Articolo
25 giu 2018

Linea Milano-Torino: massimo impegno di RFI e Trenitalia per miglioramento performance

di Mobilita Torino

Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia sono impegnate a offrire ai pendolari piemontesi linee affidabili e circolazione ferroviaria regolare, anche sulla linea Milano-Torino dove è stata registrata una leggera flessione delle performance di puntualità. Le rilevazioni certificate evidenziano un miglioramento delle prestazioni, rispetto allo scorso anno, sia per quanto riguarda i convogli - con un calo del 28.3% dei guasti ai treni regionali che hanno determinato cancellazioni - sia a livello infrastrutturale con un 5% di guasti in meno sulla linea Milano - Torino. Per quanto riguarda i collegamenti Regionali veloci Fast Milano-Torino, la puntualità reale*, rispetto allo scorso anno, risulta in crescita di 7,1 punti percentuali (80.3% nel 2017, 87,4% nel 2018). Per il treno Regionale 2104 Milano Porta Garibaldi (18:10) – Torino, che registra maggiori criticità, sono in fase di studio azioni per migliorarne la puntualità sia in partenza e sia nelle fermate intermedie. Nell’ultima settimana la circolazione ferroviaria sulla linea Milano - Torino ha registrato in più giornate, con riflessi anche sui collegamenti per Biella, ritardi causati da anormalità impreviste e imprevedibili di differente natura, in molti casi riconducibili a motivazioni esterne al Gruppo FS Italiane (atti vandalici, lancio di sassi, ritardi indotti da altre imprese ferroviarie e altro). Per questo motivo, nell’ottica del continuo miglioramento del servizio sono state avviate una serie di attività, da RFI e Trenitalia, per prevenire e risolvere eventuali criticità che si potrebbero nuovamente verificare. In particolare, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato una task force con personale  tecnico che, nelle fasce orarie di maggior traffico, garantirà un rapido intervento sulla rete, ha potenziato il piano di manutenzione dell’infrastruttura e della linea elettrica di alimentazione dei treni e sta concludendo uno specifico programma di manutenzione preventiva stagionale per far fronte alle escursioni termiche della stagione estiva. La task force è stata attivata anche da Trenitalia con personale dedicato al pronto intervento al sistema di climatizzazione dei treni e alla piena funzionalità delle porte dei treni in servizio sulla linea Milano – Torino, oltre che a interventi di pulizia straordinaria e a controlli specifici prima della partenza dei treni. Tutto il personale è stato formato e sensibilizzato per garantire le migliori performances nella gestione del servizio e per affrontare con rapidità ed efficacia i possibili eventi che possono causare perturbazioni alla circolazione ferroviaria. L’attivazione, il 17 giugno, del nuovo Apparato Centrale Computerizzato-Multistazione (ACC-M) fra Rho e Novara - impianto tecnico che gestisce più stazioni da un unico Posto centrale che concentra le funzioni e le logiche di tutti gli impianti controllati - costituisce la seconda fase funzionale del potenziamento tecnologico della linea Milano-Torino. L’ACC-M consentirà sia l’incremento degli standard di puntualità e regolarità della circolazione ferroviaria sull’intera direttrice Torino-Milano-Venezia (gestita dalla “torre di controllo” di Milano Greco Pirelli), compresi i nodi metropolitani di Milano e Torino, sia il miglioramento del processo di manutenzione dell’infrastruttura e la qualità dei sistemi di informazione e comunicazione ai viaggiatori. Infine, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, confermano e ribadiscono la costante disponibilità al confronto diretto con le Associazioni pendolari e consumatori, nell’ambito degli incontri programmati da Regione Piemonte.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2018

Oggi 8 Giugno sciopero del trasporto locale!

di Alessandro Graziano

Oggi venerdì 8 giugno, è previsto uno sciopero di 24 ore del settore trasporto pubblico locale Lo sciopero è stato  proclamato dalle organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato, su temi correlati al piano industriale di Gtt. Il servizio sarà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie: Per il servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15 Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Per quanto riguarda le Ferrovie dello Stato e quindi Trenitalia: Dalle ore 22.00 di giovedì 7 alle ore 06.00 di venerdì 8 giugno 2018 i treni potranno subire cancellazioni o variazioni, per uno sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Non sono previste variazioni per i treni di lunga percorrenza. I treni Regionali potranno subire cancellazioni o variazioni salvaguardando comunque le relazioni a maggiore traffico di viaggiatori. L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Nel corso dello sciopero sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 mag 2018

Dal 4 maggio nuovo servizio bus da Limone a Ventimiglia di Trenitalia

di Mobilita Torino

In attesa della riapertura della linea ferroviaria Cuneo -Ventimiglia, prevista per il 13 luglio, su richiesta di Agenzia della Mobilità Piemontese e di Regione Piemonte, Trenitalia attiverà da venerdì 4 maggio (e per tutti i venerdì successivi) un nuovo servizio bus per anticipare le partenze del weekend e consentire di raggiungere la Liguria e la Costa Azzurra già il venerdì sera. L’orario sarà il seguente: partenza da Limone alle 19.25 in coincidenza con il treno 22981 in partenza da Cuneo alle 18.41; ripartenza da Ventimiglia alle ore 21.30 L’offerta si aggiunge alle due nuove coppie di bus introdotte dall’1 maggio il sabato e nei giorni festivi con i seguenti orari: sabato partenza alle 7.30 da Limone, in coincidenza con il treno feriale 22963 delle 6.40 da Cuneo; ripartenza da Ventimiglia alle 17.00 (in coincidenza a Limone con il treno 22980 per Cuneo/Fossano). Nei giorni festivi partenza alle 6.40 da Cuneo per Ventimiglia, ripartenza da Ventimiglia alle 17.00.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
23 feb 2018

