Articolo
03 feb 2021

Piazza Baldissera: da inferno a paradiso?

di Alessandro Graziano

Circola da qualche giorno un progetto del Politecnico commissionato dal comune sulla nuova viabilità della piazza E' stato annunciato giorni fa il cambio di progetto sul grande incrocio Baldissera, dove sotto è già presente lo scatolare di un tunnel,  che il comune vuole risolvere con la semaforizazzione con precedenza tranviaria e la rimodulazione della rotonda. I lavori dovrebbero partire entro il 2021 grazie a cui  torneranno a viaggiare anche i tram, la linea 10 in particolare e la futura 12. Il risparmio rispetto al tunnel sarebbe di 20 milioni di euro. Il progetto per il ripristino della tranvia 10 , da quasi 3 milioni di euro infatti , è già stato approvato. Le simulazioni del Politecnico  confermano che l'attraversamento del tram nella piazza è gestibile con la soluzione di progetto di massima elaborata ed affinata dal Comune di Torino, combinata ad una regolazione semaforizzata completa senza fenomeni di sovra- saturazione e ritardo stimato di 3 minuti, rispetto al ritardo di 5 minuti stimato nello scenario di riferimento e di oltre 8 minuti con tram e circolazione ad anello in saturazione. Tra gli interventi necessari ci sarà la modifica delle corsie, con alcune svolte, ad esempio da via Cecchi non più consentite per concentrare traffico veicolare su corso Vigevano, ma anche lo spostamento delle fermate dei bus "da corso Mortara direzione piazza, ora posizionata prima della svolta e inserimento fermata su corso Venezia direzione Nord " . L'obiettivo dichiarato della assessora Lapietra è quello di dare priorità al tram. Le simulazioni infatti tengono conto dell'ipotesi che i semafori diventino verdi per i mezzi pubblici ogni volta che si avvicinano a piazza Baldissera, come ad esempio accade con il 4 in piazza Derna. Anche con questo scenario però la soluzione migliore resta quella di cancellare la rotonda attuale. Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in Comune, non è d'accordo con questa soluzione: "I problemi di piazza Baldissera si risolvono in un solo modo: con il sottopasso. Alle parole dell'assessore Lapietra, secondo cui la linea tranviaria lungo il diametro della rotonda e l'introduzione dei semafori garantiranno 'la stessa efficacia a un decimo del costo' rispetto al tunnel, crederemo soltanto dopo la prova dei fatti: fino ad allora, continueremo a credere - con buona pace di modelli e proiezioni anche autorevoli - al buon senso nostro e di tutti i torinesi, ai quali è chiaro che piazza Baldissera ha bisogno di essere sgravata dall'afflusso di auto. E questo si ottiene in un modo solo: con il tunnel".“   Noi speriamo che da girone infernale la piazza diventi un paradiso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 feb 2021

Un tram chiamato 12

di Alessandro Graziano

Presentata la revisione delle linee con la nuova tranvia 12 La nuova linea 12 tranviaria sostituirà la linea 12 bus e collegherà l'Allianz Stadium a nord alla zona di corso Lepanto a sud interscambiando a Porta Nuova col servizio ferroviario, l'alta velocità la M1 (e in futuro la M2) e il TPL . La linea sarà una ricucitura di tratti di binari e ferrovie dismesse. Infatti il tunnel che scorre sotto via Stradella tra la stazione Dora GTT e Madonna di Campagna sarà parte della linea sotterranea. Tale linea quindi prevede: Riutilizzo e rifunzionalizzazione della ex ferrovia SFM.   Riqualificazione della ex trincea di via Saint Bon. Utilizzo e collegamento di binari tranviari esistenti. Il finanziamento per poter costruire le parti mancanti e riusare il tunnel di via Stradella ammonta a 220 milioni di euro circa.  Il rimprovero che ci sentiamo di rivolgere a questa amministrazione è di non aver progettato prima dell'avvio dei lavori sulla Torino-Ceres , il riuso del tunnel ferroviario, ma solo dopo 5 anni dall'inizio dei cantieri. Troviamo ciò un grave errore di vision rispetto al riutilizzo degli spazi urbani che sono prima di tutto risorse. D'altronde il taglio del percorso Dora/Madonna di Campagna ha lasciato i due quartieri senza  collegamenti ferroviari, senza dare un'alternativa nel breve periodo. Dora sotterranea (finita al rustico lungo la linea del Passante Ferroviario) poi chissà quando e se vedrà la luce. Potremmo dire che le periferie ancora una volta sono state lasciate in attesa mancando una visione di insieme della città e delle sue reti.  

