Articolo
12 ott 2018

Parte la rivalutazione delle aree mercatali di piazza della Repubblica

di Mobilita Torino

Il comprensorio di piazza della Repubblica è al centro di una grande opera di riqualificazione che vede convergere azioni pubblico - private caratterizzate da un unico obiettivo: la rivalutazione di una delle più affascinanti aree mercatali d’Europa. A Porta Palazzo, oltre all’ampia area occupata dai banchi di vendita, hanno sede quattro mercati coperti: il 2° ittico, il 3° abbigliamento, il 4° e il 5° alimentare, Per quanto riguarda il 2° mercato ittico la Città ha accompagnato gli operatori nella formazione di un consorzio al quale sarà affidato entro l’anno in concessione l’immobile. Il progetto prevede la completa riqualificazione degli stand e la creazione di uno spazio dove poter consumare pesce cucinato sul momento. Il piano interrato del fabbricato sarà reso idoneo alla custodia delle attrezzature di vendita degli operatori del mercato scoperto che vorranno optare per tale opportunità. Agli esercenti del 3° mercato coperto abbigliamento è stato assicurato il supporto tecnico e amministrativo per agevolarli nella ricerca di un nuovo socio interessato a realizzare un nuovo “concept” della struttura, che è stato individuato nel Mercato Centrale a seguito di un bando a evidenza pubblica. Mercato Centrale porterà sotto la Mole il format che già ha avuto successo a Firenze e a Roma, realizzando un’integrazione tra la tradizionale natura del mercato e un’offerta gastronomica locale di qualità, concentrata al piano terreno, in un contesto accogliente. L’intervento prevede la valorizzazione delle storiche “ghiacciaie” e la realizzazione al secondo piano di uno spazio aperto al pubblico che ospiterà mostre ed eventi socio-culturali trasformandosi in un punto d’incontro per cittadini e turisti. L’autorimessa situata nel piano interrato del fabbricato verrà aperta al pubblico, dotando la piazza di 110 nuovi posti auto, di cui 55 pubblici per soddisfare le esigenze di parcheggio della clientela di tutta la piazza. Con riferimento ai due mercati coperti alimentari (4° e 5°) la Città ha intrapreso un percorso di adeguamento delle regolamentazioni vigenti – per consentire l’occupazione degli stand ancora liberi - che realizzi una diversificazione merceologica e permetta una più completa offerta e di conseguenza una maggiore attrattività e lavorerà insieme ai responsabili dell’Asl per stabilire i requisiti strutturali minimi igienici sanitari al fine di effettuare la somministrazione anche di alimenti preparati contestualmente alla vendita degli stessi. Nell’area scoperta - a seguito di un bando per l’assegnazione dei posti nel settore ortofrutta - dal 10 settembre è diventata operativa la nuova disposizione nella piazza che ha, tra i tanti, il pregio di creare un ampio sfogo in corrispondenza dell’ingresso del 5° mercato coperto. Una rivisitazione del layout è anche in corso sia per quanto riguarda il settore mercerie, sulla base di una proposta formulata dagli stessi operatori, sia per il settore calzature. Tutte le singole azioni sono inserite in un piano complessivo volto a garantire la sicurezza e la maggior fruibilità degli spazi all’interno dell’intera area mercatale. Fanno anche parte del progetto la rivisitazione della viabilità e degli spazi di sosta dei veicoli dei venditori (i cosiddetti pertinenziali) con il rilascio di nuovi pass, la destinazione di parte della piazza Don Albera per il posteggio dei mezzi dei produttori agricoli e l’apertura dei Bastioni per il rimessaggio delle attrezzature degli operatori dei mercati scoperti. Completa e si coordina con tutte le azioni l’ intervento di ristrutturazione della ex caserma dei Vigili del Fuoco di corso Regina Margherita, con capitale interamente privato da parte della società Gastameco, ove verrà realizzato un ostello secondo un format già di successo in altre città d’Italia e d’Europa. Il piano terreno della struttura, inoltre, ospiterà un ristorante slow-food ed è allo studio l’ipotesi di realizzare un dehors pertinenziale che si inserisca nel variegato contesto della piazza, contribuendo a potenziarne l’attrattività.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
01 ott 2018