In arrivo 15 nuovi treni per il servizio ferroviario regionale

di Mobilita Torino

La Giunta regionale Piemonte ha approvato questa mattina la delibera di indirizzo che sancisce la volontà della Regione Piemonte, in accordo con Trenitalia, di acquistare (con le risorse individuate nel contratto ponte con Trenitalia, pari a 102 milioni di euro, dei quali 60 finanziati dalla Regione e 42 da Trenitalia), 15 treni “Pop” prodotti nello stabilimento Alstom di Savigliano da impiegare nel Servizio ferroviario regionale (Sfr). I treni saranno ordinati da Trenitalia nell'ambito della gara nazionale e saranno di proprietà dell’Agenzia della mobilità piemontese, che li affiderà al gestore per l’esercizio del trasporto regionale. I nuovi “Pop” entreranno in esercizio sulla rete piemontese nel 2020, con la possibilità di averne qualcuno già nel 2019. Per il sito produttivo di Savigliano la commessa consentirà significative ricadute occupazionali. Il rinnovo del materiale rotabile, voluto dall’Amministrazione regionale, prevede l’acquisto di ulteriori treni con i 43,2 milioni del Fondo si sviluppo e coesione già assegnati, e sarà completato con l’affidamento del servizio ferroviario metropolitano e regionale secondo l’esito delle procedure di confronto competitivo, che comprenderanno ulteriori e consistenti investiment

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
09 feb 2018

Carnevale di Ivrea, in treno con lo sconto

di Mobilita Torino

Saranno due i treni straordinari che la Direzione Regionale Piemonte di Trenitalia, su richiesta dell’Agenzia della Mobilità Piemontese e in accordo con la Regione, effettuerà domenica 11 febbraio per il “Carnevale di Ivrea”, potenziando la consueta offerta dei giorni festivi. Il treno di andata partirà da Torino Porta Nuova alle 12:30 e arriverà a Ivrea alle 13:30 fermando nelle stazioni di Torino Porta Susa (12:39) e Chivasso (13:05). Il treno di ritorno partirà da Ivrea alle 17:50 e arriverà a Torino Porta Nuova alle 19:25 fermando a Strambino, Mercenasco, Candia Canavese, Caluso, Rodallo, Montanaro, Chivasso e Torino Porta Susa. Inoltre, grazie ad un accordo con la Fondazione dello Storico Carnevale di Ivrea, i visitatori che arriveranno ad Ivrea in treno potranno accedere alla manifestazione con il 20 per cento di sconto sul biglietto d’ingresso. Informazioni anche nelle stazioni, nelle biglietterie, negli uffici assistenza clienti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 dic 2017

Collegamenti diretti anche sabato da Torino a Modane a partire dal 10 dicembre

di Mobilita Torino

Servizio della linea SFM3 Torino-Bardonecchia prolungato fino a Modane anche il sabato, a partire da domenica 10 Dicembre. Salgono così a ventidue i collegamenti del fine settimana, effettuati da Trenitalia su richiesta dall’Agenzia Mobilità Piemontese, che collegheranno direttamente Modane a Torino via Bardonecchia (e viceversa) con fermate intermedie a Grugliasco, Collegno, Alpignano, Rosta, Avigliana, S. Antonino Vaie, Bussoleno, P.C. Meana, Chiomonte, Salbertrand, Oulx Ce.Cl.Ses., Beaulard e Bardonecchia. Dodici treni (sei coppie) il sabato e dieci (5 coppie) la domenica e festivi che da Torino proseguono fino a Modane, consentendo agli sciatori francesi di raggiungere le piste della Val di Susa (e viceversa).  

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
02 nov 2017

A Torino, dal 3 all’8 novembre, continua il roadshow dei treni Pop e Rock

di Mobilita Torino

Continua il roadshow #lamusicastacambiando dei nuovi treni regionali Pop e Rock. Due riproduzioni scala 1:1 saranno visitabili da domani fino all'8 novembre a Torino in Piazza Castello. VENERDÌ 3 NOVEMBRE Ad inaugurare la tappa torinese Renato Mazzoncini, AD e DG di FS Italiane, insieme a Tiziano Onesti, Presidente Trenitalia, e Orazio Iacono, AD Trenitalia. IL VILLAGGIO TRENITALIA Aperto dalle 10.00 alle 20.00 Dalle 17.00 alle 19.00 dj set a cura di RTL 102.5. Sabato 4 novembre l'appuntamento musicale è posticipato alle 18.30, ad intrattenere i visitatori il conduttore e speaker radiofonico Paolo Cavallone. I NUOVI TRENI POP E ROCK Più comodi, più sostenibili e più accessibili, i nuovi Rock e Pop - attualmente in costruzione – sono stati commissionati da Trenitalia rispettivamente a Hitachi Rail Italy e Alstom e saranno consegnati in tutte le regioni d’Italia a partire dalla primavera del 2019. La prima regione dove arriveranno i nuovi treni pendolari sarà l’Emilia-Romagna. Complessivamente 86 convogli: 39 Rock e 47 Pop. Le nuove flotte dei treni regionali - complessivamente 300 Rock e 150 Pop - compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro che, per valore economico e numero di treni, non ha precedenti in Italia.

Leggi tutto    Commenti 0