Articolo
05 apr 2017

Via libera allo shopville di Caselle

di Alberto Garbin

Dopo quasi 25 anni di attesa, nei giorni scorsi è stato finalmente approvato il progetto del nuovo centro commerciale di Caselle che sorgerà nelle immediate vicinanze dell’aeroporto. I lavori per il nuovo centro commerciale di 120.000 mq inizieranno nel 2018 su un’area che si estende su una superficie di circa 300.000 metri quadrati davanti all’aeroporto di Torino. Il progeto prevede un mix tra negozi, uffici, alberghi e ristoranti.   Luca Baracco, sindaco di Caselle commenta così: «Dopo anni di lavoro siamo arrivati alla conclusione di un iter molto complesso e di una vicenda che ha trovato sulla sua strada tanti ostacoli e la crisi economica. A novembre la giunta ha approvato il progetto preliminare, andato in pubblicazione per 30 giorni per le osservazioni. Ne sono arrivate solo un paio e una volta risposto a queste il 21 marzo è arrivata sempre da parte della giunta l’approvazione del definitivo. Non restava che la firma della convenzione. Ora la vicenda è davvero chiusa». Dice anche che: «Non sarà un outlet come quello di Settimo. Sarà una cosa completamente diversa che andremo presto a presentare ai cittadini».   Non resta che vedere se ne uscirà fuori davvero qualcosa di diverso dai soliti centri commerciali che affollano le nostre periferie.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
31 mar 2017

Programma della Domenica Ecologica del 2 Aprile.

