Articolo
15 gen 2018

1..2..3..4 Quando potrebbe arrivare la metro a Rivoli?

di Alessandro Graziano

«Se Torino c’è, il governo è pronto». Il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, e con lui il dirigente del suo ministero, consegnano ai sindaci di Collegno, Rivoli e Grugliasco, gli atti che permetterebbero di aprire contemporaneamente le quattro stazioni del prolungamento della linea 1 della metropolitana da Collegno a Cascine Vica nel 2022, recuperando i 12 mesi persi per ottenere i finanziamenti del secondo lotto. Per farlo è necessario che Infra-To scelga la strada dell’appalto integrato che permetterebbe di ridurre l’iter amministrativo. Secondo il ministero la soluzione è prevista anche dal nuovo codice degli appalti e anche che la Corte dei Conti ha già dato il via libera al finanziamento e chela convenzione tra Ministero e Infra-To potrebbe essere firmata entro febbraio e i lavori partire entro l’estate. Per Delrio si tratta della dimostrazione che la sinergia tra gli Enti funziona e che questo progetto cantierabile a breve porterà certo dei disagi, ma cambierà la qualità della vita degli abitanti di questi territori apportando notevoli vantaggi! Infine aggiunge Delrio che le metropolitane cambiano il destino delle città rendendo più attrattivi i territori sia per le imprese sia per i servizi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
24 apr 2017

Novità per corso Venezia: apertura entro l’estate!

di Alessandro Graziano

La rimodulazione della ex sede del passante ferroviario in corso Venezia, tra piazza Baldissera e via Breglio, potrebbe essere completata per l'estate 2017, quindi entro pochi mesi. I tecnici della Città lo hanno riferito ai consiglieri della commissione urbanistica, presieduta da Damiano Carretto, che si sono recati in questi giorni in sopralluogo al cantiere, nei pressi di piazza Baldissera. Nel progetto inoltre nuovi percorsi ciclabili, alberature, disposizione di nuovi parcheggi e collocazione di future fermate di autobus. Dagli uffici tecnici è anche stato annunciato il ripristino del collegamento tranviario tra via Cecchi e via Stradella della linea 10, con la realizzazione di una sede di binari sulla rotonda di piazza Baldissera. Soluzione, questa, che prevede un attraversamento rapido dei convogli, grazie ad un impianto semaforico che garantisce sempre via libera ai tram. Quindi in brevi tempi potremmo rivedere l'intera linea tranviaria 10 senza l'attuale segmentazione con bus dalla stazione XVIII Dicembre al capolinea nord. Vi terremo aggiornati!     foto e novità dalla pagina facebook di CittAgorà - Periodico del Consiglio comunale di Torino

Leggi tutto    Commenti 1
Articolo
10 feb 2017

Usciamo dal tunnel: corso Grosseto a che punto siamo?

di Alessandro Graziano

Regione Piemonte e Città di Torino, in riferimento al progetto di realizzazione del collegamento ferroviario sotto corso Grosseto, rispetto al quale si è tenuta una discussione in Consiglio regionale, hanno inviato una lettera congiunta al Ministero dei Trasporti e al Cipe per sollecitare la risposta richiesta nel dicembre scorso sull’ammissibilità della sistemazione di corso Venezia come variante di progetto a quello per la realizzazione dell’opera di corso Grosseto ed un'interpretazione giuridica sulla possibilità di utilizzare i risparmi di gara già ottenuti dall’aggiudicazione della progettazione esecutiva e dei lavori. I due enti considerano questo intervento necessario per mitigare i disagi del cantiere dell'opera e ritengono che, per rispettare una prescrizione dello stesso Cipe, la sistemazione di corso Venezia venga realizzata contestualmente alla prima fase di cantiere su corso Grosseto o comunque in tempi strettissimi affinchè il collegamento viario su corso Venezia sia utilizzabile prima dell'abbattimento completo dei cavalcavia. Regione e Città stanno comunque lavorando per individuare risorse indipendenti dai ribassi di gara, qualora questi non fossero utilizzabili. La prima intende richiedere copertura finanziaria della sistemazione di corso Venezia mediante l'assegnazione di 10 milioni derivanti dalla seconda tranche del Fondo si sviluppo e coesione 2014-2020, come indicato nel Patto per Torino e il Piemonte inviato alla Presidenza del Consiglio dei ministri il 22 novembre 2016. A fronte di tale impegno del Governo, la Città potrebbe a sua volta impegnarsi ad anticipare la somma necessaria per avviare celermente l'attività mediante un mutuo che sarebbe estinto con i finanziamenti regionali non appena sbloccati i fondi Fsc. Infine, Regione Piemonte e Città di Torino confermano la volontà di non perdere i finanziamenti previsti per la realizzazione del passante, completare la copertura in prossimità di corso Venezia e nel contempo limitare al minimo i disagi dovuti al cantiere. Info dal sito regione.piemonte.it