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
25 giu 2018

Lavori sulla tranvia dal 25 Giugno al 10 Luglio in zona Bertola!

di Alessandro Graziano

Attenzione alle modifiche della linea tranviaria 4 in occasione di importanti lavori di manutenzione! Dal 25 giugno al 10 agosto 2018 saranno effettuati lavori ai binari in via Bertola e in via San Tommaso che comporteranno la deviazione delle linee 4, 7, 11, 15, 27, 55, 57, 58, 58b, 72, 72b, Star 2 e 92. Durante la prima fase (dal 25 giugno alla fine di luglio) saranno chiuse al traffico via Bertola (solo la corsia riservata ai mezzi pubblici) e via San Tommaso (tra via Bertola e via Santa Teresa). Nella seconda fase (dal 30 luglio al 10 agosto) saranno chiuse via San Tommaso (da via Bertola a via Santa Teresa) e via Santa Teresa all'intersezione con via San Tommaso. Sarà sempre garantito l’accesso ai passi carrai e alle attività di carico e scarico. Queste le deviazioni ai mezzi pubblici: Linea 4 (direzione strada del Drosso): da piazza della Repubblica deviata in corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, corso Vittorio Emanuele II, via Sacchi, percorso normale. Linea 7. Percorso provvisorio: piazza Carlina, via Accademia Albertina, via Rossini, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, piazza Vittorio Veneto, via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, corso Matteotti, via XX Settembre, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, piazza Carlina (capolinea provvisorio). Linea 11 e 11 festiva (direzione corso Stati Uniti e via Allason): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale. Linea 15 (direzione via Brissogne): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Duca degli Abruzzi, corso Einaudi, percorso normale. Linee 27 e 27 festiva (direzione via XX Settembre) fino al 29 luglio: da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, via XX Settembre, capolinea normale. Linea 55 (direzione Grugliasco): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linea 57 (direzione corso Bolzano): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linee 58 e 58b. Direzione via Bertola: da via XX Settembre deviate in corso Matteotti (capolinea provvisorio). Direzioni via Allason e via Grosso: dal capolinea provvisorio di corso Matteotti a sinistra per via Arsenale, percorso normale. Linee 72 e 72b (direzione via Bertola) fino al 17 luglio: da via Cernaia deviate in via Santa Teresa, via XX Settembre, via Micca, via San Tommaso, via Bertola (capolinea normale). Linea Star 2 (direzione corso Cairoli): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviata in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, percorso normale. Linea 92 (direzione Fiat Mirafiori): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 mag 2018

Linea Tranviaria 10: nuovo capolinea da oggi 2 Maggio

di Alessandro Graziano

Linea 10 tram: nuovo capolinea in piazza Statuto dal 2 maggio A partire da mercoledì 2 maggio l'attuale capolinea di corso Principe Eugenio (rondò Forca) della linea 10 tram sarà spostato in piazza Statuto angolo corso Beccaria. Dal nuovo capolinea di piazza Statuto i tram proseguiranno per corso Beccaria e seguiranno il normale percorso.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
06 mar 2018

Bentornato tram 10!

