Articolo
07 mar 2019

Attenzione: 8 marzo sciopero di 24 ore del Trasporto Pubblico locale

di Alessandro Graziano

Il Comune di Torino sospende la Ztl centrale venerdì 8 marzo, in concomitanza con lo sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale indetto dall’Ugl Autoferrotranvieri. Lo rende noto l’amministrazione comunale. Resteranno in vigore, come di consueto, i divieti previsti nelle vie e corsie riservate al trasporto pubblico, nelle zone pedonali, nella Ztl Area Romana e Valentino. GTT GARANTITA'  IL SERVIZIO NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE: Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – Torino–Aeroporto–Ceres): da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 Servizio URBANO e SUBURBANO e METROPOLITANA: dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00 Per quanto riguarda Trenitalia dalle ore 00.00 alle ore 21.00 di venerdì 8 marzo 2019 è stato indetto uno sciopero nazionale del personale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Per quanto riguarda i treni regionali saranno garantiti i servizi essenziali previsti in caso di sciopero nei giorni feriali dalle ore 6.00 alle ore 9.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 . Si prevede inoltre l’effettuazione di ulteriori servizi, con particolare attenzione alle relazioni a maggiore traffico viaggiatori. Sarà inoltre garantito il servizio Leonardo express fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino. I treni ad alta velocità invece  circoleranno regolarmente. 

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
04 feb 2019

Chivasso: nuova stazione AV ?

di Alessandro Graziano

Sopralluogo nel punto in cui dovrebbe sorgere la nuova stazione ferroviaria tra la linea Torino-Aosta e la linea ad Alta Velocità Alla presenza del vicesindaco della città metropolitana Marocco e con gli assessori ai Trasporti della Regione Piemonte Francesco Balocco, della Regione Valle d’Aosta Luigi Berstchy e con esponenti della IV Commissione del Consiglio regionale della Valle d’Aosta il 25 Gennaio si è svolto un sopralluogo sul terreno a nord ovest di Chivasso, all’intersezione tra la linea Torino-Aosta e la linea ad Alta Velocità, dove dovrebbe essere costruita la nuova stazione. Un progetto importante perché collegherebbe il nodo di Chivasso alla rete nazionale dell’Alta Velocità con la stazione di interscambio Porta Canavese, Monferrato e Valle D’Aosta e dando modo alle linee da Aosta, da Asti e da Casale di essere parte integrante di un sistema trasportistico di alto livello potremo avviare un piano di rilancio delle ferrovie Aosta-Chivasso, Asti-Chivasso e Casale-Chivasso. Si potrebbe arrivare ad una mobilità locale ma anche nazionale capace di veicolare il traffico pendolare, il traffico della media e lunga distanza compreso quello turistico verso Valle d’Aosta, Canavese e Monferrato. Per Marco Marocco la stazione di Porta, però, è strettamente collegata al potenziamento della linea Torino-Ivrea-Aosta in parte a binario unico e da Ivrea ad Aosta a singolo binario non elettrificato: «Servono investimenti per potenziare la ferrovia Chivasso-Aosta e ridurre drasticamente il tempo di sosta a Chivasso, anche con le opportune modifiche del percorso. I miglioramenti della rete ferroviaria sono indispensabili per offrire a cittadini ed imprese del Canavese, della Valle d’Aosta e del Monferrato un servizio che risponda alle loro necessità: “ Sicuramente un progetto così importante come una stazione di interscambio Alta Velocità - trasporto pendolare regionale e metropolitano non può essere progettata a caso e deve prevedere un potenziamento dei trasporti a rete, costituendo così un vero nodo intermodale della mobilità!

Leggi tutto    Commenti 2
Articolo
25 dic 2018

Ecco i nuovi orari festivi GTT nella Torino – Ceres sfmA

di Alessandro Graziano

Nuovi orari per i treni GTT per Ceres e nella tratta Rivarolo-Chieri. In particolare dal 24 dicembre al 6 gennaio ci saranno nuovi orari delle linee ferroviarie sfm1 (Pont-Rivarolo-Chieri) e sfmA (Torino-Aeroporto-Ceres).  Per i numerosi turisti e pendolari che partiranno e torneranno per le vacanze che useranno SFMA Torino-Aeroporto ecco di seguito il link diretto in pdf da scaricare sugli smartphone o pc. http://www.gtt.to.it/cms/risorse/ferrovie/oraripdf/CAN_24dicembre_6gennaio.pdf Dal 7 gennaio torneranno gli orari applicati prima delle festività. * * * BUONE FESTIVITA'  DA MOBILITATORINO

