra dello stesso. Sono in corso di realizzazione le rampe di accesso al parcheggio interrato e la sistemazione del passaggio pedonale in corrispondenza di corso Matteotti, mentre è stata quasi completata la pista ciclabile. Nel frattempo sarà avviato il cantiere per la riqualificazione di via Meucci. L’intervento consiste nella realizzazione di un percorso pedonale alberato nella parte centrale della strada - analogo a quello esistente in via Bertolotti - e con le stesse caratteristiche tipologiche (materiali, illuminazione pubblica, ecc.) di corso Galileo Ferraris. Il progetto prevede la piantumazione di una decina di alberi e la realizzazione di aiuole verdi e piazzette di sosta. FONTE: comunicato stampa Città di Torino

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 apr 2017

La Regione torna ad investire nel trasporto pubblico

di Alberto Garbin

La Regione Piemonte tornerà ad investire Ventitré milioni per il trasporto pubblico locale. Lo prevede un emendamento presentato dalla Giunta al bilancio 2017 – 2019. Le risorse verranno utilizzate per l’acquisto di nuovi mezzi. Verosimilmente non si tratterà di nuovi tram come veniva ipotizzato qualche tempo fa ma del rinnovo del parco autobus. Talvolta infatti ancora euro 0 o euro 1 e quindi, un rinnovo utile e necessario anche a tutelarel’ambiente, oltre che per fornire un adeguato servizio di trasporto alla cittadinanza. Considerando un costo medio per l’acquisto di un autobus nuovo di circa 200.000 euro e ad un coofinanziamento della Regione pari al 50%, con queste risorse, su un arco temporale di 3 anni, si può ipotizzare l’acquisto di circa 600 autobus. Su un parco automezzi complessivo di 2947 con un’età media di 12 anni tali risorse garantiranno, nel prossimo triennio, un significativo rinnovamento della flotta circolante e la totale eliminazione dei mezzi più inquinanti. Si conferma così la volontà della Regione di investire nel Trasporto Pubblico Locale con l’obiettivo di svecchiare il parco circolante introducendo mezzi più confortevoli e meno inquinanti.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 apr 2017

VIDEO e FOTO | Trasportata in Piazza Bengasi la Talpa Masha: da maggio direzione Lingotto

di Alberto Garbin

Da pochi giorni la talpa "Masha", il macchinario utilizzato per scavare la galleria del prolungamento della linea 1 della metro, è stato trasportato dal Pozzo Terminale a Piazza Bengasi, dove la linea 1 avrà il capolinea. In questo momento si trova all’interno del cantiere base di piazza Bengasi e nelle prossime settimane verrà calata ed assemblata all’interno della stazione per ripartire a scavare il prolungamento sotto via Nizza fino al Lingotto. Previsto per il mese di maggio l’inizio dello scavo vero e proprio verso Lingotto. Fonte: INFRATO

Leggi tutto    Commenti 0