Nasce TO MOVE, la nuova App per leggere la smart card e acquistare i biglietti con lo smartphone

di Mobilita Torino

Consentire di svolgere tramite smartphone due funzioni importanti per semplificare la vita a chi usa bus, tram e metropolitana a Torino. Con questi obiettivi è nata ed è stata realizzata TO Move, l’app di Gtt  che consentirà tramite lo smarphone  la lettura della tessera smart card Bip, l’acquisto e la validazione dei biglietti. Insomma di viaggiare sul bus utilizzando il telefonino. La funzione di lettura semplificherà la vita degli utenti e consentirà di superare le rigidità del sistema di lettura a bordo mezzi. Un passo avanti importante. Per quanto riguarda la vendita, i vantaggi del nuovo sistema sono numerosi: il biglietto può essere acquistato in qualsiasi momento e in qualunque luogo, anche alla fermata. Un nuovo canale di vendita che si aggiunge ai tradizionali, che consentirà di decidere immediatamente. COME SCARICARE E USARE TO MOVE To Move sarà disponibile dal 2 ottobre sul Play Store di Google e prossimamente sul sito GTT. Al momento è compatibile con i telefoni Android dotati di NFC, dalla versione 4.4 alla versione 8X, mentre è in corso di approfondimento la possibilità che anche gli smartphone con sistema IOS possano scaricare l’app. Una prima funzione dell’app è dunque la lettura di quanti titoli di viaggio sono presenti sulla smart card BIP. Per leggere la tessera è sufficiente andare alla sezione “lettura BIP” dell’app e appoggiare la smart card alla parte posteriore del cellulare. To Move legge tutti i titoli di viaggio GTT e Formula, sia gli abbonamenti in corso di validità sia i biglietti ancora da utilizzare. La lettura della carta avviene attraverso l’antenna NFC che deve essere tenuta attiva sul telefono. Questa funzione non richiede l’inserimento di dati personali. Una volta scaricata l’app, per acquistare i biglietti occorre inserire i dati personali e poi  procedere, utilizzando una carta di credito o prepagata. Su TO Move è possibile acquistare il biglietto City (che costa 1.70 euro, vale 100 minuti sulla rete urbana e suburbana più una corsa in metro), il Daily (che costa 3 euro e vale fino al termine del servizio del giorno della prima validazione sulla rete urbana e suburbana e sulla metro) e il Multidaily (che è un carnet elettronico composto da 7 biglietti Daily, attivabili uno alla volta). Per validare il biglietto acquistato con TO Move è sufficiente avvicinare la parte posteriore dello smartphone alla validatrice. Sull’app comparirà l’orario di scadenza della validità del biglietto.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

Lavori sulla tranvia dal 25 Giugno al 10 Luglio in zona Bertola!

