Articolo
19 gen 2017

Corso Massimo D’Azeglio: così cambierà Torino Esposizioni

di Alessandro Graziano

Torino Esposizioni si appresta a cambiare radicalmente il suo volto conmaquillage e ristrutturazione da 89 milioni euro. Con un budget di 89 milioni di euro Torino Esposizioni si prepara dunque a rifarsi il look, mentre oltre 700mila euro saranno destinati agli affidatari della progettazione, con un’opera destinata a rivoluzionare un angolo della città. Se l'ultima volta che avete visitato il padiglione in cemento opera dell'arch Nervi(1949)  è stato Paratissima 2016, sappiate chela struttura è destinata ad un cambio radicale. Per la struttura si parla di un progetto conteso da ben otto grandi nomi dell’architettura. I primi a muoversi per queste opere sono stati Mario Cucinella e Dominique Perrault, che già in estate avevano provato a realizzare un unicum progettuale. Adesso però è richiesto un progetto dettagliato, con una apposita commissione di tecnici addetta alla valutazione dei vari progetti presentati. Commissione che sarà composta da un rappresentante del Comune, due della Città Metropolitana e uno della stazione appaltante (Scr Piemonte). I vincitori dell’appalto, che saranno svelati entro un mese, dovranno poi iniziare a studiare i cambiamenti ideali per il gioiello di Nervi, che sarà trasformato in un campus dell’architettura e del design. Le opere principali saranno la realizzazione di una biblioteca civica, la risistemazione del Padiglione Morandi e la conversione del piano superiore del Teatro Nuovo in appartamenti per studenti.    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 nov 2016

L’arte viaggia in tram

di Alessandro Graziano

Con oggi entra nel vivo il weekend culmine del mese dell'arte contemporanea a Torino, ContemporaryArt 2016, con una serie di mostre, iniziative ed eventi, alcuni dei quali vere e proprie istituzioni dal punto di vista culturale come Artissima, Paratissima, The Others Art Fair, Club to Club, a cui si aggiungono quest'anno gli eventi di Nexst Festival con una sezione off. Un insieme strabiliante di eventi che arricchiscono la città, mostrandola come una delle più vivaci dal punto di vista dell'arte contemporanea in Italia. Questa sera, sabato 5 novembre, sarà la notte delle arti contemporanee con più di 70 appuntamenti disseminati per la città, fra mostre, performance, aperture straordinarie dei musei. Si potranno vedere le vie di Torino disseminate dalle Luci d'artista, grazie a corse speciali di tram storici, in partenza ogni venti minuti da Piazza Castello, fronte Teatro Regio: il tram numero 312 del 1935, il 3104 del 1949 e infine il 2847 del 1960. Un modo eccezionale, magari per spostarsi tra un evento e l'altro, o semplicemente per riposarsi un poco, ammirando le sempre affascinanti luminarie natalizie della città. Per gli appassionati della musica, invece, domani, domenica 6 novembre dalle 17 alle 21.45, nell'ambito di Dance Salvario e in collaborazione con Club to Club e la. Gruppo Torinese Trasporti, è organizzato Smartrams, un tram con un percorso circolare speciale attraverso le vie del centro e di San Salvario, che porterà la musica di Club to Club con Dj set e proiezioni video. L'accesso al tram è gratuito! Per il cartellone completo degli eventi vi rimandiamo al sito di ContemporaryArt2016.

Leggi tutto    Commenti 0