di Alberto Garbin

Domenica 2 aprile senza auto per otto ore. Dalle 10 alle 18, infatti, la seconda Domenica ecologica del 2017 bloccherà il traffico privato su tutto il territorio cittadino. Possono circolare i veicoli elettrici o ibridi, le moto a quattro tempi, i veicoli destinati al trasporto persone con oltre nove posti, i mezzi di forze armate, organi di polizia, soccorsi, Vigili del fuoco, Protezione civile, quelli che raccolgono i rifiuti o puliscono le strade. Non saranno limitati i taxi, le auto del car sharing e chi deve spostarsi per motivi di lavoro non avendo a disposizione mezzi pubblici nel raggio di un chilometro (purché con dichiarazione del datore di lavoro). Condividere l’auto con altre tre persone permetterà di evitare il divieto, solo se il mezzo è omologato a quattro o più posti; basterà essere in due se è omologato per due-tre posti. Anche gli agenti di commercio sono liberi di circolare e così associazioni o società sportive appartenenti a federazioni affiliate al Coni e gli atleti che devono raggiungere una sede di gara, arbitri, direttori di gara e cronometristi. Il divieto di circolazione riguarda l’80 per cento del territorio cittadino. Sarà consentito percorrere alcune arterie che collegano Torino ai Comuni della cintura o alla tangenziale e viceversa oppure i tragitti che permettono di raggiungere i parcheggi di interscambio. Via libera anche in alcune zone del precollina, corso Unità d’Italia, alcuni tratti dei corsi Regina Margherita, Giulio Cesare, Moncalieri, Francia, Orbassano, Tazzoli, Romania, Unione Sovietica e Lungo Stura Lazio.   Moltissimi gli eventi organizzati in città per l’occasione   PASSEGGIATE SONORE Città di Torino – Assessorato Ambiente in collaborazione con ARPA Piemonte e Urban Center Partenza: Urban Center, Piazza Palazzo di Città Arrivo: Urban Center, Piazza Palazzo di Città Orari: h 9.00; h 11.00; h 14.00; h 16.00 La passeggiata sonora è un modo di vivere e attraversare il territorio dando precedenza alla percezione uditiva. Si tratta di compiere un percorso a piedi in cui si concentra l’attenzione su tutto ciò che è udibile. È un’occasione per guardare da un’altra prospettiva lo spazio che abitiamo, scoprendo uno scenario che a volte può emozionare, altre irritare o divertire, ma che in ogni caso può portare a riflettere sulla nostra esperienza uditiva e indurci ad immaginare il paesaggio sonoro in cui vorremmo vivere. È necessario iscriversi compilando il form sul sito ARPA oppure telefonicamente – 011.5537950 dal martedì al sabato dalle h 11,00 alle h 18,00.   PEDALATA COLLETTIVA – 12 KM Associazione Amicinbici-bik&motion Partenza: Piazza Giovanni Astengo Arrivo: Piazza Castello Orario: h 14.00 La pedalata collettiva organizzata da Amicinbici-bik&motion ha l’obiettivo di invogliare i cittadini a utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto anche per le lunghe tratte. È un evento aperto a tutti al quale ci si può aggregare anche lungo il percorso. BICINCAMP&DUI PAS IN CAMP Associazione Ecoborgo Campidoglio Partenza: Piazza Moncenisio Arrivo: Parco Ruffini Orario: h 10.00   L’iniziativa BICINCAMP&DUI PAS IN CAMP prevede un percorso comodo e raggiungibile sia a piedi che in bicicletta. Lo spirito dell’attività va incontro al bisogno di favorire l’aggregazione sociale e promuovere un mezzo ecologico come la bicicletta, per poi ritrovarsi insieme al parco per un pic nic conviviale. L’attività è aperta a tutti ed è necessario portare con sé qualcosa da bere o da mangiare da condividere in compagnia.   BENVENUTI IN BICI WELCOME Associazioni promotrici: Eco dalle Città, Coordinamento Cambiamo l’Aria, Amicinbici, Ecoborgo Campidoglio, Bike Pride. “Pedale Democrazia”. Mobilità sostenibile e accoglienza e integrazione anche attraverso il prendere confidenza con la bici, con la presenza di migranti e richiedenti asilo. Punti di partenza: ore 14.00 Piazza Giovanni Astengo con Associazione Amicinbici-bik&motion ore 15.00 Parco Ruffini angolo corso Rosselli con Associazione Ecoborgo Campidoglio e Bike Pride ore 15.00   CECCHI POINT con Eco dalle Città e Cambiamolaria Arrivo: piazza Castello per i giri attorno a palazzo Madama A chi ne ha la possibilità, si chiede di prestare o regalare una bici inutilizzata. Si può portare sabato pomeriggio o domenica dalle 14 al Cecchi Point. Al coordinamento Senzaasilo si chiede di far circolare la notizia nelle strutture di accoglienza invitando gli ospiti se possibile a partecipare. Evento facebook Pedale Democrazia   PEOPLE4SOIL Legambiente Luogo: Piazza Palazzo di Città Domenica 2 aprile 2017 Legambiente sarà presente in Piazza Palazzo di Città per promuovere People4Soil: un’Iniziativa dei Cittadini Europei (ICE) sostenuta da più di 400 associazioni che chiedono all’UE norme specifiche per tutelare il suolo, bene essenziale alla vita come l’acqua e come l’aria. Lo scopo della campagna è contrastare l’eccessiva cementificazione, la contaminazione, l’erosione, la perdita di materia organica e di biodiversità che minacciano quotidianamente i suoli europei.   TUTTA DRITTA Team Marathon Partenza: Piazza San Carlo, Torino Arrivo: Palazzina di Caccia di Stupinigi, Nichelino Orario: h 10.00 – 12.00 La Tutta Dritta, gara da 10 km internazionale certificata AIMS, è adatta a tutti e a tutte le età. Occorre iscriversi sul sito per partecipare. I partecipanti a Torino Triathlon, che avrà luogo in piazza San Carlo a partire dalle h 8.15, si uniranno all’evento indossando i pettorali dedicati.   1° PEDALATA ECOLOGICA FIAB Torino Bici&Dintorni in collaborazione con Intorno, Cascina Roccafranca, Fondazone della Comunità di Mirafiori Onlus, Triciclo, Casa nel Parco, e Miravolante con il patrocinio della Circoscrizione 2 Partenza: Piazzale Cascina Giajone – Via Guido Reni 102 Arrivo: Parco Colonnetti – Casa nel Parco Orario: h 14.00 – 17.00 In occasione della domenica ecologica del 2 aprile, la Circoscrizione 2 ha patrocinato una Pedalata Ecologica organizzata da FIAB e aperta a tutti i cittadini. La partenza effettiva avrà luogo alle h 15.30 per consentire una marchiatura facoltativa delle biciclette gestita dall’associazione Intorno, fino alle h 15.00. Dalle ore 17.00 sarà allestita un’officina popolare a cura della Casa nel Parco. È necessario iscriversi scaricando il modulo dal sito della Circoscrizione 2.   CHECK UP BICI E MARCHIATURA + MERENDA FIAB Torino Bici&Dintorni in collaborazione con Intorno, Decathlon e Eataly Luogo: Piazzale di Eataly Lingotto – Via Nizza 230/14 Orario: h 15.00 Per la domenica ecologica FIAB Torino Bici & Dintorni propone un controllo + assistenza bici gratuito in collaborazione con Decathlon al piazzale di Eataly, con la merenda per chi arriva pedalando. Per chi lo desidera, l’associazione Intorno effettuerà la marchiatura della bici a partire dalle 15.30. Sarà inoltre allestito un punto informativo per raccogliere richieste o suggerimenti per migliorare la viabilità pedonale e ciclabile a Torino.   Mercati IL LIBRO RITROVATO Luogo: p.za Carlo Felice Orario: h 8.00 – 18.00 ANTIQUARIATO MINORE Luogo: p.za Vittorio Veneto Orario: h 8.00 – 18.00 CAMPAGNA AMICA Luogo: p.za Palazzo di Città Orario: h 9.00 -19.00 BROCANTE Luogo: c.so Taranto SAN SALVARIO EMPORIUM Luogo: p.za Madama Cristina Feste di via PIAZZA AL CIOCCOLATO E ARTIGIANATO Luogo: p.za Statuto FESTA SHOPPING CULTURA E TRADIZIONI Luogo: via Luini STREET WINE AND FOOD Luogo: c.so Raffaello FONTE: Quotidiano Piemontese