di Alessandro Graziano

  Da oggi riprenderanno a circolare sul percorso della linea 10 i convogli tranviari A partire da oggi 6 marzo è previsto il ritorno dei tram sulla linea 10, da corso Settembrini al Rondò della Forca. Negli ultimi due mesi sulla linea 10 sono stati utilizzati gli autobus per consentire la potatura degli alberi posti sul percorso. Contestualmente sarà nuovamente attiva la linea 10 navetta da via Massari a Porta Susa. Per la modifica della viabilità nella rotonda di corso Matteotti, da martedì 6 marzo la linea 10 navetta non effettuerà più la fermata davanti alla nuova Stazione di Porta Susa. Il bus compirà l'inversione di marcia alla rotonda di corso Bolzano angolo via Ruffini, effettuando le fermate in piazza XVIII Dicembre. Il ritorno del tram sulla linea 10 renderà nuovamente disponibili una ventina di autobus lunghi da 18 metri che saranno utilizzati sulle linee con un maggior numero di passeggeri. In questo modo aumenterà la capienza di numerose linee con conseguente diminuzione dell’affollamento. L’intervento sulla linea 10 chiude peraltro una prima fase in cui si sono già potenziate le linee tranviarie e in particolare la 13 e la 15. Sempre da oggi 6 marzo GTT interverrà sulle linee della zona Sud (Moncalieri, Trofarello, Santena, Nichelino), gestite da Ca.Nova, con immissione in servizio di propri automezzi per consentire maggiore regolarità nelle corse (in specifico linee 40, 45, 47, 39).    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 dic 2017

Prossima fermata Nichelino: il futuro della linea 4

di Alessandro Graziano

Pur essendo alle porte di Torino, Nichelino risulta mal collegata dai trasporti pubblici L’amministrazione comunale pensa soprattutto  al collegamento con la Palazzina di Caccia di Stupinigi, con l’obiettivo di farne un competitor della Reggia di Venaria.Approfittando delle recente approvazione della variante di Borgaretto da parte della Città Metropolitana, il sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo punta a far prolungare di un paio di chilometri il capolinea del tram 4, che oggi si ferma al fondo di corso Unione Sovietica. In questo modo, si arriverebbe fino ai poderi settecenteschi che fanno da preludio alla Palazzina. Un progetto importante e anche costoso, per il quale servono più di due milioni di euro. Il primo cittadino da qualche giorno ha iniziato un tavolo con l’Agenzia della Mobilità in Piemonte per valutare meglio tempi (si parla di due anni e mezzo o tre) e costi della realizzazione. Nel breve periodo, però, Tolardo avrebbe individuato una soluzione: creare una navetta che possa fare avanti e indietro tra il capolinea del 4 e la Palazzina di Stupinigi, un servizio che inizialmente potrebbe essere effettuato nei weekend e nei giorni di festa, ma che venga incontro alle esigenze dei turisti. Per trovare le risorse necessarie, il sindaco sarebbe già in contatto con alcune fondazioni bancarie, con i comuni vicini e l’Ente Parco di Stupinigi. Per fare fronte comune e adottare una strategia di ampio respiro per un rilancio in grande stile della Palazzina di Caccia. Insomma non solo metropolitana nel futuro di Torino, ma un sistema integrato ed efficiente di trasporti, dove il tram 4 diventa asse portante nord-sud!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
18 lug 2017

Linea 10: per tutta l’estate gestita con bus

di Alessandro Graziano

Da ieri 17 Luglio al 2 settembre 2017 la linea tranviaria 10 verrà gestita con bus invece che con tram. Ciò per lavori di manutenzione sulla rete tranviaria. Ogni anno da fine luglio e fine agosto la linea 10 è una di quelle che viene sostituita da bus vista la minore affluenza di utenti. Ricordiamo che il 10 è già bus dal Rondò della Forca fino al capolinea Nord. In un prossimo futuro sarebbe auspicabile una riconnessione con un'unica linea tranviaria per tutto il percorso del 10 senza avere più la navetta 10 per via Massari e quindi scomodi trasbordi di utenti da un mezzo all'altro con elevati tempi di percorrenza. L'idea sarebbe di trasformare la linea 10 come la linea 4, veloce, pratica e frequente! Per rimanere sempre in contatto con Mobilita Torino i nostri canali:  Sito internet: http://torino.mobilita.org  Fanpage: https://www.facebook.com/MobilitaTO/  Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/groups/1884182511904360/  Twitter: https://twitter.com/MobilitaTO

Leggi tutto    Commenti 0