Articolo
17 lug 2017

Cantieri per manutenzione tra Rondò della Forca e via Cigna

di Alessandro Graziano

In questi giorni continua il rifacimento del manto stradale nel quartiere Valdocco. Continuano i lavori di manutenzione stradale dell'asse di via Cigna da corso Novara al Rondò della Forca. In particolare i lavori adesso coinvolgono le corsie del Rondò in direzione via Cigna e il tratto di via Cigna fino l'incrocio con via Sassari. Si tratta di lavori di rifacimento del manto bituminoso, per cui si sta procedendo per tratti alla scarifica del manto stradale e poi alla successiva posa dello strato di asfalto. Probabili saranno i rallentamenti al traffico veicolare e dei bus che numerosi percorrono questo tratto di strada. La strada, grande asse trafficato, è stata presa da noi della redazione per un recente articolo come caso di mancata manutenzione, viste le numerose buche, avvallamenti e dissesti del manto. Da maggio in poi in questa zona il comune ha avviato degli interventi mirati per risistemare al meglio la percorribilità della via Cigna. Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 lug 2017

Ecco gli ingressi del futuro Parcheggio Ferraris

di Alessandro Graziano

Proseguono celermente i lavori per il completamento del parcheggio denominato "Galileo Ferraris"; l'apertura è prevista a fine autunno 2017. Contestualmente alla chiusura di un tratto di corso Galileo Ferraris continuano i lavori al cantiere del parcheggio Galileo Ferraris. E' oramai ultimata la passeggiata pedonale e si vedono  gli accessi pedonali sulla strada. Ricordiamo alcuni dati del parcheggio:   con una capienza di 304 posti auto (di cui 15 box in vendita), distribuiti su 4 piani interrati, rappresenterà una sicura valvola di sfogo per la sosta nella città di Torino, in una zona particolarmente congestionata. Gli accessi e le uscite veicolari sono situati all'incrocio con corso Matteotti e saranno di facile individuazione per gli utenti anche grazie ad una adeguata segnaletica di indirizzamento luminosa a led, sia all'intermo che all'esterno del parcheggio. Il parcheggio Galileo Ferraris è stato allestito con attrezzature tecnologiche di ultima generazione a favore di un più semplice e comodo utilizzo della struttura di parcheggio, garantendo inoltre un elevato standard di sicurezza, anche percepita, alla clientela. Caratteristiche strutturali e tecnico/funzionali del parcheggio: posti auto spaziosi e di facile individuazione rampe di accesso comode ascensore a servizio delle 2 uscite pedonali apertura 24 ore - 365 giorni/anno videosorveglianza video/audio collegamento con la Centrale Assistenza Clienti 0-24 sistema di individuazione del singolo posto auto libero sistema di indirizzamento con colore specifico per ogni piano del parcheggio posti auto per disabili e per signore, posti nelle immediate vicinanze delle uscite pedonali posti auto per ricariche elettriche porta telepass

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2017

Via Garibaldi: arte in restauro

di Alessandro Graziano

Sono cominciati da pochi giorni i restauri del palazzo ad angolo tra la via Garibaldi e Corso Valdocco 42   L'immobile i cui lavori di restauro e rifunzionalizzazione sono stati affidati a Bodino S.rl. per le opere di restauro e Aura Energy s.r.l per gli impianti, con base d'asta di un milione e mezzo di euro. Si tratterà di opere di manutenzione ordinaria e straordinaria. Il palazzo che costituisce elemento di pregio del quartiere militare, una volta terminati i restauri darà una nuova luce alla strada pedonale più lunga d'Europa .