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
30 mar 2017

Dal 1° maggio sarà obbligatorio “bippare” l’abbonamento.

di Alberto Garbin

Da maggio sarà obbligatorio validare il proprio titolo di viaggio anche per i possessori di abbonamenti. Ma la vera novità che ancora non si sa se verrà effettivamente implementata è quella della salita dalla porta anteriore, più volte richiesta dagli utenti per dare più senso alla validazione obbligatoria, in modo che il conducente possa controllare a vista chi "bippa" ed ottenere così una salita/discesa dei passeggeri ordinata. La salita dalla porta anteriore potrebbe essere inizialmente sperimentata sulle linee meno affollate, prevalentemente suburbane. In caso di successo sarà estesa anche alle altre linee. Anche se immaginiamo il disagio che si possa avere durante le ore di punta. Una valida alternativa potrebbe essere quella di rendere obbligatoria l’entrata davanti solo negli orari con meno flusso, come ad esempio accade in alcune città della Germania. Per quanto riguarda la validazione, non sempre è facile sui mezzi pubblici soprattutto se affollati, per questo motivo GTT sta riposizionando le validatrici nei pressi dell porte. Non sono previste sanzioni in caso di non validazione, ma potranno esserci premi e agevolazioni per i passeggeri mai fermati con abbonamento non validato. I dati delle validazioni serviranno a monitorare il carico delle corse per singole linee, fasce orarie e fermate, in modo da incrementare il servizio dove necessario e ridurlo dove non necessario.  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 mar 2017

In autunno prevista la conclusione dei lavori per la stombatura della Dora.

di Alberto Garbin

Cominceranno nei prossimi giorni i lavori per la “stombatura” della Dora nel tratto tra via Livorno e corso Principe Oddone.   “La rimozione della pavimentazione in cemento consentirà finalmente di completare il recupero complessivo della vasta area industriale dismessa, a beneficio della collettività. Si tratta di un risanamento ambientale di notevole importanza che cittadini e abitanti dei quartieri delle Circoscrizioni 4 e 5 attendevano da tempo. E’ un’operazione che consentirà, con il fiume portato alla luce e la sistemazione delle sponde, di attrezzare un’altra porzione di Parco Dora, estendendo così la piena fruibilità del polmone verde sorto sul contesto dismesso e degradato delle ferriere novecentesche, dove generazioni della Torino operaia lavorarono in condizioni di notevole durezza”, sottolinea il vicesindaco Guido Montanari, responsabile comunale delle politiche urbanistiche.   Le attività di cantierizzazione e di delimitazione dell’area sono incominciate il 27 febbraio scorso, includendo la posa dei prefabbricati di servizio e la creazione di un accesso su corso Mortara, lo spianamento delle aree da utilizzare per il deposito temporaneo dei detriti e la realizzazione di una vasca di lavaggio per gli autocarri in uscita dall'area.   Durante i lavori sarà costantemente monitorato il livello delle polveri sottili (Pm10) e facendo attenzione all’inquinamento acustico dei macchinari utilizzati per tutelare i residenti e i lavoratori del vicino Environment Park. Si stima che i lavori, se tutto andrà bene, verranno ultimati in autunno.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 mar 2017

Torino Outlet Village è finalmente aperto al pubblico.