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
03 ago 2018

Sbloccati i fondi per nuovi tram e linea metro 1

di Alessandro Graziano

Via libera dalla Conferenza unificata, oggi pomeriggio, allo schema di decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per il finanziamento e la realizzazione di infrastrutture per il trasporto pubblico. A Torino arrivano  oltre 223 milioni di euro, suddivisi in 148 dei quali per il prolungamento della metro 1 da Collegno e Cascine Vica e 75 destinati all’acquisto di nuovi tram, che un ricorso della Regione Veneto, accolto dalla Corte costituzionale, aveva bloccato. Lo sblocco delle risorse era stato tra gli argomenti nell’incontro avuto a Roma con il Ministro Danilo Toninelli dalla sindaca Chiara Appendino e dall’assessora alla Mobilità Maria Lapietra. “Sono profondamente soddisfatta per il via libera della Conferenza allo schema di decreto concernente il riparto sul Fondo per il finanziamento degli investimenti e lo sviluppo infrastrutturale del Paese, destinato al trasporto rapido di massa”, dichiara l’assessora Maria Lapietra, commentando l’intesa. “Ringrazio il Ministro Toninelli insieme al suo staff – continua Lapietra -: tenendo fede all’impegno preso a metà luglio lo ha inserito nell’ordine di una delle prime riunioni della Conferenza Unificata. Finalmente ora potrà riprendere l’iter per la convenzione e la pubblicazione dei bandi di gara.” In sostanza si potrà dare continuità al prolungamento della linea della metro 1 da fermi fino Collegno Fs e con questi nuovi fondi da Collegno Fs fino alle porte di Rivoli, Cascine Vica appunto. Inoltre con i fondi per i convogli tranviari si potrebbero acquistare circa 20-25 nuovi tram che darebbero ossigeno alle linea tranviarie torinesi con un rinnovo consistente del parco mezzi. Come tempi per l'arrivo dei nuovi tram si stima in circa 24 mesi.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
16 lug 2018

16 Luglio sciopero di 24 ore di GTT: quale futuro?

di Alessandro Graziano

Oggi Lunedì 16 luglio 2018 è previsto uno sciopero di 24 ore del settore trasporto pubblico locale, proclamato dalle Organizzazioni territoriali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, su temi correlati al Piano Industriale di GTT. Lo sciopero è dovuto alla mancanze di garanzie sul futuro della azienda e dei livelli occupazionali. La Giunta  diciamo che non ha gestito proprio bene l'azienda di trasporto locale sforbiciando qua e là tagli di corse, di linee e di personale, penalizzando utenti, cittadini e lavoratori. IL SERVIZIO SARÀ COMUNQUE GARANTITO NELLE SEGUENTI FASCE ORARIE: Servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore  6.00 alle ore  9.00 e dalle ore 12.00 alle ore 15.00 Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8.00 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Lo sciopero potrà avere ripercussioni anche sull’operatività dei Centri di Servizi al Cliente e sui diversi servizi gestiti da GTT, con conseguenti possibili disagi per la clientela.   http://www.gtt.to.it/cms/risorse/avvisi/pdf/motivazioni_sciopero_20180716.pdf

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
25 giu 2018

Lavori sulla tranvia dal 25 Giugno al 10 Luglio in zona Bertola!

