Articolo
24 mag 2019

Trenitalia ha vinto la gara per l’affidamento del Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM) di Torino

di Mobilita Torino

Trenitalia ha vinto la gara per l’affidamento del Servizio Ferroviario Metropolitano (SFM) di Torino per la durata di dieci anni prorogabili per altri cinque. A seguito della valutazione dell’offerta tecnica ed economica, l’Agenzia per la Mobilità Piemontese ha comunicato l’aggiudicazione provvisoria a favore di Trenitalia che ha presentato un’offerta che garantisce più collegamenti, maggiori servizi e massima integrazione ferro-gomma a beneficio dei pendolari, insieme al totale rinnovo della flotta entro il 2022. Dopo la vittoria in Emilia Romagna e, lo scorso anno, nella gara indetta dalla Regione Valle d’Aosta, Trenitalia ha ottenuto un altro importante successo in Piemonte. Risultato che sottolinea l’impegno di Trenitalia nella sfida della competitività anche nei settori di mercato regolati, come quello del trasporto ferroviario regionale, e conferma gli altissimi livelli di pianificazione e gestione del trasporto ferroviario regionale raggiunti negli ultimi anni dall’azienda

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
19 apr 2019

Nuovi collegamenti Trenitalia tra Piemonte e Liguria

di Mobilita Torino

Più treni la domenica e i festivi per raggiungere la Liguria. Dal giorno di Pasqua a domenica 1 settembre, Trenitalia Piemonte in collaborazione con l’Agenzia della Mobilità Piemontese, potenzierà l’offerta con otto nuovi collegamenti tra Torino e la riviera ligure di ponente. In particolare: i treni di andata partiranno da Torino Porta Nuova per Albenga alle 5:55, 6:10 e 7:50 con arrivo ad Albenga alle 8:40, alle 9:00 e alle 10:50 (fermate intermedie a Torino Lingotto, Carmagnola, Cavallermaggiore, Savigliano, Fossano, Mondovì, Ceva, San Giuseppe Di Cairo, Savona, Finale Ligure Marina Pietra Ligure, Loano e Ceriale). Un ulteriore collegamento per Imperia è in programma alle 6:55 con arrivo alle 10:52; i treni del ritorno partiranno da Albenga alle 15:48, 17:12 e 18:06 per rientrare a Torino Porta Nuova rispettivamente alle 18:50, 19:58 e 21:10. Il rientro da Imperia sarà alle 19:14 con arrivo nel capoluogo piemontese alle 22.50. Inoltre, il 24 giugno, in occasione della festività di San Giovanni, sarà disponibile un’ulteriore coppia di treni da e per Albenga (andata da Torino Porta Nuova alle ore 6:55 con arrivo alle 9:50,  ritorno alle ore 18:06  con arrivo a Torino Porta Nuova alle 21:05). Questi collegamenti saranno operativi anche il sabato dal 15 giugno al 27 luglio.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
07 mar 2019

Attenzione: 8 marzo sciopero di 24 ore del Trasporto Pubblico locale

di Alessandro Graziano

Il Comune di Torino sospende la Ztl centrale venerdì 8 marzo, in concomitanza con lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale indetto dall’Ugl Autoferrotranvieri. Lo rende noto l’amministrazione comunale. Resteranno in vigore, come di consueto, i divieti previsti nelle vie e corsie riservate al trasporto pubblico, nelle zone pedonali, nella Ztl Area Romana e Valentino. GTT GARANTITA'  IL SERVIZIO NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE: Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – Torino–Aeroporto–Ceres): da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 Servizio URBANO e SUBURBANO e METROPOLITANA: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00 Per quanto riguarda Trenitalia dalle ore 00.00 alle ore 21.00 di venerdì 8 marzo 2019 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Per quanto riguarda i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 . Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi, con particolare attenzione alle relazioni a maggiore traffico viaggiatori. Sarà inoltre garantito il servizio Leonardo express fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. I treni ad alta velocità invece  circoleranno regolarmente. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
15 gen 2019

Un Frecciarossa Torino-Lecce? Avviato tavolo tecnico

di Mobilita Torino

Avviato il tavolo tecnico tra Regione Piemonte e Trenitalia promosso dall'Assessore ai trasporti Francesco Balocco, in seguito alla trasformazione in Frecciarossa dei due Frecciabianca 8807 e 8824 della relazione Torino - Lecce. Il miglioramento del servizio e il taglio dei tempi di viaggio fra Torino e la Puglia rappresentano un'importante azione di Trenitalia; nel contempo sono venuti a mancare gli unici collegamenti diretti veloci da Alessandria e Asti con l'Emilia-Romagna e le località servite dal Frecciabianca fino a Lecce. Trenitalia ha immediatamente risposto alle sollecitazioni della Regione e del territorio al fine di individuare possibili alternative di viaggio. Durante l'incontro tenutosi ieri nella sede della Regione Piemonte, a cui ha partecipato anche l’Agenzia Mobilità Piemontese, sono state valutate alcune ipotesi, come ad esempio il prolungamento da Bologna fino a Torino (e viceversa) di una coppia di treni InterCity dei collegamenti della linea Adriatica. Questa possibile soluzione dovrà necessariamente essere condivisa con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti competente in tema di collegamenti InterCity in quanto committente del Contratto di servizio con Trenitalia per i servizi ferroviari di media-lunga percorrenza sottoposti a obbligo di servizio pubblico. Completate le verifiche tecniche e economiche delle ipotesi percorribili sarà convocato un nuovo appuntamento del tavolo tecnico per discuterne gli esiti.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
11 gen 2019