di Alessandro Graziano

Attenzione alle modifiche della linea tranviaria 4 in occasione di importanti lavori di manutenzione! Dal 25 giugno al 10 agosto 2018 saranno effettuati lavori ai binari in via Bertola e in via San Tommaso che comporteranno la deviazione delle linee 4, 7, 11, 15, 27, 55, 57, 58, 58b, 72, 72b, Star 2 e 92. Durante la prima fase (dal 25 giugno alla fine di luglio) saranno chiuse al traffico via Bertola (solo la corsia riservata ai mezzi pubblici) e via San Tommaso (tra via Bertola e via Santa Teresa). Nella seconda fase (dal 30 luglio al 10 agosto) saranno chiuse via San Tommaso (da via Bertola a via Santa Teresa) e via Santa Teresa all'intersezione con via San Tommaso. Sarà sempre garantito l’accesso ai passi carrai e alle attività di carico e scarico. Queste le deviazioni ai mezzi pubblici: Linea 4 (direzione strada del Drosso): da piazza della Repubblica deviata in corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, corso Vittorio Emanuele II, via Sacchi, percorso normale. Linea 7. Percorso provvisorio: piazza Carlina, via Accademia Albertina, via Rossini, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, piazza Vittorio Veneto, via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, corso Matteotti, via XX Settembre, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, piazza Carlina (capolinea provvisorio). Linea 11 e 11 festiva (direzione corso Stati Uniti e via Allason): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale. Linea 15 (direzione via Brissogne): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Duca degli Abruzzi, corso Einaudi, percorso normale. Linee 27 e 27 festiva (direzione via XX Settembre) fino al 29 luglio: da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, via XX Settembre, capolinea normale. Linea 55 (direzione Grugliasco): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linea 57 (direzione corso Bolzano): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linee 58 e 58b. Direzione via Bertola: da via XX Settembre deviate in corso Matteotti (capolinea provvisorio). Direzioni via Allason e via Grosso: dal capolinea provvisorio di corso Matteotti a sinistra per via Arsenale, percorso normale. Linee 72 e 72b (direzione via Bertola) fino al 17 luglio: da via Cernaia deviate in via Santa Teresa, via XX Settembre, via Micca, via San Tommaso, via Bertola (capolinea normale). Linea Star 2 (direzione corso Cairoli): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviata in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, percorso normale. Linea 92 (direzione Fiat Mirafiori): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 giu 2018

Festa di San Giovanni 2018: tra droni e sfilate storiche!