di Alessandro Graziano

Attenzione alle modifiche della linea tranviaria 4 in occasione di importanti lavori di manutenzione! Dal 25 giugno al 10 agosto 2018 saranno effettuati lavori ai binari in via Bertola e in via San Tommaso che comporteranno la deviazione delle linee 4, 7, 11, 15, 27, 55, 57, 58, 58b, 72, 72b, Star 2 e 92. Durante la prima fase (dal 25 giugno alla fine di luglio) saranno chiuse al traffico via Bertola (solo la corsia riservata ai mezzi pubblici) e via San Tommaso (tra via Bertola e via Santa Teresa). Nella seconda fase (dal 30 luglio al 10 agosto) saranno chiuse via San Tommaso (da via Bertola a via Santa Teresa) e via Santa Teresa all'intersezione con via San Tommaso. Sarà sempre garantito l’accesso ai passi carrai e alle attività di carico e scarico. Queste le deviazioni ai mezzi pubblici: Linea 4 (direzione strada del Drosso): da piazza della Repubblica deviata in corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, corso Vittorio Emanuele II, via Sacchi, percorso normale. Linea 7. Percorso provvisorio: piazza Carlina, via Accademia Albertina, via Rossini, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, piazza Vittorio Veneto, via Bonafous, corso Cairoli, corso Vittorio Emanuele II, corso Re Umberto, corso Matteotti, via XX Settembre, corso Regina Margherita, viale I Maggio (Giardini Reali), piazza Castello, via Po, via Accademia Albertina, piazza Carlina (capolinea provvisorio). Linea 11 e 11 festiva (direzione corso Stati Uniti e via Allason): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale. Linea 15 (direzione via Brissogne): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, via Cernaia, corso Vinzaglio, corso Duca degli Abruzzi, corso Einaudi, percorso normale. Linee 27 e 27 festiva (direzione via XX Settembre) fino al 29 luglio: da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, via XX Settembre, capolinea normale. Linea 55 (direzione Grugliasco): da via Micca angolo via San Tommaso deviata in via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linea 57 (direzione corso Bolzano): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, percorso normale. Linee 58 e 58b. Direzione via Bertola: da via XX Settembre deviate in corso Matteotti (capolinea provvisorio). Direzioni via Allason e via Grosso: dal capolinea provvisorio di corso Matteotti a sinistra per via Arsenale, percorso normale. Linee 72 e 72b (direzione via Bertola) fino al 17 luglio: da via Cernaia deviate in via Santa Teresa, via XX Settembre, via Micca, via San Tommaso, via Bertola (capolinea normale). Linea Star 2 (direzione corso Cairoli): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviata in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, via Santa Teresa, percorso normale. Linea 92 (direzione Fiat Mirafiori): da via San Francesco d'Assisi angolo via Bertola deviate in via San Francesco d'Assisi, via Micca, piazza Solferino, corso Re Umberto, corso Matteotti, via Arsenale, percorso normale.

Leggi tutto    Commenti 0
Articolo
08 giu 2018

Oggi 8 Giugno sciopero del trasporto locale!

di Alessandro Graziano

Oggi venerdì 8 giugno, è previsto uno sciopero di 24 ore del settore trasporto pubblico locale Lo sciopero è stato  proclamato dalle organizzazioni territoriali di Faisa-Cisal, Fast-Confsal e Usb – Lavoro Privato, su temi correlati al piano industriale di Gtt. Il servizio sarà comunque garantito nelle seguenti fasce orarie: Per il servizio urbano e suburbano e metropolitana: dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 12 alle ore 15 Autolinee extraurbane e Servizio Ferroviario (sfm1 – Canavesana e sfmA – To – aeroporto – Ceres): da inizio servizio alle ore 8 e dalle ore 14,30 alle ore 17,30 Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito. Per quanto riguarda le Ferrovie dello Stato e quindi Trenitalia: Dalle ore 22.00 di giovedì 7 alle ore 06.00 di venerdì 8 giugno 2018 i treni potranno subire cancellazioni o variazioni, per uno sciopero nazionale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Non sono previste variazioni per i treni di lunga percorrenza. I treni Regionali potranno subire cancellazioni o variazioni salvaguardando comunque le relazioni a maggiore traffico di viaggiatori. L’agitazione sindacale potrà comportare ulteriori modifiche al servizio anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione. Nel corso dello sciopero sarà garantito il collegamento fra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino, con il treno Leonardo Express o con autobus sostitutivi. Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto predisposti a seguito di accordi con le Organizzazioni sindacali, ritenuti idonei dalla Commissione di Garanzia per l'attuazione della Legge 146/1990. Sono garantiti, inoltre, alcuni treni a lunga percorrenza, nei giorni feriali e nei festivi. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un'ora dall'inizio dell'agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. Oltre alle prestazioni indispensabili, Trenitalia può garantire ulteriori servizi integrativi che vengono opportunamente resi noti attraverso avvisi nelle stazioni ferroviarie, gli organi d'informazione e su questo sito. Poiché in corso di sciopero potrebbero anche verificarsi variazioni non preventivabili (es.: modifica di itinerario per i treni a lunga percorrenza), i clienti sono invitati a prestare la massima attenzione ai comunicati diffusi nelle stazioni e dagli organi d'informazione.

Leggi tutto    Commenti 0