Articolo
16 giu 2018

TorinoPride: nessun dorma! Oggi 16 Giugno.

di Alessandro Graziano

Il claim 2018 è Nessun dorma!,un invito a tutte e a tutti a rimanere vigili, ad adoperarsi per salvaguardare i diritti acquisiti e a lottare per tutti quei diritti, invece, ancora anacronisticamente negati. Claim sposato pienamente dal Politecnico di Torino e dall’Università degli Studi di Torino che hanno concesso il proprio patrocinio alla parata e per il primo anno hanno deciso congiuntamente di organizzare un incontro di avvicinamento al pride per gli studenti dal titolo Il patrocinio al Torino Pride e il ruolo dell’università nella lotta alle discriminazioni . Nessun dorma!, richiama chiaramente l’attenzione sui tempi cupi, “bui” e troppo spesso “addormentati”. Il Pride di quest’anno, dunque, è dichiaratamente e nettamente antifascista, antirazzista e di lotta, se possibile ancor più delle edizioni precedenti. L’immagine è quella di un pugno: la mano chiusa con le dita piegate e fortemente strette: un segno di lotta ma anche di forza e di vivido incitamento. Tendere ad afferrare ciò che uno non ha ancora e stringere, invece, ciò che già si è conquistato. La principale richiesta è di investire nella sensibilizzazione, nell’in/formazione e nell’educazione a proposito delle tematiche LGBTTQI*, con l’obiettivo di costruire una società accogliente nei confronti di ciò che è considerato “diverso” e in cui la discriminazione venga condannata, anziché incoraggiata durante i discorsi elettorali. Sabato 16 giugno l’assembramento si svolgerà a partire dalla 16.00 in via San Donato, angolo Piazza Statuto. Il percorso procederà da via San Donato a piazza Vittorio Veneto. Il Pride seguirà il percorso da piazza Statuto- coro San Martino, via Cernaia, Pietro Micca, piazza Castello, via Po per terminare nella grandep piazza Vittorio Veneto. Attenione alle limitazioni a bus e tram riportati sul sito GTT e sull'immagine nell'articolo. Come ogni anno, torna anche il party ufficiale del Torino Pride che si svolge dopo la parata e richiama moltitudini persone. La prestigiosa e centrale location 2018 sono i Cortili del Centralino (via delle Rosine 16), ingresso a 8 euro con una consumazione inclusa fino alle ore 22. Dalle ore 20: street food dautore a 5 euro. Il ricavato è interamente devoluto all’organizzazione del Pride Il prossimo appuntamento sarà con la tappa conclusiva del Piemonte Pride ad Alba il 7 Luglio!   Il Piemonte Pride si svolge con il sostegno e il patrocinio della Regione Piemonte e con il patrocinio del Consiglio Regionale, della Città Metropolitana di Torino, delle Province di Novara e di Cuneo e delle Città di Torino e Alba.     Be Pride!    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 giu 2017

A Corpo Libero con il Piemonte Pride

di Alessandro Graziano

Nel mese storicamente dedicato ai Pride avverrà in Piemonte il Piemonte Pride ad alba e Torino I Pride piemontesi faranno parte dell'Onda Pride: 24 città italiane unite e in sinergia per manifestare con un'unica colorata voce lungo la penisola la libertà di autodeterminazione dei corpi. Si perché il corpo è speso mutilato, calpestato, negato e il movimento LGBTQ rivendica libertà e diritti spesso tabù in Italia e all'estero. Il corteo torinese variopinto, colorato, festaiolo attraverserà sabato 17 Giugno la città da piazza Carlo Felice fino a piazza Statuto. L'assembramento è previsto già dalle 15 in piazza Carlo Felice, di fronte Porta Nuova, da cui partiranno i carri e il corteo del Pride. Il percorso prevede l'attraversamento di via Roma, Pietro Micca, Cernaia e arrivo a piazza Statuto. Quest'anno il Pride avviene in concomitanza con il Torino Lovers Film Festival ovvero il festival di cinematografia a tematica LGBTQ che si svolte sotto la Mole al cine San Massimo. L'8 Luglio invece il Pride sarà ad Alba, nel cuneese, e ciò per portare la rivendicazione di diritti e libertà al di fuori della metropoli, in quella provincia spesso bigotta o solo intorpidita. Buon mese del Pride a tutt*  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 nov 2016