di Alberto Garbin

Torino Outlet Village è stato inaugurato giovedì 23 marzo con un evento riservato ad autorità e giornalisti, ma da ieri, venerdì 24 marzo è stato reso aperto anche al pubblico con orario prolungato dalle 20 alle 22, fino a domenica 26 marzo. Sono oltre 90 i negozi delle migliori firme presenti nel progetto nato a Settimo Torinese grazie a Arcus Real Estate, società italiana della “galassia” Percassi. Sotto l’obelisco di 85 metri, simbolo di Torino Outlet Village, hanno aperto negozi delle più prestigiose marche come Nike, Lindt, Armani, Gucci, Roberto Cavalli, La Perla, Trussardi, Adidas, Coach, Dsquared2, Ferrari, Jil Sander, Michael Kors, Ermenegildo Zegna e molti altri ancora capaci di attrarre (si spera) un numero altissimo di clienti e turisti, italiani e non solo. Come previsto i negozi saranno aperti 363 giorni all’anno con orario continuato dalle 10 alle 20 dal lunedì al venerdì e dalle 10 alle 21 il sabato, la domenica e i festivi. Fonte: Torino Today

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
17 mar 2017

“Io Guido” chiude dopo 15 anni di attività.

di Alberto Garbin

Sia GTT che il Comune di Torino si sono affrettati, nel momento in cui la società è stata messa in liquidazione, il 17 gennaio, a ribadire che il servizio di noleggio auto di Car City Club non si sarebbe interrotto, nonostante la pesante mole di perdite. Così purtroppo non è stato. L’intenzione del Comune era la volontà di trovare un socio che subentrasse a Gtt nella gestione di "Io Guido", servizio nato nel lontano 2002. Torino infatti è stata tra i pionieri del car sharing in Italia. Dopo 15 anni, e con l’arrivo di numerosi altri competitor come Car to Go, Enjoy e Blue Car, il car sharing di matrice pubblica non regge più la concorrenza. La società attualmente può contare su più di 70 stazioni in città e 125 mezzi. Inoltre è è presente in più di 20 Comuni dell’hinterland, fino a Ivrea, e all’aeroporto di Caselle. Già a luglio si voleva optare per la liquidazione, poi la giunta Appendino ha voluto rinviare di sei mesi. A febbraio la decisione, sperando di trovare un nuovo socio. Ieri, con un comunicato diretto agli abbonati, si è scritta la parola "fine". Ecco il comunicato:   "i gentili abbonati che, a seguito delle rilevanti perdite operative, l’assemblea dei soci ha deliberato lo scioglimento e la messa in liquidazione della Car City Club. La procedura liquidatoria prevede lo svolgimento in via provvisoria dell’attività di car sharing fino al 31 marzo. Dal prossimo mese di aprile, infatti, nostro malgrado saremo costretti ad interrompere il servizio di auto in condivisione.  A tutti voi un sincero ringraziamento per la fiducia che ci avete riconosciuto in questi anni".

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 mar 2017

Mentre si attende ancora il completamento della linea 1 della metro e l’avvio dei lavori per la linea 2, si inizia a parlare della terza linea.

di Alberto Garbin

La linea 2 del metrò potrebbe abbandonare l’ipotesi del transito nel trincerone e devia verso San Mauro, mentre la linea 3, che dovrebbe nascere nella galleria abbandonata dalla linea ferroviaria Torino–Ceres, punta verso l’aeroporto di Caselle. Questo è quanto stato annunciato dall’amministratore delegato di Infra.To, Giovanni Currado, durante il Turin Islamic Economic Forum. Currado ha precisato che si tratta di una suggestione che nei fatti potrebbe mandare in pensione una grossa parte del progetto, legato alla linea 2, della Variante 200, ovvero il piano di valorizzazione nell’area dell’ex Scalo Vanchiglia. Oggi in quelle aree dove è previsto che passi il metrò non è edificato. Quindi ci sarebbe poco carico. Il riferimento è soprattutto alla zona dell’ex scalo Vanchiglia, nelle vicinanze del cimitero Monumentale. La linea 2 devierebbe verso San Mauro nello scenario ipotizzato da Infra.To. Nella slide dell’ad di Infra.To non c’è solo la linea 2, modificata, ma la linea 3 che dovrebbe incrociare la due in un’area non ben definita che va da piazza della Repubblica al campus Luigi Einaudi. Nei fatti, più che incrociare, la linea 3 potrebbe essere una derivazione della 2. In questo modo si potrebbe recuperare il tracciato della ferrovia Torino– Ceres arrivando fino alla stazione di Madonna di Campagna, anche se si potrebbe far proseguire la linea fino a Caselle. Far arrivare il metrò fino all’aeroporto sarebbe infatti la vera scommessa per una città che si vuole definire internazionale. Currado ha poi annunciato che nei prossimi giorni la talpa Masha terminerà di scavare il primo pezzo di tunnel verso il pozzo di aerazione di Moncalieri. Poi verrà smontata e riportata in piazza Bengasi per continuare il tratto Bengasi-Lingotto.

Leggi tutto    Commenti 0