di Alessandro Graziano

La città di Torino celebra questo weekend la Festa di San Giovanni , il santo patrono del capoluogo piemontese. Il programma della Festa di San Giovanni prevede anche quest’anno tantissimi eventi che si svolgeranno nelle giornate del 23 e 24 giugno: appuntamenti culturali, sportivi, musicali e vari spettacoli organizzati in diversi luoghi della città. Numerosi altri eventi si svolgeranno anche nelle giornate precedenti. I momenti clou delle celebrazioni sono invece rappresentati da alcuni tradizionali appuntamenti: il corteo storico in costumi d’epoca per le vie del centro città, il celebre farò (falò in piemontese) e, novità  di quest’anno, lo spettacolo con 200 droni luminosi  che sostituiscono per questa edizione i fuochi d’artificio. Si tratta di un evento innovativo, realizzato per la prima volta in Europa, a basso impatto acustico e ambientale. Di seguito il programma completo Festa di San Giovanni 2018:  SABATO 23 GIUGNO Murazzi del Po Ore 14.00 – 18.00 – “Cittadini e turisti: tutti in canoa” Uscite sul fiume. Lezioni di canoa e canottaggio A cura del Circolo Amici del Fiume   Via Montebello – zona pedonale Ore 17.00 – Inaugurazione Mostra Internazionale di Illustrazione That’s a Mole – V Edizione A cura dell’Associazione That’s a Mole   Piazza Statuto – Via Garibaldi – Piazza Castello Ore 17.00 – “Aspettando San Giovanni”. Sfilata inaugurale con la partecipazione di un Team della Rappresentativa Nazionale Majorettes F.I.G.M. accompagnato dal Corpo Musicale Torinese in occasione del “Bands and Majorettes Meeting” di Eurobanda – Festa Europea della Musica 2018 Aipfm Mibact A cura della Pro Loco Torino, della Federazione Italiana Gruppi Majorettes e dell’Arbaga (Associazione Regionale Piemontese Bande Musicali)   Piazza Carlo Alberto Ore 10.00 – 21.00 – “Mostra mercato – Extravaganza di San Giovanni (Vintage e Artigianato di eccellenza)” A cura dell’Associazione Effetto Vintage   Corteo storico: lungo le vie del centro Ore 18.30 – 22.00 – Sfilata in costumi d’epoca   Piazza Carignano Ore 17.30 – 19.00 – Concerto di canti popolari del vecchio Piemonte A cura del Coro la Gerla di Torino Ore 19.30 – 20.30 – Spettacolo teatrale “Soffro di realtà aumentata” A cura dell’Associazione Maigret & Magritte   Palazzo Civico Ore 20.00 – “Premio Tesi di Laurea su Torino” – Consegna al Sindaco della Città della tesi di laurea vincitrice A cura dell’ Associazione Premio Tesi di Laurea su Torino   Piazza Castello Ore 22.00 – Accensione Farò Ore 23.00 – 24.00 – Coro gospel “The White Gospel Group” A cura dell’Associazione The White Gospel Group   DOMENICA 24 GIUGNO   Duomo Ore 10.00 – Gianduja e Giacometta con i personaggi dello Storico Carnevale di Ivrea attendono le Autorità sul sagrato Ore 10.30 – Messa Solenne – Distribuzione dei pani della Carità con la partecipazione della Banda del Corpo di Polizia Municipale di Torino A cura della Famija Turineisa   Riva del Po all’angolo tra Viale Michelotti e via San Sebastiano Po Ore 9.30 – Raduno concorrenti per Salgari Wild Trail – Competizione eco-sportiva Outdoor sui rivi e i sentieri salgariani della collina torinese   Piazza Solferino Ore 10.00 – 19.00 – “Bands and Majorettes Meeting” – 31° Raduno Nazionale di Gruppi Majorettes tradizionali e Bande Musicali nell’ambito di Eurobanda – Festa Europea della Musica 2018 Aipfm Mibact, con esibizioni al mattino e alle ore 16.00 grande parata nelle vie centrali della Città A cura della Federazione Italiana Gruppi Majorettes, dell’Arbaga e della Pro Loco Torino con l’assistenza del Cisom – Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta   Piazza Castello Ore 10.00 – Arrivo moto raduno motociclisti A cura Sezione di Torino – Motoraduno VVF Italia Ore 10.00 – 13.00 – “Pompierinpiazza” – per i più piccini “Pompieropoli” diventare pompiere per un giorno.   Piazza Castello (fronte Teatro Regio) Ore 10.00 – 12.30 – “San Giovanni sul tram storico” – Corse gratuite ogni 30 minuti. A cura di Associazione Torinese Tram Storici   Fiume Po Ore 9.30 – 19.00 – Regata di canottaggio (Ponte Balbis – Circolo Amici del Fiume) Ore 19.00 – 21.30 – “Palio in canoa” (Ponte Umberto I – Circolo Amici del Fiume) Ore 22.00 – 22.45 – “Fiaccolata” (Castello del Valentino – Circolo Amici del Fiume) A cura del Circolo Amici del Fiume   Corso Moncalieri 18 Ore 10.00 – 21.00 – Torneo di beach volley “San Giovanni 2018” – con sedici squadre, miste, aperto a tutti. A cura del Circolo Amici del Fiume   Murazzi del Po Ore 14.00 – 18.00 – “Cittadini e turisti: tutti in canoa” Uscite sul fiume. Lezioni di canoa e canottaggio A cura del Circolo Amici del Fiume   Via Morgari 14 – Casa del Quartiere di San Salvario Ore 11.00 – 12.30 – “Il farò portatile” – Laboratorio di creazione di lanterne luminose nel cortile della Casa per bambini dai 6 ai 10 anni. A cura dell’Associazione Culturale Pentesilea   Mastio della Cittadella 0re 11.30 – 14.30 e 17.30 – Tre momenti recitativi del “1706 : San Giovanni di guerra” – Rievocazione storica A cura dell’Associazione Actives   Piazza Vittorio Veneto Ore 16.00 – Partenza sfilata auto storiche con Gianduja, Giacometta e le Giacomette, per le vie del centro cittadino A cura della Famija Turineisa in collaborazione con Automotoretrò e Registro Fiat Italiano   Piazza Carlo Felice – Via Roma – Piazza San Carlo Ore 18.30 Partenza sfilata della Fanfara dei Bersaglieri da Piazza Carlo Felice e arrivo ore 19.00 in Piazza San Carlo. A cura dell’Associazione Nazionale Bersaglieri Sezione A. Lamarmora di Torino   Corso Chieri, 60 – Salgari Campus Ore 18.00 – Salgari Day – Spettacolo teatrale itinerante “Sandokan, l’erba di San Giovanni e i segreti della foresta” A cura dell’Associazione Culturale Via Le Sedie   Piazza Carignano Ore 18.00 – 18.20 – Esibizione gruppo folkloristico peruviano A cura dell’Associazione Franto’s Onlus Ore 19.00 – 20.00 – “TORINO inCanta” – Concerto di canti popolari A cura dell’Associazione Coro Alpette di Torino Ore 20.15 – 21.15 – Concerto del Coro Gospel Pop “Si Fa Soul Singers di Torino” nell’ambito della Festa Europea della Musica 2018 Aipfm Mibact A cura della Pro Loco Torino   Piazza Castello Ore 16.30 – 17.00 – Premiazione vincitori Salgari Wild Trail Ore 17.15 – 17.30 – Esibizione di ballo “Mille note un solo cuore” A cura dell’Associazione Revolution Dance Project Ore 17.45 – 18.30– “Bart Cafè, alla ricerca dello swing italiano” A cura dell’ Associazione PAMM Ore 18.30 – 19.00 – Supereroi e Principesse A cura della Associazione Nazionale Italiana dell’Amicizia Onlus Ore 20.00 – 21.00 – Intrattenimento musicale con la “Band Liberidentro” dirige il Maestro Nino La Piana A cura dell’Associazione Arte di Vivere Ore 21.15 – 22.15 – Esibizione gruppo musicale Ray-Band – Percorsi sonori anni ‘70 – ’80 A cura dell’Associazione Largabanda   Ore 22.30 – SPETTACOLO FINALE DI LUCI E DRONI Ore 23.00 – 24.00 – Pizziche e canti tradizionali salentini A cura dell’Associazione Vampa de Lumera Presenta Elia Tarantino  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 giu 2018