Rail.To e Trenitalia chiedono una proroga dei termini di presentazione delle offerte sull’Sfm

di Mobilita Torino

La scadenza prevista per la presentazione delle offerte per l’affidamento del servizio ferroviario Metropolitano, contemplata dalla procedura di confronto  competitivo voluto dalla Regione Piemonte, era stata fissata per il 21 gennaio. Entrambe i “competitor”, Rail.To (composta dalla cordata GTT e Arriva) e Trenitalia, si sono dichiarati impossibilitati a ultimare l’analisi e presentare le proprie conclusioni entro quella data, chiedendo di posticipare la scadenza. L’Agenzia ha concesso uteriori 60 giorni per formalizzare le proposte che saranno oggetto di valutazione da parte della commissione esaminatrice. “Prendo atto delle difficoltà da parte delle due compaggini contrapposte di presentare, dopo oltre un anno di interlocuzioni, richieste di chiarimenti e approfondimenti con l’AMP, il progetto per la gestione del Sistema Ferroviario Metropolitano nei tempi previsti (e per altro concordati)” - ha dichiarato l’Assessore ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco - Comprendo che la posta in gioco sia importante, ma esistevano tutte le condizioni per arrivare alla valutazione dei progetti alternativi nei termini stabiliti. Non concedere la proroga avrebbe d’altronde significato vanificare un lungo lavoro, mandando deserta la presentazione delle offerte. “

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

Linea Milano-Torino: massimo impegno di RFI e Trenitalia per miglioramento performance

di Mobilita Torino

Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia sono impegnate a offrire ai pendolari piemontesi linee affidabili e circolazione ferroviaria regolare, anche sulla linea Milano-Torino dove è stata registrata una leggera flessione delle performance di puntualità. Le rilevazioni certificate evidenziano un miglioramento delle prestazioni, rispetto allo scorso anno, sia per quanto riguarda i convogli - con un calo del 28.3% dei guasti ai treni regionali che hanno determinato cancellazioni - sia a livello infrastrutturale con un 5% di guasti in meno sulla linea Milano - Torino. Per quanto riguarda i collegamenti Regionali veloci Fast Milano-Torino, la puntualità reale*, rispetto allo scorso anno, risulta in crescita di 7,1 punti percentuali (80.3% nel 2017, 87,4% nel 2018). Per il treno Regionale 2104 Milano Porta Garibaldi (18:10) – Torino, che registra maggiori criticità, sono in fase di studio azioni per migliorarne la puntualità sia in partenza e sia nelle fermate intermedie. Nell’ultima settimana la circolazione ferroviaria sulla linea Milano - Torino ha registrato in più giornate, con riflessi anche sui collegamenti per Biella, ritardi causati da anormalità impreviste e imprevedibili di differente natura, in molti casi riconducibili a motivazioni esterne al Gruppo FS Italiane (atti vandalici, lancio di sassi, ritardi indotti da altre imprese ferroviarie e altro). Per questo motivo, nell’ottica del continuo miglioramento del servizio sono state avviate una serie di attività, da RFI e Trenitalia, per prevenire e risolvere eventuali criticità che si potrebbero nuovamente verificare. In particolare, Rete Ferroviaria Italiana ha attivato una task force con personale  tecnico che, nelle fasce orarie di maggior traffico, garantirà un rapido intervento sulla rete, ha potenziato il piano di manutenzione dell’infrastruttura e della linea elettrica di alimentazione dei treni e sta concludendo uno specifico programma di manutenzione preventiva stagionale per far fronte alle escursioni termiche della stagione estiva. La task force è stata attivata anche da Trenitalia con personale dedicato al pronto intervento al sistema di climatizzazione dei treni e alla piena funzionalità delle porte dei treni in servizio sulla linea Milano – Torino, oltre che a interventi di pulizia straordinaria e a controlli specifici prima della partenza dei treni. Tutto il personale è stato formato e sensibilizzato per garantire le migliori performances nella gestione del servizio e per affrontare con rapidità ed efficacia i possibili eventi che possono causare perturbazioni alla circolazione ferroviaria. L’attivazione, il 17 giugno, del nuovo Apparato Centrale Computerizzato-Multistazione (ACC-M) fra Rho e Novara - impianto tecnico che gestisce più stazioni da un unico Posto centrale che concentra le funzioni e le logiche di tutti gli impianti controllati - costituisce la seconda fase funzionale del potenziamento tecnologico della linea Milano-Torino. L’ACC-M consentirà sia l’incremento degli standard di puntualità e regolarità della circolazione ferroviaria sull’intera direttrice Torino-Milano-Venezia (gestita dalla “torre di controllo” di Milano Greco Pirelli), compresi i nodi metropolitani di Milano e Torino, sia il miglioramento del processo di manutenzione dell’infrastruttura e la qualità dei sistemi di informazione e comunicazione ai viaggiatori. Infine, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, confermano e ribadiscono la costante disponibilità al confronto diretto con le Associazioni pendolari e consumatori, nell’ambito degli incontri programmati da Regione Piemonte.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2018

Oggi 8 Giugno sciopero del trasporto locale!

di Alessandro Graziano

Oggi venerdì 8 giugno, è previsto uno sciopero di 24 ore del settore trasporto pubblico locale Lo sciopero è stato  proclamato dalle organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato, su temi correlati al piano industriale di Gtt. Il servizio sarà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie: Per il servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15 Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Per quanto riguarda le Ferrovie dello Stato e quindi Trenitalia: Dalle ore 22.00 di giovedì 7 alle ore 06.00 di venerdì 8 giugno 2018 i treni potranno subire cancellazioni o variazioni, per uno sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Non sono previste variazioni per i treni di lunga percorrenza. I treni Regionali potranno subire cancellazioni o variazioni salvaguardando comunque le relazioni a maggiore traffico di viaggiatori. L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Nel corso dello sciopero sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione.

Leggi tutto    Commenti 0