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
29 mag 2017

Nuovi marciapiedi e piste ciclabili: prende forma corso Venezia

di Alessandro Graziano

Avanzano i lavori di realizzazione del nuovo corso Venezia In questi ultimi giorni di maggio il nuovo corso, la rotatoria di piazza Baldissera e gli innesti delle altre strade stanno prendendo forma. Si sta procedendo a finire le nuove pavimentazioni, le aree ad uso pedonale, le piste ciclabili e le alberature. Inoltre di fronte la stazione Dora sono in via di installazione le nuove fermate bus Gtt. Inoltre sul lato dell'ex concessionaria Citroen , angolo corso Vigevano via Stradella, sembra che verrà realizzato un piccolo giardino alberato.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 mag 2017

Manutenzione stradale: qualcosa si muove!

di Alessandro Graziano

Vi ricordate dell'articolo di lunedì scorso? Qualcosa è cambiato. A seguito di alcune segnalazioni di alcuni abitanti del quartiere Valdocco e anche una segnalazione di me medesimo molto buche nelle vie Biella e Salerno sono state ricoperte col dei rattoppi di bitume. Il numero dei Vigili urbani ovvero lo 011011011 è stato il tramite per tali segnalazioni. Un plauso ai servizi che funzionano nella nostra città! -infine nuovi rifacimenti del manto stradale in corso Emilia dall'incrocio con via Cigna in poi. Si è proceduto già ieri alla scarificazione del vecchio manto e quindi a poco a poco alla posa del nuovo. I lavori dureranno qualche giorno e influiranno sul traffico veicolare. Qualche piccolo sacrificio per una strada di nuovo percorribile e rinnovata!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
10 mag 2017

Grattacapi per il grattacielo della Regione?

di Alessandro Graziano

Problemi a 300 vetrate e cantiere,fermo da 18 mesi. E' una corsa contro il tempo quella della Regione per rispettarela data del 3 maggio, che era stata indicata come l'ultima scadenza possibile per siglare l'accordo per la ripartenza dei lavori del grattacielo di Fuksas.  Le gru sono ferme, i lavori bloccati e gli unici lavoratori che hanno messo piede nella torre sono stati i tecnici incaricati dei sopralluoghi per verificare lo stato dei lavori e i danni alle 300 finestre difettose. Intenso è stato invece il lavorio dei legali che per oltre un anno hanno cercato il modo di far proseguire l'appalto, senza indire una nuova gara. A marzo la svolta: dopo mesi di trattative ecco l'accordo tra Regione e Cmb, la cooperativa modenese che già faceva parte dell'Ati con Coopsette , con l'obiettivo di far ripartire i lavori nei 45 giorni successivi. Appena l'8 % dei lavori per completare i quali però serviranno 195 giorni: circa sette mesi, a cui ne vanno aggiunti altri due per collaudi. L'auspicio di Chiamparino è far ripartire i lavori già a fine mese, al massimo a metà giugno, per rendere verosimile il trasloco entro il prossimo anno. Con ben tre anni di ritardo rispetto al giugno 2015, data nella quale l'ex presidente della Regione Roberto Cota intendeva inaugurare la torre, festeggiando la sua rielezione alla guida dell'amministrazione. La storia è andata diversamente, per Cota e per il grattacielo, e ora le ambizioni di tutti si limitano a vederlo finito. E' anche una questione di denaro: ai 23 milioni che ancora servono per concludere la torre, si devono aggiungere i 2 milioni dell'intesa con Cmb e i mancati risparmi che sarebbero derivati dal trasloco fatto nei tempi corretti: i canoni di affitto delle sedi oggi occupate dalla Regione e le mancate vendite degli immobili di proprietà, a partire da piazza Castello.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 apr 2017

Corso Matteotti: si lavora al prolungamento!

di Alessandro Graziano

Dopo la pausa pasquale ecco qualche scatto del cantiere di Porta Susa. In particolare le foto riguardano l'accesso sud lato corso Matteotti, dove il gruppo Ferrovie dello Stato sta realizzando il secondo accesso alla stazione e la continuazione del corso in modo di connetterlo con via Cavalli, in modo da creare un asse viario continuo di accesso al centro storico. Il cantiere è stato dato in appalto alla stessa ditta che realizzò il viale lungo corso Inghilterra, la Beta Persei e Bresciani. La larghezza della carreggiata varierà dai 14,5 ai 25 metri. Attualmente sono presenti degli escavatori che stanno scavando sotto il livello della strada, ipoteticamnte per creare la nuova rampa di accesso alla stazione ferroviaria. Il cantiere che nelle previsioni doveva essere smantellato entro giugno, sembra però piuttosto indietro e a rilento. Speriamo presto di darvi news positive a riguardo! Stay tuned!        

Leggi tutto    Commenti 0