TorinoPride: nessun dorma! Oggi 16 Giugno.

di Alessandro Graziano

Il claim 2018 è Nessun dorma!,un invito a tutte e a tutti a rimanere vigili, ad adoperarsi per salvaguardare i diritti acquisiti e a lottare per tutti quei diritti, invece, ancora anacronisticamente negati. Claim sposato pienamente dal Politecnico di Torino e dall’Università degli Studi di Torino che hanno concesso il proprio patrocinio alla parata e per il primo anno hanno deciso congiuntamente di organizzare un incontro di avvicinamento al pride per gli studenti dal titolo Il patrocinio al Torino Pride e il ruolo dell’università nella lotta alle discriminazioni . Nessun dorma!, richiama chiaramente l’attenzione sui tempi cupi, “bui” e troppo spesso “addormentati”. Il Pride di quest’anno, dunque, è dichiaratamente e nettamente antifascista, antirazzista e di lotta, se possibile ancor più delle edizioni precedenti. L’immagine è quella di un pugno: la mano chiusa con le dita piegate e fortemente strette: un segno di lotta ma anche di forza e di vivido incitamento. Tendere ad afferrare ciò che uno non ha ancora e stringere, invece, ciò che già si è conquistato. La principale richiesta è di investire nella sensibilizzazione, nell’in/formazione e nell’educazione a proposito delle tematiche LGBTTQI*, con l’obiettivo di costruire una società accogliente nei confronti di ciò che è considerato “diverso” e in cui la discriminazione venga condannata, anziché incoraggiata durante i discorsi elettorali. Sabato 16 giugno l’assembramento si svolgerà a partire dalla 16.00 in via San Donato, angolo Piazza Statuto. Il percorso procederà da via San Donato a piazza Vittorio Veneto. Il Pride seguirà il percorso da piazza Statuto- coro San Martino, via Cernaia, Pietro Micca, piazza Castello, via Po per terminare nella grandep piazza Vittorio Veneto. Attenione alle limitazioni a bus e tram riportati sul sito GTT e sull'immagine nell'articolo. Come ogni anno, torna anche il party ufficiale del Torino Pride che si svolge dopo la parata e richiama moltitudini persone. La prestigiosa e centrale location 2018 sono i Cortili del Centralino (via delle Rosine 16), ingresso a 8 euro con una consumazione inclusa fino alle ore 22. Dalle ore 20: street food dautore a 5 euro. Il ricavato è interamente devoluto all’organizzazione del Pride Il prossimo appuntamento sarà con la tappa conclusiva del Piemonte Pride ad Alba il 7 Luglio!   Il Piemonte Pride si svolge con il sostegno e il patrocinio della Regione Piemonte e con il patrocinio del Consiglio Regionale, della Città Metropolitana di Torino, delle Province di Novara e di Cuneo e delle Città di Torino e Alba.     Be Pride!    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 giu 2018