L’arte viaggia in tram

di Alessandro Graziano

Con oggi entra nel vivo il weekend culmine del mese dell'arte contemporanea a Torino, ContemporaryArt 2016, con una serie di mostre, iniziative ed eventi, alcuni dei quali vere e proprie istituzioni dal punto di vista culturale come Artissima, Paratissima, The Others Art Fair, Club to Club, a cui si aggiungono quest'anno gli eventi di Nexst Festival con una sezione off. Un insieme strabiliante di eventi che arricchiscono la città, mostrandola come una delle più vivaci dal punto di vista dell'arte contemporanea in Italia. Questa sera, sabato 5 novembre, sarà la notte delle arti contemporanee con più di 70 appuntamenti disseminati per la città, fra mostre, performance, aperture straordinarie dei musei. Si potranno vedere le vie di Torino disseminate dalle Luci d'artista, grazie a corse speciali di tram storici, in partenza ogni venti minuti da Piazza Castello, fronte Teatro Regio: il tram numero 312 del 1935, il 3104 del 1949 e infine il 2847 del 1960. Un modo eccezionale, magari per spostarsi tra un evento e l'altro, o semplicemente per riposarsi un poco, ammirando le sempre affascinanti luminarie natalizie della città. Per gli appassionati della musica, invece, domani, domenica 6 novembre dalle 17 alle 21.45, nell'ambito di Dance Salvario e in collaborazione con Club to Club e la. Gruppo Torinese Trasporti, è organizzato Smartrams, un tram con un percorso circolare speciale attraverso le vie del centro e di San Salvario, che porterà la musica di Club to Club con Dj set e proiezioni video. L'accesso al tram è gratuito! Per il cartellone completo degli eventi vi rimandiamo al sito di ContemporaryArt2016.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 set 2016

Invito a Palazzo: sabato 1 ottobre le banche aprono le porte

di Alessandro Graziano

Sabato 1 ottobre dalle ore 10 alle ore 19 si svolgerà la XV edizione di Invito a Palazzo, giornata di apertura delle sedi storiche delle banche e delle Fondazioni di origine bancaria che operano in Italia. Anche quest'anno 40 istituti e 23 fondazioni hanno accettato l'invito di ABI  ( Associazione Bancaria Italiana) ad aprire le porte di 96 palazzi in 50 città diverse per partecipare ancora una volta ad uno dei progetti culturali più interessanti degli tempi. Durante questa giornata, si potranno visitare gratuitamente i palazzi dei gruppi bancari che, essendo per lo più spazi lavorativi, non possono essere sempre aperti al pubblico. Un eccezionale patrimonio artistico e architettonico che, per il 15° anno consecutivo, viene messo a disposizione della cittadinanza nel primo sabato del mese di ottobre. Da quattro anni alla manifestazione è collegato anche il concorso "Un'immagine per Invito a Palazzo", promosso da ABI e dai suoi associati, che coinvolge i giovani talenti provenienti dalle Accademie di Belle Arti e dagli Istituti di Design italiani. Attraverso questo contest viene individuato il segno grafico dell'iniziativa, l'immagine ufficiale di questo importante appuntamento con l'arte e la sua storia. A  Torino sarà visitabile , Palazzo Perrone (Fondazione CRT) con visite guidate senza prenotazione  in Via XX Settembre, 31 dalle 10 alle 19. Mentre  la sede di intesa San Paolo ovvero il grattacielo San Paolo, Corso Inghilterra, 3,   le visite guidate con prenotazione sul sito con orari 10 fino alle 17:45. Ed inoltre : Museo del Risparmio Intesa Sanpaolo Via San Francesco d`Assisi, 8/A Palazzo Bricherasio Banca Patrimoni Sella & C. Via Lagrange, 20 Palazzo Turinetti Intesa Sanpaolo piazza San Carlo, 156 Sede UniManagement UniCredit via XX Settembre, 29 Maggiori dettagli su: http://palazzi.abi.it/palazzi/Piemonte/Torino.html    

Leggi tutto    Commenti 0