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
28 dic 2016

Viale della Spina: ecco i fondi per terminare l’opera

di Alessandro Graziano

Viale della Spina, 10 milioni di euro per il completamento della copertura Il progetto definitivo per il completamento del viale della Spina, tra via Breglio e corso Grosseto, per un importo complessivo di 10 milioni di euro, è stato approvato dalla Giunta Comunale. Le opere riguardano l’ultimo tratto di copertura della linea ferroviaria interrata tra via Breglio, via Lauro Rossi e la superstrada Torino – Caselle per una lunghezza di 700 metri, in prossimità della nuova stazione ferroviaria Fossata – Rebaudengo che, nel corso del 2017, sarà completata a cura di Rete Ferroviaria Italiana. I lavori includono la realizzazione delle carreggiate laterali tra le vie Lisa e Breglio, sul lato ovest, e tra le vie Valprato e Lauro Rossi sul lato est, che non era stato possibile inserire nei precedenti interventi di sistemazione superficiale. Ai margini del nuovo asse stradale si trovano le aree residenziali di corso Venezia, dell'asse di via Breglio e via Lauro Rossi, di via Fossata, e quelle industriali dismesse della Spina 4, che in futuro saranno oggetto di trasformazioni urbanistiche convenzionate. Prevista inoltre la modifica della geometria dello svincolo del raccordo autostradale Torino – Caselle in corrispondenza di Corso Grosseto, la connessione diretta della bretella autostradale con il Viale della Spina e la riqualificazione delle aree verdi, sarà ora trasmesso a Regione Piemonte e al CIPE, affinché possa essere inserito come attività legata ai lavori su Corso Grosseto relativi al futuro nuovo collegamento ferroviario con l'aeroporto. “La sistemazione di corso Venezia – commenta l’assessora ai Trasporti Maria Lapietra – soddisfa infatti una precisa prescrizione dell’organo di Governo per la realizzazione del tunnel di corso Grosseto e sarà fondamentale per garantire una adeguata viabilità alternativa durante le fasi di cantiere, oltre a migliorare l’opera”. “    

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
05 set 2016

Corso Gamba: nasce una nuova strada

di Alessandro Graziano

Ne avevamo parlato qualche settimana fa, procedono spediti i cantieri per collegare corso Cirié a corso Gamba attraverso il ricongiungimento che incrocia il nuovo Corso Principe Oddone. Come si vede dalle foto sono stati realizzati lo spartitraffico e le corsie che risultano già asfaltate. In via di definizione anche i marciapiedi e gli impianti di illuminazione. Una volta terminato l'asse Cirié-Gamba costituirà un collegamento trasversale tra il quartiere Valdocco- San Donato, nonché un importante strada per raggiungere la zona commerciale Dora e i quartieri a Nord del fiume.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
13 ago 2016

Buone vacanze!

di Alessandro Graziano

Riprenderemo i nostri post e articoli dal 29 Agosto. Per due settimane la redazione di mobilitatorino andrà in vacanza, senza dimenticare di lavorare per rendere accessibili e alla portata di tutti gli aggiornamenti di cantieri, viabilità, progetti della nostra splendida Torino. Sotto il sole dei parchi torinesi, al mare in Liguria, in giro per i musei del centro storico o al lavoro: quali sono le novità che vorreste vedere in Turin da settembre in poi? Vi ricordiamo che potete partecipare al nostro blog inviando proposte e/o articoli che pubblicheremo sul sito. Basta registrarsi e proporre! Buone vacanze  

Leggi tutto    Commenti 0