Parco Dora: come sarà l’area Valdocco

di Alessandro Graziano

Via libera della Giunta comunale al provvedimento per l’avvio dei lavori dell’opera “Parco Dora Spina 3 – Lotto Valdocco Nord sub B. L’opera verrà finanziata con i fondi del Progetto AxTO per un importo pari a 4 milioni e 400 mila euro e riguarda un'area di 50.000 mq ovvero 5 ettari. L’intervento completerà la trasformazione delle aree “ex industriali” esistenti nel Parco Dora che, ispirandosi a quello già realizzato nel contiguo lotto Valdocco Nord sub A, prevede la costruzione di ampie banchine alberate, la bonifica dell’area, la posa di arredi e giochi, la costruzione di rampe di raccordo e parapetti metallici.  lavori previsti sono suddivisi in categorie e vanno, ad esempio, dalle “opere di pulizia e preparazione, a quelle di “contenimento della sponda sinistra della Dora”; dai lavori di “movimento terra” a quelli “infrastrutturali, con percorsi di collegamento ciclabile sulla direttrice di corso Mortara, viabilità e pavimentazioni del giardino attrezzato e la costruzione di una passerella che si affaccerà su corso Principe Oddone). Il progetto prevede inoltre, un impianto per lo smaltimento delle acque bianche del parco, uno per l’adduzione dell’acqua potabile e ancora, un nuovo arredo urbano composto, tra l’altro, da panchine, cestini, bacheche, portabiciclette, una nuova segnaletica. Si provvederà altresì a piantumare alberi che andranno a formare i viali alberati, nonchè a predisporre prati estensivi ornamentali. Infine verrà rettificato il tracciato di corso Mortara e quindi realizzata una nuova rotonda ed un nuovo marciapiede. Così con la recente stombatura della Dora e la risistemazione a parco dell'ultima area Valdocco la città si riappropria di una vasta area ostaggio negli anni passati di ex fabbriche dismesse, rottami e cemento!

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
14 mag 2018

Prende forma il viale Nord-Sud: corso Venezia

di Alessandro Graziano

Abbiamo scattato qualche foto nel nuovo tratto del viale tra corso Vigevano e via Cervino del costruendo Corso Venezia E' di qualche giorno fa il sopralluogo della nostra redazione sul tratto di corso Venezia tra la piazza Generale Baldissera e la via Cervino, dove il corso ha una parte in trincea, ribassata rispetto le strade ai lati. L'apertura di tutto il viale fino la via Breglio è prevista per Giugno 2018 . Vi aggiorneremo su tempi del cantiere e reale apertura dell'asse viario. Nel frattempo buon lunedì!     .....

Leggi tutto    Commenti 1